Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Gestione degli effetti collaterali di emicrania grave

Gestione degli effetti collaterali di emicrania grave

0
3

Proprio come ogni persona è diversa, ogni emicrania è diversa. I sintomi di emicrania grave e gli effetti collaterali variano non solo da persona a persona, ma anche da mal di testa a mal di testa.

Ottenere sollievo

Prima che il tuo grave attacco di emicrania si manifesti in pieno vigore, probabilmente avrai più segnali o sintomi di allarme. Alcuni sintomi comuni includono:

  • dolore pulsante intorno agli occhi, tempie, viso, seni paranasali, mascella o collo
  • nausea o vomito
  • sensibilità alla luce o al suono
  • tenerezza o pressione del cuoio capelluto
  • vertigini o instabilità

Prova uno o alcuni dei seguenti rimedi quando iniziano i sintomi:

  • Prendi immediatamente i farmaci per l’emicrania, se ne hai uno.
  • Stenditi in una stanza tranquilla e buia, se possibile. Proteggi gli occhi dalla luce diretta.
  • Riduci il rumore e rimuovi gli odori forti, come candele profumate o deodoranti per ambienti.
  • Fare un pisolino.
  • Bevi molti liquidi. Se soffri di nausea, prova piccoli sorsi di soda piatta e trasparente.
  • Applicare impacchi caldi o freddi come un impacco di ghiaccio, una borsa dell’acqua calda o un asciugamano fresco e umido sulla zona dolorante. Anche docce calde o fredde e immergere mani e piedi in acqua calda o fredda possono aiutare.
  • Strofina o applica una pressione sul punto in cui senti dolore.

Farmaci

Alcuni medicinali assunti all’inizio dei sintomi possono aiutare a ridurre il dolore emicranico e gli effetti collaterali come nausea e vomito. I farmaci specifici per l’emicrania chiamati triptani o ergotamine aiutano a restringere i vasi sanguigni dentro e intorno al cervello e riducono il dolore del mal di testa. Questi dovrebbero essere presi non appena iniziano i sintomi dell’emicrania. Questi farmaci sono disponibili su prescrizione del medico.

Anche gli analgesici da banco o i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), tra cui aspirina, ibuprofene, naprossene o paracetamolo, possono aiutare a ridurre il dolore emicranico.

I farmaci antiemetici o anti-nausea possono essere efficaci nel ridurre la nausea o il vomito. Alcuni antistaminici da banco, tra cui dimenidrinato (Dramamine) e meclizina cloridrato (Dramamine Less Drowsy), possono essere usati per trattare la nausea associata a vertigini o vertigini.

Segni premonitori

Le emicranie sono spesso precedute da sintomi precoci, chiamati sintomi prodromici. Questi possono verificarsi da sei a 24 ore prima di un attacco. Conoscere i primi segni premonitori e agire immediatamente può aiutare a fermare un attacco di emicrania o ridurne la gravità.

I primi segnali di allarme possono includere:

  • cambiamenti di umore, inclusa una maggiore irritabilità o una maggiore euforia
  • aumento della sete
  • ritenzione idrica
  • irrequietezza
  • voglie di cibo o perdita di appetito
  • fatica
  • sensibilità alla luce o al suono
  • rigidità del collo
  • vertigini

Chiama il tuo medico se la tua emicrania è accompagnata da febbre o se hai problemi di parola, vista o movimento. Rivolgiti al medico anche se l’emicrania diventa estremamente grave e i farmaci non sono efficaci.

Prevenire future emicranie

La registrazione di episodi di emicrania in un diario del mal di testa può fornire importanti informazioni sui potenziali fattori scatenanti dell’emicrania. Può anche aiutare te e il tuo medico a capire il miglior piano di trattamento per te.

Registra nel tuo diario la data e l’ora di ogni episodio, la gravità del mal di testa e degli effetti collaterali, eventuali sintomi precedenti, eventuali fattori scatenanti e terapie o trattamenti che hanno contribuito a ridurre i sintomi o porre fine all’attacco.

Indipendentemente dai fattori scatenanti, esercitarsi regolarmente, evitare la fatica e ridurre lo stress può prevenire future emicranie.

Queste semplici abitudini possono anche aiutare:

  • Dormi bene la notte.
  • Vai a letto e svegliati alla stessa ora ogni giorno.
  • Mangia cibi sani.
  • Non saltare i pasti.
  • Limita l’assunzione di alcol o caffeina.
  • Fai esercizio tutti i giorni.
  • Impara i modi per affrontare o ridurre lo stress, comprese le tecniche di meditazione o di rilassamento.

Collabora con il tuo medico per formulare un piano di gestione dell’emicrania. Tenere un elenco dei metodi di trattamento che hanno funzionato per te in passato può anche aiutare a prevenire attacchi futuri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here