Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Hai bisogno di un estratto di fegato?

Hai bisogno di un estratto di fegato?

0
3

Cos’è l’estratto di fegato?

L’estratto di fegato, una soluzione a base di fegati animali, una volta era un trattamento di riferimento per una varietà di problemi di salute. L’estratto è ricco di molte vitamine, soprattutto B-12. La vitamina B-12 è responsabile del mantenimento della salute dei nervi e delle cellule del sangue e della produzione del DNA. L’estratto di fegato è anche una ricca fonte di ferro e acido folico.

Parla sempre con il tuo medico se sei interessato a prendere integratori. Alcuni integratori possono interagire con i tuoi farmaci e avere effetti collaterali indesiderati.

L’estratto di fegato è un trattamento efficace?

Molte persone sono interessate all’estratto di fegato a causa del suo alto contenuto di vitamine, ferro e acido folico. Ma gli estratti di fegato non sono usati più comunemente come una volta. Oggi esistono alternative di trattamento superiori per molte delle condizioni una volta trattate con l’estratto di fegato.

Continua a leggere per vedere cosa dice l’ultima ricerca sugli estratti di fegato come trattamento.

Trattamento di anemia, stanchezza e bassi livelli di vitamina B-12

A causa del suo alto contenuto di vitamina B-12, l’estratto di fegato era comunemente usato per trattare l’anemia perniciosa. L’anemia perniciosa è un basso numero di globuli rossi quando il tuo corpo non può assorbire la vitamina B-12.

La ricerca mostra prove scientifiche che supportano gli estratti di fegato per aumentare la conta dei globuli rossi e la vitamina B-12. Ma uno studio del 1989 ha anche scoperto che l’estratto di fegato non era più efficace di un placebo. Pochissimi medici suggeriranno l’estratto di fegato come supplemento per queste condizioni.

In generale, altri integratori che hanno più ricerca scientifica per migliorare la tua energia includono vitamina B-12, magnesio e gingko balboa.

Combatti la fatica con il cibo »

Combattere il cancro

Nella ricerca per curare il cancro, sono stati testati molti trattamenti. L’estratto di fegato non fa eccezione. Uno dei più antichi programmi alternativi di trattamento del cancro, la terapia Gerson, una volta raccomandava di iniettare estratti di fegato grezzi con vitamina B-12 per aiutare a mantenere e rivitalizzare la funzionalità epatica.

Da allora questa terapia è stata vietata a causa della contaminazione. Gli integratori che hanno sostituito gli estratti di fegato includono:

  • Coenzima Q10
  • vitamina B-12
  • enzimi pancreatici
  • Olio di semi di lino

Questi integratori aiutano la digestione e aiutano il corpo a usare la vitamina A. Sebbene ci siano poche prove, sono necessari ulteriori studi clinici per supportare la terapia Gerson e il suo effetto sul cancro.

Ulteriori informazioni sul trattamento e sulle procedure del cancro »

Se ti è stato diagnosticato un cancro, dovresti consultare un oncologo per individuare il miglior metodo di trattamento. Questi trattamenti possono includere:

  • chemioterapia
  • radiazione
  • chirurgia
  • immunoterapia
  • medicina complementare e alternativa

Il tuo medico saprà consigliarti trattamenti più efficaci per la tua condizione.

Resistere alla malattia

C’è anche una mancanza di prove per le proprietà antivirali dell’estratto di fegato. Uno studio del 1997 sui ratti ha scoperto che gli estratti di fegato potrebbero aiutare a combattere alcuni tipi di virus influenzali e aumentare la vita del ratto. Ma questo studio non è stato replicato negli esseri umani.

Puoi prevenire un gran numero di malattie:

  • dormire a sufficienza
  • esercitare regolarmente
  • mantenere uno stile di vita sano
  • praticare una buona igiene, come lavarsi le mani

Gli alimenti hanno dimostrato di mantenere forte il tuo sistema immunitario »

Trattamento dell’epatite B e C

Uno studia hanno cercato di aggiungere l’estratto di fegato al loro trattamento originale per l’epatite C. Il trattamento originale prevedeva l’iniezione endovenosa di interferone beta, che aiuta a rafforzare il sistema immunitario. I ricercatori hanno scoperto che l’aggiunta di estratto di fegato e flavina adenina dinucleotide, un farmaco chimico, era più efficace. Ma non ci sono stati grandi cambiamenti nella risposta immunitaria del corpo.

Ci sono anche alcune prove che l’estratto di fegato può essere efficace nel trattamento della stanchezza e della perdita di appetito che colpisce i pazienti con epatite cronica B. Uno studio più recente ha scoperto che l’olio di fegato prelevato da embrioni di mucca può aiutare a ridurre i livelli di bilirubina e trattare la perdita di appetito e stanchezza.

Sebbene questi studi suggeriscano che gli estratti di fegato possono essere un rimedio promettente, sono necessarie ulteriori prove. Chiedi al tuo medico informazioni su trattamenti e integratori più efficaci per il trattamento dell’epatite B e C.

Questi rimedi naturali ed erboristici possono aiutare a combattere l’epatite C? »

Quali sono i rischi dell’estratto di fegato?

Sia negli animali che negli esseri umani, il fegato filtra le tossine. C’è qualche preoccupazione che l’estratto di fegato possa trasportare tracce di tossine, metalli pesanti e sostanze indesiderate dagli animali da cui viene estratto. L’estratto di fegato potrebbe anche provocare la diffusione di cellule cancerose.

L’estratto è ricco

  • vitamina B-12
  • ferro
  • acido folico

Rischi

  • aumentare l’acido gastrico
  • influire sulla coagulazione del sangue e sul sanguinamento
  • contaminazione di malattie di origine animale
Healthline

L’estratto di fegato che proviene da una cattiva fonte potrebbe contenere malattie, come il morbo della mucca pazza. L’estratto di fegato a volte proviene da pecore e maiali, ma la fonte principale sono le mucche. La Francia ha scoperto il virus dell’epatite E nel fegato di maiale crudo nel 2014. Gli oli di fegato che provengono dal pesce non destano grande preoccupazione.

Evita di assumere estratti di fegato se sei incinta o stai allattando. Sebbene non ci siano prove di gravi effetti collaterali, non ci sono abbastanza ricerche per garantire che sia sicuro.

Dosaggio e valore nutritivo

Il dosaggio appropriato di estratto di fegato dipende da fattori come l’età e la salute. Ma non sono state fatte ricerche sufficienti per determinare la quantità di estratto di fegato che qualcuno dovrebbe assumere. Per l’estratto di fegato che viene fornito in forma di pillola o compressa, il dosaggio raccomandato è di 500 milligrammi due volte al giorno. È una buona idea iniziare con una sola dose prima di aumentarla per vedere come risponde il tuo corpo.

Alcuni estratti di fegato sul mercato forniscono fino al 3.000 percento del valore giornaliero di vitamina B-12. Sebbene non ci siano effetti collaterali noti di una quantità eccessiva di B-12, dovresti essere in grado di assumere abbastanza B-12 attraverso la tua dieta regolare.

Dovresti prendere estratti di fegato?

L’estratto di fegato era una volta un toccasana alla moda usato per trattare molte condizioni. Sebbene alcuni studi mostrino lievi benefici dall’assunzione di estratto di fegato, ci sono molti integratori e alimenti alternativi supportati da maggiori prove della loro efficacia. Gli estratti di fegato possono anche contenere contaminanti di origine animale. Molti medici non raccomandano più l’estratto di fegato come trattamento.

Per alcune persone, il fegato essiccato potrebbe essere una scelta migliore. Il fegato essiccato è una forma in polvere di fegato essiccato. Ha molti degli stessi valori nutrizionali, come il ferro e la vitamina B-12. Alcune marche rimuovono anche il grasso o l’olio per ridurre il colesterolo.

Come con tutti gli integratori, parla con il tuo medico prima di prenderli. Se sei interessato ai benefici degli estratti di fegato, il tuo medico sarà in grado di offrire alternative che potrebbero essere più efficaci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here