Google Play Store nasconderà le app obsolete dal 1 novembre

0
10
Google Play Per rimuovere le vecchie app dal Play Store

Google prevede di eliminare tutte le app obsolete dal Play Store che non supportano le funzionalità più recenti. Il motore di ricerca ha avvertito gli sviluppatori di app Android che nasconderà e bloccherà l’installazione sui dispositivi se le app non supportano l’ultimo sistema operativo Android.

Entro la fine dell’anno, dal 1° novembre, gli utenti Android che dispongono del software più recente o dei nuovi smartphone non potranno trovare o scaricare le app obsolete.

Al momento, le nuove app e gli aggiornamenti delle app mirano a un’API che non è più di una versione indietro rispetto a quella più recente.

Le app obsolete sul Play Store non verranno più visualizzate

Play Store per nascondere o bloccare le app entro la fine dell'anno

Ci sono così tante vecchie app che non supportano l’ultima versione del sistema operativo. Con gli ultimi rapporti, Google non rimuoverà quelle vecchie app dal Play Store ma ne bloccherà l’installazione sul dispositivo dell’utente.

In un post sul blogGoogle ha annunciato che a partire dal 1° novembre 2022, le app che non hanno come target un’API entro due anni dall’ultima versione di Android non saranno disponibili per gli utenti con nuovi dispositivi che eseguono versioni del sistema operativo Android superiori al livello API target delle app.

Questa modifica riguarderà solo i nuovi utenti che non hanno mai installato le app obsolete. Non si imbatteranno in quelle app perché non possono cercarle o ottenerle nei consigli.

Se non lo sai, le app e i giochi Android sono creati con due versioni diverse, il livello API minimo e il livello API target. Il livello API minimo è la versione meno recente delle app con cui lavorare e il livello API di destinazione è quello creato più di recente.

Tutti gli sviluppatori di app dovrebbero mantenere il livello API di destinazione vicino alla versione Android più recente o più recente; consente all’app di utilizzare le ultime funzionalità di sviluppo.

Secondo Google, questa modifica delle norme proteggerà gli utenti dall’installazione di vecchie app che non dispongono delle ultime protezioni della privacy e della sicurezza del sistema operativo. Nell’annuncio, la società afferma che la maggior parte delle app su Google Play seguono già questi standard.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here