Ferita chirurgica

0
5

Cos’è una ferita chirurgica?

Una ferita chirurgica è un taglio o un’incisione nella pelle che viene solitamente eseguita da un bisturi durante l’intervento chirurgico. Una ferita chirurgica può anche essere il risultato di un drenaggio posizionato durante l’intervento chirurgico. Le ferite chirurgiche variano notevolmente in termini di dimensioni. Di solito sono chiusi con punti di sutura, ma a volte vengono lasciati aperti per guarire.

Quali sono i tipi di ferite chirurgiche?

Le ferite chirurgiche possono essere classificate in una delle quattro categorie. Queste categorie dipendono da quanto è contaminata o pulita la ferita, dal rischio di infezione e da dove si trova la ferita sul corpo.

Classe I: sono considerate ferite pulite. Non mostrano segni di infezione o infiammazione. Spesso coinvolgono l’occhio, la pelle o il sistema vascolare.

Classe II: queste ferite sono considerate pulite. Sebbene la ferita possa non mostrare segni di infezione, presenta un rischio maggiore di infezione a causa della sua posizione. Ad esempio, le ferite chirurgiche nel tratto gastrointestinale possono essere ad alto rischio di contrarre l’infezione.

Classe III: una ferita chirurgica in cui un oggetto esterno è entrato in contatto con la pelle ha un alto rischio di infezione ed è considerata una ferita contaminata. Ad esempio, una ferita da arma da fuoco può contaminare la pelle intorno al punto in cui si verifica la riparazione chirurgica.

Classe IV: questa classe di ferite è considerata contaminata da sporco. Questi includono ferite che sono state esposte a materiale fecale.

Quali sono le cause delle ferite chirurgiche?

Le ferite chirurgiche si creano quando un chirurgo esegue un’incisione o un taglio con uno strumento chirurgico chiamato bisturi. Un’ampia varietà di circostanze mediche richiede un intervento chirurgico. La dimensione di una ferita dipende dal tipo di procedura e dalla posizione sul corpo.

Quali sono i fattori di rischio per le infezioni della ferita chirurgica?

Qualsiasi procedura chirurgica creerà una ferita chirurgica. La probabilità di un’infezione della ferita dopo l’intervento chirurgico è compresa tra l’1 e il 3%.

I fattori di rischio per lo sviluppo di un’infezione della ferita chirurgica includono altri problemi medici, come il diabete o un sistema immunitario indebolito. Anche i fumatori, gli anziani e le persone in sovrappeso hanno un aumentato rischio di infezione. Anche gli interventi chirurgici di emergenza, gli interventi addominali e gli interventi chirurgici che durano più di due ore comportano un rischio maggiore di infezione.

Quali sono i sintomi delle infezioni della ferita chirurgica?

Le ferite chirurgiche vengono spesso monitorate per assicurarsi che stiano guarendo correttamente. Le infezioni possono interessare solo la pelle, il tessuto sottocutaneo o gli impianti, secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. I segni di un’infezione della ferita chirurgica includono:

  • aumento del dolore e del rossore intorno alla ferita
  • guarigione ritardata
  • la presenza di pus
  • un cattivo odore o drenaggio dalla ferita

In alcuni casi, una ferita chirurgica infetta può apparire secca o più profonda. Anche la febbre può essere un sintomo comune.

Come vengono diagnosticate le infezioni della ferita chirurgica?

Un medico può diagnosticare un’infezione della ferita chirurgica esaminando la ferita, valutando i sintomi o prelevando una coltura di liquido drenato dalla ferita.

Come viene trattata una ferita chirurgica?

Il trattamento per una ferita chirurgica a volte dipende da dove si trova sul corpo. Le medicazioni chirurgiche vengono normalmente posizionate sulla ferita e potrebbe essere necessario cambiarle regolarmente. La pelle intorno alla ferita chirurgica dovrà probabilmente essere pulita, spesso con acqua salata e sapone. Potrebbe anche essere necessario irrigare la ferita con acqua salata. Ciò comporta il riempimento di una siringa con acqua salata e la spruzzatura della pelle attorno alla ferita.

Cura della casa

L’assistenza domiciliare per una ferita chirurgica può comportare alcune delle stesse procedure, inclusi frequenti cambi di medicazione e pulizia. Anche i farmaci antidolorifici da banco possono ridurre il disagio. Spesso i pazienti vengono dimessi dall’ospedale prima che una ferita chirurgica sia completamente guarita. È essenziale che i pazienti seguano tutte le istruzioni per l’assistenza domiciliare. Seguire correttamente le indicazioni promuoverà la guarigione e ridurrà le possibilità di un’infezione.

Quali sono alcune complicazioni delle ferite chirurgiche?

Quando le ferite chirurgiche causano un’infezione, in genere si verifica entro 30 giorni dall’intervento. Le infezioni possono essere rosse, dolorose, calde al tatto o drenare pus. Per curare le infezioni, il medico potrebbe prescriverle un antibiotico o potrebbe dover aprire la ferita per pulirla.

Com’è il recupero per le ferite chirurgiche?

Il recupero varia e può durare da settimane a mesi. Il tuo chirurgo dovrebbe essere in grado di darti informazioni specifiche su quando puoi tornare al lavoro, allenarti di nuovo e tornare alla tua routine quotidiana.

Qual è la prospettiva per le ferite chirurgiche?

Le prospettive per una ferita chirurgica che guarisce correttamente sono buone. Seguire le raccomandazioni per il controllo delle infezioni può aumentare le possibilità che la ferita guarisca bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here