Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Guida al ricovero per la depressione

Guida al ricovero per la depressione

0
4

La depressione è una condizione medica significativa che influisce sull’umore e sul comportamento, nonché su numerose funzioni fisiche, inclusi l’appetito e il sonno. Le persone depresse spesso perdono interesse per le attività che un tempo amavano e hanno difficoltà a svolgere le attività quotidiane. Possono anche sentirsi senza speranza e come se la vita non fosse degna di essere vissuta.

Se qualcuno a cui tieni mostra sintomi di depressione, agisci per assicurarti che riceva l’aiuto di cui ha bisogno. Il trattamento per la depressione di solito consiste in farmaci, terapia e cambiamenti nello stile di vita. Questi trattamenti sono generalmente efficaci nel trattamento delle persone con depressione. Quando i sintomi non migliorano con il trattamento, tuttavia, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale per un breve periodo di tempo.

La depressione colpisce tutti in modo diverso e talvolta può essere difficile sapere quando è necessario un intervento medico. Come regola generale, non dovresti mai ignorare le minacce di suicidio. È meglio essere prudenti se sospetti che qualcuno a cui tieni stia pensando di farsi del male. Tieni presente che una storia di tentativi di suicidio è uno degli indicatori più forti che una persona ci proverà di nuovo. Il ricovero è spesso consigliato nei casi in cui sono stati effettuati più tentativi di suicidio.

Il tuo amico o la persona amata potrebbe non essere ricettivo all’idea di essere ricoverato in ospedale. Alcune persone depresse credono che essere ricoverati in ospedale sia la stessa cosa che essere mandati in un manicomio. Questo può farli provare paura, vergogna o rabbia quando qualcuno suggerisce il ricovero in ospedale.

Se il tuo amico o familiare è resistente a ricevere cure in un ospedale psichiatrico, è importante rimanere calmi e parlare lentamente con voce rassicurante. Ricorda loro delicatamente che il ricovero in ospedale può aiutarli a riprendersi in un ambiente sicuro e stabile. Può anche dare loro una pausa dai fattori di stress quotidiani che potrebbero contribuire alla loro depressione.

Puoi anche spiegare che la depressione è una malattia e, proprio come altri disturbi e condizioni, a volte richiede un trattamento che può essere somministrato solo in ospedale.

Quando diventa necessario il ricovero in ospedale?

Essere “impegnati” in un ospedale o reparto psichiatrico suona drastico e porta un certo stigma persistente. Tuttavia, il ricovero in ospedale può essere l’opzione migliore per garantire la sicurezza di qualcuno in determinate circostanze. Il tuo amico o la persona amata potrebbe aver bisogno di essere ricoverato in ospedale se:

  • rischiano di ferire se stessi o gli altri
  • non sono in grado di svolgere le attività quotidiane o di prendersi cura di se stessi adeguatamente
  • devono essere monitorati quando si prova un nuovo farmaco
  • necessitano di trattamenti somministrati solo in ospedale, come la terapia elettroconvulsivante e la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva

L’opzione migliore per il ricovero in ospedale è che la persona si impegni volontariamente. I requisiti legali per avere qualcuno incaricato involontariamente di cure o valutazioni psichiatriche sono regolati dalla legge statale negli Stati Uniti. Se sospetti che una persona cara possa aver bisogno del ricovero in ospedale ma si rifiuta di impegnarsi, parla con un professionista della salute mentale dei requisiti legali per l’impegno.

Una minaccia di suicidio è la ragione più comune per il ricovero in ospedale, ma potrebbe non essere sufficiente per giustificare il ricovero. Un professionista della salute mentale dovrà valutare il tuo amico o una persona cara per determinare se rappresenta una minaccia immediata per se stesso o per gli altri prima di accettare di ricoverarlo in ospedale.

Generalmente, la degenza ospedaliera dura circa tre giorni, a meno che un familiare non possa pagare per una permanenza più lunga in una struttura privata.

Segni di pericolo

Secondo Suicide Awareness Voices of Education, il suicidio è una delle principali cause di morte negli Stati Uniti, uccidendo circa 38.000 americani ogni anno. Se sospetti che il tuo amico o una persona cara stia pensando di suicidarsi ma non ha espresso apertamente l’intenzione di suicidarsi, dovresti porre loro le seguenti domande:

  • Hai pensato di suicidarti?
  • Hai mai preso provvedimenti per suicidarti?
  • Hai mai tentato di suicidarti in passato?

Se rispondono “sì” a una di queste domande, rischiano di tentare il suicidio. Altri segnali di pericolo includono:

  • parlare di sentirsi senza speranza o di non avere motivo di continuare a vivere
  • fare testamento o dare via beni personali
  • cercare un mezzo per fare danni personali (cioè cercare modi per suicidarsi o tentare di acquistare un’arma)
  • dormire troppo o troppo poco
  • mangiare troppo o troppo poco, con conseguente aumento o perdita di peso significativi
  • impegnarsi in comportamenti sconsiderati, compreso il consumo eccessivo di alcol o droghe
  • evitare le interazioni sociali con gli altri
  • esprimere rabbia o intenzioni di cercare vendetta
  • mostrando segni di ansia o agitazione

Prevenzione del suicidio

Se pensi che qualcuno sia a rischio immediato di autolesionismo o ferire un’altra persona:

  • Chiama il 911 o il numero di emergenza locale.
  • Resta con la persona fino all’arrivo dei soccorsi.
  • Rimuovi eventuali pistole, coltelli, farmaci o altre cose che potrebbero causare danni.
  • Ascolta, ma non giudicare, discutere, minacciare o urlare.

Se pensi che qualcuno stia prendendo in considerazione il suicidio, chiedi aiuto a una linea diretta per la prevenzione delle crisi o del suicidio. Prova il National Suicide Prevention Lifeline al numero 800-273-8255.

Fonti: National Suicide Prevention Lifeline e Abuso di sostanze e amministrazione dei servizi di salute mentale

Cosa mettere in valigia per una degenza in ospedale

I ricoveri ospedalieri per il trattamento della depressione tendono ad essere brevi a causa dei costi. Ecco un elenco di alcuni elementi necessari che il tuo amico o la persona amata può portare con sé:

  • pigiami e pantofole
  • abiti larghi e comodi
  • articoli da toeletta di base, come uno spazzolino da denti e dentifricio
  • occhiali o lenti a contatto (più custodia a contatto e soluzione)
  • eventuali farmaci che stanno attualmente assumendo
  • diversi cambi di biancheria intima e altri indumenti intimi

Tutto ciò che potrebbe essere usato per commettere danni o suicidarsi non è permesso. Ciò include cinture, rasoi e scarpe con lacci. L’ospedale fornirà servizi di base, come asciugamani, salviette e sapone.

Come aiutare qualcuno che è ricoverato in ospedale per la depressione

Assicurati che il tuo amico o la persona amata sappia che ci tieni a lui e che vuoi essere lì per lui mentre è in ospedale. Puoi mostrare il tuo sostegno nei seguenti modi:

  • chiamali o visitali in ospedale
  • portate loro cibo, libri, giochi o altri oggetti che possano rendere più confortevole il loro soggiorno
  • offrirsi di pulire la loro casa, prendersi cura dei loro animali domestici o fare altre commissioni per loro

Tieni presente che potrebbero non voler vedere nessuno mentre sono in ospedale e dovresti rispettare i loro desideri. Puoi inviare loro un biglietto o far consegnare dei fiori per dimostrare che stai pensando a loro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here