Hackerato il gruppo di hacker della NSA! Strumenti di hacking trapelati online

0
18

Il gruppo di hacker chiamato “The Shadow Brokers” afferma di essere penetrato in un’operazione di hacking sostenuta dalla NSA. Il gruppo di hacker ha affermato di essere entrato in “Equation Group”, un gruppo di attacchi informatici ampiamente ritenuto associato alla NSA.

Hackerato il gruppo di hacker della NSA! Strumenti di hacking trapelati online

Gli hacker sono riusciti a scaricare online una raccolta di strumenti di hacking di Equation Group che include malware, exploit privati ​​e altri strumenti di hacking. Secondo Shadow Brokers, hanno hackerato Equation Group e detengono molte armi informatiche di Equation Group.

Secondo i rapporti pubblicati da Kaspersky nell’anno 2015, il gruppo Equation è “un attore di minacce che supera qualsiasi cosa conosciuta in termini di complessità e raffinatezza delle tecniche, e che è attivo da quasi due decenni”. Equation Group, che è un gruppo di attacchi informatici ampiamente ritenuto associato alla NSA.

Questa è la parte di un messaggio pubblicato da Hackers in Github (cancellato) e Tumblr. Vengono eliminati, ma puoi dare un’occhiata alla versione memorizzata nella cache qui.

“!!! Attenzione agli sponsor governativi della guerra cibernetica ea coloro che ne traggono profitto!!!!

Quanto paghi per le armi informatiche dei nemici? Non malware che trovi nelle reti. Entrambe le parti, RAT + LP, set di strumenti sponsor completo? Troviamo armi informatiche realizzate dai creatori di stuxnet, duqu, flame. Kaspersky chiama Equation Group. Seguiamo il traffico di Equation Group. Troviamo l’intervallo di origine del gruppo di equazioni. Abbiamo hackerato Equation Group. Troviamo molte molte armi informatiche di Equation Group. Vedi le immagini. Vedete, vi forniamo gratuitamente alcuni file di Equation Group. Questa è una buona prova no? Ti diverti!!! Rompi molte cose. Trovi molte intrusioni. Scrivi molte parole. Ma non tutti, mettiamo all’asta i file migliori”.

È davvero difficile da credere. Tuttavia, alcuni esperti di sicurezza informatica hanno esaminato i dati trapelati e altri strumenti di hacking e lo ritengono legittimo. Matt Suiche, fondatore di Comae Technologies, società di sicurezza informatica con sede negli Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato a Dailydot “Non ho testato gli exploit, ma sembrano sicuramente exploit legittimi”

Secondo il gruppo di hacker “The Shadow Brokers”, hanno trapelato solo il 40% della violazione e rilasceranno il restante 60% ai migliori offerenti. I dati trapelati contengono script di installazione, configurazioni per server di comando e controllo (C&C) ed exploit mirati a router e firewall specifici.

Non solo, Hacker Group “The Shadow Brokers” ha richiesto $ 568 milioni in Bitcoin per far trapelare le migliori armi informatiche e più file. Secondo le FAQ, hanno pubblicato con la loro discarica sembrano assetati di bitcoin.

FAQ

D: Perché voglio i file delle aste, perché inviare bitcoin? A: Se ti piacciono i file gratuiti (prova), invii bitcoin. Se vuoi sapere che le tue reti sono state violate, invia bitcoin. Se vuoi hackerare le reti come un gruppo di equazioni, invia bitcoin. Se vuoi invertire, scrivere molte parole, farti un nome importante, ottenere molti clienti, inviare bitcoin. Se vuoi sapere cosa prendiamo, mandi bitcoin.

D: Cosa succede se un’offerta e nessuna vincita, riprendono i bitcoin? A: Mi dispiace perdere la guerra delle offerte, perdere bitcoin e file. Perdente per entrambi. Fai un’offerta per vincere! Ma forse non una perdita totale. Ai perdenti invece diamo premio di consolazione. Se la nostra asta raccoglie 1.000.000 (milioni) di BTC in totale, scarichiamo più file Equation Group, della stessa qualità, non crittografati, gratuitamente a tutti.

D: Perché mi fido di te? A: Nessuna fiducia, rischio. Ti piace la ricompensa, corri il rischio, forse vinci, forse no, nessuna garanzia. Domani potrebbero esserci hackeraggi, furti, galera, morti o guerra. Ti preoccupi di più, ti proteggi da altri offerenti, troll e nemici.

Se l’hack si rivelasse vero, allora sarebbe un incidente di sicurezza informatica più grave da anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here