Fermare l’emorragia

0
5

Primo soccorso

Lesioni e determinate condizioni mediche possono provocare sanguinamento. Questo può innescare ansia e paura, ma il sanguinamento ha uno scopo curativo. Tuttavia, è necessario capire come trattare i comuni episodi di sanguinamento come tagli e naso sanguinante, nonché quando cercare aiuto medico.

Emergenze sanguinanti

Prima di iniziare a curare un infortunio, dovresti identificarne la gravità nel miglior modo possibile. Ci sono alcune situazioni in cui non dovresti provare a somministrare alcun tipo di primo soccorso. Se sospetti che ci sia un’emorragia interna o se c’è un oggetto incorporato che circonda il sito della ferita, chiama immediatamente il 911 oi servizi di emergenza locali.

Cerca anche cure mediche immediate per un taglio o una ferita se:

  • è frastagliato, profondo o una ferita da puntura
  • è sulla faccia
  • è il risultato di un morso di animale
  • c’è sporco che non fuoriesce dopo il lavaggio
  • l’emorragia non si fermerà dopo 15-20 minuti di pronto soccorso

Se una persona sanguina abbondantemente, fai attenzione ai sintomi dello shock. La pelle fredda e umida, un polso indebolito e la perdita di coscienza possono tutti indicare che una persona sta per subire uno shock per la perdita di sangue, secondo la Mayo Clinic. Anche in caso di moderata perdita di sangue, la persona che sanguina può sentirsi stordita o nausea.

Se possibile, fai sdraiare la persona ferita sul pavimento mentre aspetti l’arrivo delle cure mediche. Se sono in grado, chiedi loro di sollevare le gambe sopra il cuore. Questo dovrebbe aiutare la circolazione agli organi vitali mentre aspetti i soccorsi. Mantieni una pressione continua e diretta sulla ferita finché non arriva l’aiuto.

Tagli e ferite

Quando la tua pelle viene tagliata o raschiata, inizi a sanguinare. Questo perché i vasi sanguigni nell’area sono danneggiati. Il sanguinamento ha uno scopo utile perché aiuta a pulire una ferita. Tuttavia, un’emorragia eccessiva può provocare uno shock.

Non puoi sempre giudicare la gravità di un taglio o di una ferita dalla quantità di sanguinamento. Alcune ferite gravi sanguinano molto poco. D’altra parte, i tagli sulla testa, sul viso e sulla bocca possono sanguinare molto perché quelle aree contengono molti vasi sanguigni.

Le ferite addominali e toraciche possono essere piuttosto gravi perché gli organi interni possono essere danneggiati, il che può causare emorragie interne e shock. Le ferite addominali e toraciche sono considerate un’emergenza e dovresti chiamare immediatamente un medico. Ciò è particolarmente importante se ci sono sintomi di shock, che possono includere:

  • vertigini
  • debolezza
  • pelle pallida e umida
  • fiato corto
  • aumento della frequenza cardiaca

Un kit di pronto soccorso adeguatamente fornito può fare la differenza nell’arresto di forti emorragie. Dovresti tenere i seguenti elementi in giro per le situazioni in cui potresti dover chiudere una ferita:

  • guanti medici sterilizzati
  • medicazioni in garza sterile
  • piccole forbici
  • nastro di grado medico

Può anche essere utile avere a portata di mano il lavaggio con soluzione salina per eliminare detriti o sporco da una ferita senza toccarla. Uno spray antisettico, applicato sul sito del taglio, può aiutare a rafforzare il flusso sanguigno e anche ridurre il rischio che un taglio venga infettato in seguito.

Nei giorni successivi a un infortunio, fai attenzione per assicurarti che una ferita stia guarendo correttamente. Se la crosta iniziale che copre la ferita si ingrandisce o si circonda di arrossamento, potrebbe esserci un’infezione. Un altro segno di possibile infezione è un liquido torbido o un pus che fuoriesce dalla ferita. Se la persona sviluppa la febbre o inizia di nuovo ad avere dolore al segno del taglio, consultare immediatamente un medico.

Pronto soccorso da fare

  • Aiuta la persona a rimanere calma. Se il taglio è grande o sanguina molto, falli sdraiare. Se la ferita è su un braccio o una gamba, solleva l’arto sopra il cuore per rallentare l’emorragia.
  • Rimuovere i detriti evidenti dalla ferita, come bastoncini o erba.
  • Se il taglio è piccolo, lavalo con acqua e sapone.
  • Dopo aver indossato guanti di lattice puliti, applicare una pressione decisa sulla ferita con un panno piegato o una benda per circa 10 minuti. Se il sangue penetra, aggiungi un altro panno o benda e continua a esercitare pressione sul taglio per altri 10 minuti.
  • Quando l’emorragia è cessata, applica una benda pulita sul taglio.

Primo soccorso da non fare

  • Non rimuovere un oggetto se è incorporato nel corpo.
  • Non tentare di pulire una ferita di grandi dimensioni.
  • Quando applichi la benda per la prima volta, non rimuoverla per guardare la ferita durante questo periodo. Potrebbe ricominciare a sanguinare.
Healthline

Lievi ferite

A volte lesioni che non sono traumatiche o dolorose possono sanguinare molto. Le scheggiature dovute alla rasatura, i graffi dovuti alla caduta da una bicicletta e persino la puntura di un dito con un ago da cucito possono provocare sanguinamento eccessivo. Per lesioni lievi come queste, vorrai comunque fermare il sanguinamento della ferita. Una benda sterilizzata o un cerotto, uno spray antisettico e un agente curativo come la neosporina possono essere tutti utili nel trattamento di queste lesioni e nella prevenzione di infezioni future.

Anche con un taglio minore, è possibile aver intaccato un’arteria o un vaso sanguigno. Se il sanguinamento persiste dopo 20 minuti, è necessaria l’assistenza medica. Non ignorare una ferita che non smetterà di sanguinare solo perché sembra piccola o non è dolorosa.

Naso sanguinante

Un naso sanguinante è comune sia nei bambini che negli adulti. La maggior parte delle epistassi non è grave, soprattutto nei bambini. Tuttavia, gli adulti possono avere sangue dal naso correlato all’ipertensione o all’indurimento delle arterie e potrebbe essere più difficile fermarli.

Avere tessuti nel tuo kit di pronto soccorso, insieme a uno spray nasale topico progettato per andare nel passaggio nasale (come Sinex o Afrin), ti aiuterà a somministrare il primo soccorso per un’emorragia dal naso.

Pronto soccorso per il sangue dal naso

  • Chiedi alla persona di sedersi e piegare la testa in avanti. Ciò ridurrà la pressione nelle vene nasali e rallenterà l’emorragia. Inoltre eviterà che il sangue scenda nello stomaco, il che può causare nausea.
  • Se lo desideri, usa uno spray nasale nella narice sanguinante mentre la persona tiene ferma la testa. Invitali a spingere con decisione la narice sanguinante contro il setto (la parete divisoria nel naso). Se la persona non è in grado di farlo, indossa dei guanti di lattice e tieni il naso per 5-10 minuti.
  • Una volta che il naso smette di sanguinare, istruisci la persona a non soffiarsi il naso per diversi giorni. Ciò potrebbe rimuovere il coagulo e far ricominciare il sanguinamento.

Rivolgiti a un professionista per un’emorragia dal naso se l’emorragia non si ferma dopo circa 20 minuti o se è correlata a una caduta o a una ferita. Il naso potrebbe essersi rotto durante un infortunio. Epistassi ricorrenti potrebbero essere un sintomo di qualcosa di più serio, quindi informa un medico se soffri di epistassi regolari.

Porta via

Qualsiasi situazione che comporti forti emorragie può creare paura e stress. La maggior parte delle persone non vuole vedere il proprio sangue, figuriamoci quello di qualcun altro! Ma rimanere calmi ed essere preparati con un kit di pronto soccorso consolidato può rendere un’esperienza difficile e dolorosa molto meno traumatica. Ricorda che l’assistenza di emergenza è solo una telefonata di distanza e prendi sul serio qualsiasi incidente di sanguinamento pesante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here