Fobie

0
3

Cosa sono le fobie?

Una fobia è una reazione di paura eccessiva e irrazionale. Se hai una fobia, potresti provare un profondo senso di paura o panico quando incontri la fonte della tua paura. La paura può essere di un determinato luogo, situazione o oggetto. A differenza dei disturbi d’ansia generale, una fobia è solitamente collegata a qualcosa di specifico.

L’impatto di una fobia può variare da fastidioso a gravemente invalidante. Le persone con fobie spesso si rendono conto che la loro paura è irrazionale, ma non sono in grado di fare nulla al riguardo. Tali paure possono interferire con il lavoro, la scuola e le relazioni personali.

Si stima che 19 milioni di americani abbiano una fobia che causa difficoltà in alcune aree della loro vita. Cerca l’aiuto del tuo medico se hai una paura che ti impedisce di condurre la tua vita più piena.

Cause

Fattori genetici e ambientali possono causare fobie. I bambini che hanno un parente stretto con un disturbo d’ansia sono a rischio di sviluppare una fobia. Eventi dolorosi, come quasi l’annegamento, possono provocare una fobia. L’esposizione a spazi ristretti, altezze estreme e punture di animali o insetti possono essere tutte fonti di fobie.

Le persone con condizioni mediche in corso o problemi di salute spesso hanno fobie. C’è un’alta incidenza di persone che sviluppano fobie dopo lesioni cerebrali traumatiche. Anche l’abuso di sostanze e la depressione sono collegati alle fobie.

Le fobie hanno sintomi diversi da gravi malattie mentali come la schizofrenia. Nella schizofrenia, le persone hanno allucinazioni visive e uditive, deliri, paranoia, sintomi negativi come l’anedonia e sintomi disorganizzati. Le fobie possono essere irrazionali, ma le persone con fobie non falliscono i test di realtà.

Agorafobia

L’agorafobia è una paura di luoghi o situazioni da cui non puoi sfuggire. La parola stessa si riferisce alla “paura degli spazi aperti”. Le persone con agorafobia temono di trovarsi in una grande folla o intrappolate fuori casa. Spesso evitano del tutto le situazioni sociali e rimangono nelle loro case.

Molte persone con agorafobia temono di avere un attacco di panico in un luogo da cui non possono scappare. Quelli con problemi di salute cronici possono temere di avere un’emergenza medica in un’area pubblica o dove non è disponibile alcun aiuto.

Fobia sociale

La fobia sociale viene anche definita disturbo d’ansia sociale. È un’estrema preoccupazione per le situazioni sociali e può portare all’isolamento. Una fobia sociale può essere così grave che le interazioni più semplici, come ordinare al ristorante o rispondere al telefono, possono causare panico. Le persone con fobia sociale spesso fanno di tutto per evitare situazioni pubbliche.

Altri tipi di fobie

Molte persone non amano certe situazioni o oggetti, ma per essere una vera fobia, la paura deve interferire con la vita quotidiana. Eccone alcuni tra i più comuni:

Glossofobia: Questo è noto come ansia da prestazione o paura di parlare di fronte a un pubblico. Le persone con questa fobia hanno gravi sintomi fisici quando pensano anche di essere di fronte a un gruppo di persone. I trattamenti di glossofobia possono includere terapia o farmaci.

Acrofobia: Questa è la paura delle altezze. Le persone con questa fobia evitano montagne, ponti o i piani alti degli edifici. I sintomi includono vertigini, vertigini, sudorazione e sensazione di svenire o perdere conoscenza.

Claustrofobia: Questa è una paura di spazi chiusi o angusti. Una forte claustrofobia può essere particolarmente invalidante se ti impedisce di guidare in auto o in ascensore. Ulteriori informazioni sulla claustrofobia, dai sintomi aggiuntivi alle opzioni di trattamento.

Aviofobia: Questo è anche noto come la paura di volare.

Dentofobia: La dentofobia è una paura del dentista o delle procedure dentali. Questa fobia si sviluppa generalmente dopo un’esperienza spiacevole nello studio di un dentista. Può essere dannoso se ti impedisce di ottenere le cure dentistiche necessarie.

Emofobia: Questa è una fobia del sangue o delle lesioni. Una persona con emofobia può svenire quando entra in contatto con il proprio sangue o il sangue di un’altra persona.

Aracnofobia: Ciò significa paura dei ragni.

Cinofobia: Questa è una paura dei cani.

Ofidiofobia: Le persone con questa fobia temono i serpenti.

Nyctophobia: Questa fobia è una paura della notte o dell’oscurità. Comincia quasi sempre come una tipica paura infantile. Quando progredisce oltre l’adolescenza, è considerata una fobia.

Fattori di rischio

Le persone con una predisposizione genetica all’ansia possono essere ad alto rischio di sviluppare una fobia. L’età, lo stato socioeconomico e il sesso sembrano essere fattori di rischio solo per alcune fobie. Ad esempio, le donne hanno maggiori probabilità di avere fobie animali. I bambini o le persone con uno status socioeconomico basso hanno maggiori probabilità di avere fobie sociali. Gli uomini costituiscono la maggioranza di quelli con fobie del dentista e del medico.

Sintomi di fobie

Il sintomo più comune e invalidante di una fobia è un attacco di panico. Le caratteristiche di un attacco di panico includono:

  • cuore martellante o da corsa

  • fiato corto
  • discorso rapido o incapacità di parlare
  • bocca asciutta
  • mal di stomaco
  • nausea
  • pressione sanguigna elevata
  • tremante o tremante
  • dolore o senso di oppressione al petto

  • una sensazione di soffocamento
  • vertigini o stordimento

  • sudorazione profusa
  • un senso di morte imminente

Tuttavia, una persona con una fobia non deve avere attacchi di panico per una diagnosi accurata.

Opzioni di trattamento

Il trattamento per le fobie può comportare tecniche terapeutiche, farmaci o una combinazione di entrambi.

Terapia comportamentale cognitiva

La terapia cognitivo comportamentale (CBT) è il trattamento terapeutico più comunemente usato per le fobie. Implica l’esposizione alla fonte della paura in un contesto controllato. Questo trattamento può decondizionare le persone e ridurre l’ansia.

La terapia si concentra sull’identificazione e il cambiamento di pensieri negativi, convinzioni disfunzionali e reazioni negative alla situazione fobica. Le nuove tecniche CBT utilizzano la tecnologia della realtà virtuale per esporre le persone alle fonti delle loro fobie in modo sicuro.

Farmaco

Gli antidepressivi e i farmaci anti-ansia possono aiutare a calmare le reazioni emotive e fisiche alla paura. Spesso, una combinazione di farmaci e terapia professionale è la più utile.

Porta via

Se hai una fobia, è fondamentale che tu cerchi un trattamento. Superare le fobie può essere difficile, ma c’è speranza. Con il giusto trattamento, puoi imparare a gestire le tue paure e condurre una vita produttiva e appagante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here