Ex presidente di Facebook: Facebook è stato creato per sfruttare i bug nel cervello umano

0
12
Ex presidente di Facebook: Facebook è stato creato per sfruttare i bug nel cervello umano

Di recente, l’ex presidente del gigante dei social network Facebook, Sean Parker, ha criticato il gigante dei social media affermando che è uno strumento che crea dipendenza che “viola la psicologia umana”. Queste dichiarazioni sono state raccolte dai media The Guardian e Axios in un evento tenutosi a Filadelfia questa settimana.

Ex presidente di Facebook: Facebook è stato creato per sfruttare i bug nel cervello umano

L’ex presidente del gigante dei social network Facebook, Sean Parker, ha criticato il gigante dei social media affermando che si tratta di uno strumento che crea dipendenza che “viola la psicologia umana”. Queste dichiarazioni sono state raccolte dai media The Guardian e Axios in un evento tenutosi a Filadelfia questa settimana.

Parker ha descritto come nei primi giorni di Facebook le persone gli dicevano che non erano sui social network perché apprezzavano le loro interazioni nella vita reale. Ora, dice, “le nostre menti possono essere dirottate”

“(Facebook) Cambia letteralmente il tuo rapporto con la società, tra di loro, probabilmente interferisce con la produttività in modi strani, solo Dio sa cosa sta facendo al cervello dei nostri figli”, ha detto.

“I creatori di social network come me, Mark o Kevin Systrom (Instagram) hanno capito molto bene che sarebbe successo, e lo abbiamo ancora fatto” ha detto l’ex presidente del colosso dei social network Facebook, Sean Parker.

La dose di Like

Il miliardario sottolinea che l’obiettivo di Facebook era quello di farci consumare più tempo e attenzione possibile. “È stata questa mentalità che ha portato alla creazione di funzioni come il pulsante “Mi piace” che darebbe agli utenti” una piccola botta di dopamina “per incoraggiarli a caricare più contenuti”, rivela.

“Questo è il tipo di cosa che accadrebbe a un hacker come me perché stai sfruttando le vulnerabilità della psiche umana. I creatori di social network come me, Mark o Kevin Systrom (Instagram) hanno capito molto bene che sarebbe successo, e lo abbiamo ancora fatto”, ha ricordato Parker.

Parker non è l’unico uomo d’affari della Silicon Valley che si rammarica delle tecnologie che ha contribuito a sviluppare. Uno degli ex dipendenti del colosso tecnologico Google, Tristan Harris, il colosso tecnologico Google’s Design Ethicists e uno dei numerosi esperti di tecnologia intervistati da The Guardian a ottobre per criticare il settore.

Allora, cosa ne pensi di questo? Condividi semplicemente le tue opinioni e pensieri nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here