Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Esiste un legame tra l’artrite psoriasica e la sindrome di Raynaud?

Esiste un legame tra l’artrite psoriasica e la sindrome di Raynaud?

0
4

La sindrome di Raynaud, nota anche come fenomeno di Raynaud, è una condizione che colpisce le estremità del corpo come le dita.

In risposta a un fattore scatenante come l’aria fredda o lo stress emotivo, i vasi sanguigni si restringono e la normale circolazione viene interrotta. Questo può rendere le tue dita molto pallide o bluastre, formicolio o intorpidite. Talvolta quelli di Raynaud possono interessare anche altre aree come le dita dei piedi, il naso e le orecchie.

La sindrome di Raynaud è stata associata ad alcune malattie autoimmuni.

L’artrite psoriasica (AP) è una condizione autoimmune infiammatoria cronica. Colpisce le articolazioni e le aree circostanti in cui l’osso si collega a legamenti e tendini. Può verificarsi a qualsiasi età, ma spesso si sviluppa tra i 30 ei 50 anni.

Se hai PsA, ti starai chiedendo se dovresti prestare attenzione ai segni della sindrome di Raynaud. Continua a leggere per ulteriori informazioni sulle due condizioni.

Esiste un collegamento tra PsA e Raynaud?

Sebbene la PsA sia un tipo di malattia autoimmune, ricerca sostenere una correlazione diretta tra PsA e Raynaud è limitato. Non ci sono molte prove per dimostrare che le due condizioni siano correlate.

Tuttavia, è possibile avere entrambe le condizioni.

Se si verificano sintomi di intolleranza al freddo e cambiamenti di colore delle dita delle mani o dei piedi, un reumatologo può eseguire test per determinare se tali sintomi sono coerenti con quelli di Raynaud.

Questo processo diagnostico può includere:

  • storia medica
  • esame fisico
  • capillaroscopia delle unghie (esame microscopico dell’unghia)
  • test di stimolazione a freddo
  • analisi del sangue per anticorpi antinucleari
  • fattore reumatoide e anticorpo anti-CCP
  • analisi del sangue della velocità di eritrosedimentazione
  • Analisi del sangue della proteina C reattiva

Fattori di rischio di Raynaud

Alcuni fattori possono aumentare le tue possibilità di sviluppare il fenomeno di Raynaud. Loro includono:

  • esposizione chimica
  • fumare sigarette
  • trauma o lesione
  • effetti collaterali dei farmaci
  • uso ripetitivo di attrezzature che vibrano, come i martelli pneumatici
  • malattia del tessuto connettivo indifferenziato
  • malattia autoimmune

Fenomeno di Raynaud e altri tipi di artrite

La sindrome di Raynaud è stata collegata a un altro tipo infiammatorio di artrite chiamata artrite reumatoide. Tuttavia, Raynaud è meno comune nell’artrite reumatoide rispetto ad altri tipi di malattie reumatiche, come il lupus.

Il fenomeno di Raynaud è un tipo di vasculite. L’improvviso restringimento delle arterie delle dita o di altre estremità è chiamato vasospasmo e si verifica in risposta a fattori scatenanti come il freddo e l’ansia.

Nel tempo, le persone che hanno vissuto con l’artrite reumatoide possono sviluppare vasculite. Dove l’artrite reumatoide colpisce le articolazioni, la vasculite provoca infiammazione nei vasi sanguigni. Ciò influisce sul flusso sanguigno in alcune aree del corpo.

La vasculite può infiammare le pareti delle arterie, il che restringe il passaggio attraverso il quale scorre il sangue.

Trattamento

Il trattamento della PsA dipende dalla frequenza e dalla gravità dei sintomi che si verificano. I sintomi lievi e intermittenti di PsA possono essere trattati con farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene, se necessario.

I casi più gravi di PsA vengono trattati con farmaci più potenti come farmaci anti-reumatici modificanti la malattia (DMARD) e biologici, o anche con la chirurgia.

Il trattamento per Raynaud è diverso dal trattamento per PsA e dipende dal tipo. Esistono due tipi di Raynaud: primario e secondario.

Primaria di Raynaud

Conosciuta come malattia di Raynaud, la forma primaria di Raynaud si verifica senza condizioni mediche associate. L’analisi del sangue è spesso normale senza alcun indicatore che qualcosa sia fuori dall’ordinario.

Di solito i Raynaud primari possono essere gestiti con misure di auto-cura. Questi includono:

  • stare al caldo e all’asciutto
  • usando scaldamani o guanti
  • smettere di fumare, se fumi
  • ridurre lo stress

Secondario di Raynaud

In alcuni casi, Raynaud è il primo segno della presenza di un’altra condizione sottostante. Conosciuta come sindrome o fenomeno di Raynaud, si pensa che la forma secondaria di Raynaud si verifichi come risultato di una condizione autoimmune, come:

  • lupus
  • sclerodermia
  • Sindrome di Sjögren
  • artrite reumatoide
  • Sindrome CREST
  • malattia mista del tessuto connettivo

Il Raynaud secondario è spesso più grave e può richiedere più interventi per essere gestito. Può causare dolore e persino provocare complicazioni come ulcere cutanee e cancrena. È meno comune di Raynaud primario e di solito si verifica nelle persone di età superiore ai 30 anni.

Anche i Raynaud secondari possono trarre vantaggio dai cambiamenti nello stile di vita. Tuttavia, spesso è più migliorato quando viene trattata la condizione sottostante.

Altri trattamenti specifici per l’obiettivo di Raynaud per prevenire danni ai tessuti come le ulcere. Questi includono:

  • farmaci per via orale per aprire i vasi sanguigni o uso occasionale di gel topico di nitroglicerina al 2%
  • creme topiche, come creme antibiotiche per il trattamento delle piaghe
  • intervento chirurgico per tagliare i nervi che restringono i vasi sanguigni

Il cibo da asporto

La PsA è un tipo di artrite infiammatoria e autoimmune che può accompagnare la psoriasi. Il fenomeno di Raynaud è un tipo di vasculite o restringimento dei vasi sanguigni.

Entrambe le condizioni sono il risultato di un sistema immunitario iperattivo, che innesca l’infiammazione nel corpo.

La ricerca a sostegno di un collegamento diretto tra PsA e Raynaud è limitata, ma è possibile avere entrambe le condizioni. Se manifesti i sintomi di Raynaud, parla con il tuo reumatologo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here