Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Film e spettacoli sul disturbo bipolare che vale la pena guardare

Film e spettacoli sul disturbo bipolare che vale la pena guardare

0
4

Si stima che il 4,4% degli americani sperimenterà un disturbo bipolare ad un certo punto della propria vita.

È importante che le persone che convivono con il disturbo bipolare siano rappresentate nei film e in TV. Tuttavia, i media spesso esagerano gli alti e bassi emotivi della condizione.

Le persone con disturbo bipolare possono assomigliare a chiunque. Sono vecchi e giovani, svolgono lavori soddisfacenti e hanno amici e famiglie amorevoli. Una rappresentazione più accurata può aiutare ad aumentare la consapevolezza della condizione e ridurre lo stigma intorno alla malattia mentale.

Di seguito sono riportati alcuni film e programmi TV che includevano un personaggio con disturbo bipolare e lo hanno fatto bene. Ci sono riusciti mostrando com’è vivere episodi di mania così come gli stati d’animo incredibilmente bassi che possono essere parte del disturbo bipolare.

Questi personaggi hanno famiglie, amici e colleghi che hanno a cuore il loro benessere. Alcuni di questi film e spettacoli affrontano la sfida di prendersi cura di una persona cara con disturbo bipolare.

In molti di questi spettacoli e film, le decisioni sul trattamento vengono esplorate e messe in discussione. Proprio come nella vita reale, può essere un bel viaggio per trovare le giuste opzioni di cura e trattamento per te o per la persona amata.

‘Silver Linings Playbook’

Questo film del 2012 è basato sul libro scritto da Matthew Quick. Parla di un uomo di nome Pat che si mette nei guai con la legge e finisce in un ospedale psichiatrico.

In ospedale gli è stato diagnosticato un disturbo bipolare. Pat ha problemi ad accettare questa diagnosi. Dopo aver lasciato l’ospedale, torna a vivere con i suoi genitori.

Pat era sposata e lavorava come insegnante prima di andare in ospedale. È determinato a riavere questa vita. A Pat non piace come il farmaco lo fa sentire e non pensa di averne bisogno. Vuole gestire il suo disturbo bipolare da solo.

Il film descrive accuratamente episodi maniacali: Pat propone piani complessi per riconquistare sua moglie. A volte, parla rapidamente, sfoga qualunque idea gli venga in mente e dorme a malapena.

Mostra anche come la sua famiglia e i suoi amici rispondono al suo disturbo bipolare. Sono amorevoli e solidali. È meraviglioso vedere il ruolo che giocano nella sua guarigione.

‘Patria’

“Homeland” è uno spettacolo che si è svolto dal 2011 al 2020. Presenta un agente della CIA di nome Carrie che ha un disturbo bipolare.

Carrie, interpretata da Claire Danes, crede che un prigioniero di guerra americano sia in realtà una spia di Al-Qaeda. Molte persone stanno celebrando questo prigioniero come un eroe, ma l’istinto di Carrie le dice il contrario.

La serie è un avvincente gioco del gatto e del topo, con la brillante Carrie al vertice del suo gioco. Carrie ha la capacità di pensare rapidamente, realizzare piani complessi ed essere spontanea. Questi tratti possono essere associati al disturbo bipolare e le servono bene come agente della CIA.

Lo stress costante della sua posizione, tuttavia, ha un impatto negativo e rende più difficile gestire il suo disturbo bipolare.

‘Degrassi: The Next Generation’

Questa serie TV canadese è andata in onda dal 2001 al 2015. È l’ultima puntata degli spettacoli di Degrassi trasmessi negli anni ’80 e ’90.

Lo spettacolo segue un gruppo di studenti che affrontano una serie di sfide tipiche degli adolescenti. È lodato per avere personaggi della vita reale che affrontano temi difficili.

La serie presenta due personaggi con disturbo bipolare: Eli Goldsworthy e Craig Manning. Altrimenti sono adolescenti tipici con amici, relazioni e sogni. Lo spettatore può vedere come convivere con il disturbo bipolare influisce sulle loro vite e sulle persone che lo circondano.

In ogni serie “Degrassi”, infatti, ci sono stati personaggi con problemi di salute mentale.

“Michael Clayton”

Questo film del 2007 è un intenso thriller legale su uno studio legale incaricato di difendere una gigantesca società molto colpevole. La class action vale miliardi di dollari, quindi la posta in gioco e la tensione sono alte.

Tom Wilkinson interpreta Arthur Edens. È un avvocato senior dello studio che convive con il disturbo bipolare. Non sta assumendo le sue medicine, tuttavia, e ha un episodio maniacale mentre è in tribunale. È stato rimosso dal caso.

Questo film tratta argomenti difficili come non assumere farmaci e ricoveri involontari.

‘Orso infinitamente polare’

Questo film del 2014 è basato sull’infanzia della scrittrice e regista Maya Forbes.

Il film è ambientato negli anni ’70. Il padre, Cameron (Mark Ruffalo), convive con il disturbo bipolare. Quando la mamma arriva alla scuola di specializzazione, si trasferisce e Cameron si prende cura delle loro figlie.

“Infinitely Polar Bear” mostra come il disturbo bipolare può sconvolgere una famiglia.

Durante i suoi episodi di mania, Cameron è creativo e spontaneo. È pieno di vita e di idee. Questo è sia affascinante che frustrante per la sua famiglia.

La vita con il loro papà non è facile per le ragazze. Cameron a volte smette di prendere le sue medicine e cerca invece di auto-medicare con l’alcol.

Ci sono tante sfide, ma anche tanto amore.

‘Signor Jones’

Questo film del 1993 parla di un uomo che finisce in un centro di trattamento ospedaliero per il suo disturbo bipolare.

Il film trasmette gli alti e bassi della convivenza con il disturbo bipolare. Il personaggio principale, interpretato da Richard Gere, non vuole assumere farmaci.

Le cose che fa durante un episodio di mania hanno perfettamente senso per lui. Non vuole rinunciare alla libertà e all’euforia che prova durante gli episodi maniacali.

Durante il trattamento, il suo terapista si innamora di lui. Conosce le regole per innamorarsi di un paziente ma non può resistere al suo fascino.

‘Toccato con il fuoco’

Questo intenso film del 2016 invita il pubblico a vivere gli episodi di mania e depressione che, in alcuni casi, possono essere vissuti entrambi con il disturbo bipolare.

“Touched with Fire” parla di due poeti di talento che convivono con il disturbo bipolare. Si incontrano in una struttura di trattamento quando entrambi stanno vivendo episodi di mania.

Credono che questi episodi stiano alimentando la loro creatività e che tornare ai farmaci sopprimerebbe la loro passione, che per loro è impensabile.

I due poeti continuano la loro storia d’amore dopo aver lasciato la struttura. Tuttavia, i loro cari temono che i due amanti non stiano gestendo correttamente le loro condizioni.

“L’informatore!”

Questo film del 2009 è basato su una storia vera di un informatore in una grande azienda.

Mark Whitacre (interpretato da Matt Damon) è un dirigente di Archer-Daniels-Midland, che convive con il disturbo bipolare.

Accetta di fornire informazioni privilegiate all’FBI per un’indagine. Allo stesso tempo, prende per sé milioni di dollari dall’azienda.

Essere in uno stato di mania lo aiuta a mantenere questo piano incredibilmente complicato per un po ‘. Tuttavia, lo stress e la tensione di questo schema elaborato peggiorano le sue condizioni.

Questo film offre allo spettatore alcune informazioni sul funzionamento interno dell’incredibile cervello di Whitacre durante un episodio di mania.

Il Whitacre nella vita reale ora lavora per ridurre lo stigma sulla malattia mentale.

‘Bipolar Rock’ N ‘Roller’

Questo è un documentario del 2018 su Mauro Ranallo.

È un giornalista sportivo da quando aveva 16 anni e ha fatto la storia nel mondo degli sport da combattimento come unico emittente a chiamare tutti gli sport da combattimento televisivi. Questo include boxe, arti marziali miste, kickboxing e wrestling professionale.

Insieme alla sua straordinaria carriera, Mauro ha convissuto con il disturbo bipolare sin dalla sua adolescenza. Ha creato questo documentario per condividere il suo viaggio e le sue difficoltà.

In esso, riflette sull’intensità della sua carriera e su come ha influenzato il suo disturbo bipolare. Anche le persone nella vita di Mauro condividono le loro esperienze. Parlano delle sue esplosioni emotive, della sua rabbia intensa e della sua profonda depressione.

Mauro difende la salute mentale e lavora per ridurre lo stigma intorno alla malattia mentale.

‘Alla rovescia’

Questo film del 2015 non è specifico per il disturbo bipolare ed è commercializzato come un film per bambini, ma fa un ottimo lavoro nel rappresentare la condizione.

“Inside Out” esplora il modo in cui il cervello umano affronta i sentimenti e i ricordi. Ci sono personaggi che rappresentano cinque grandi sentimenti: gioia, tristezza, paura, rabbia e disgusto.

La storia aiuta il pubblico a capire come funzionano le emozioni. Mostra anche cosa succede quando le cose si sbilanciano.

Il takeaway

La rappresentazione delle persone con disturbo bipolare nei film e negli spettacoli televisivi è importante se loro e le loro condizioni sono ritratte in modo accurato.

Ci sono molti stereotipi dannosi sulle persone con condizioni di salute mentale. Presentare personaggi con disturbo bipolare nei film e in TV può aiutare a costruire la comprensione della condizione e ridurre lo stigma.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here