Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Endoscopia capsulare: cos’è, cosa aspettarsi e altro

Endoscopia capsulare: cos’è, cosa aspettarsi e altro

0
4

un endoscopio a capsula

L’endoscopia è una procedura che utilizza l’imaging per valutare gli organi e i tessuti del corpo, compreso il tratto gastrointestinale (GI).

Essere in grado di visualizzare il tratto gastrointestinale può aiutare il medico a identificare e diagnosticare una varietà di condizioni diverse.

Esistono diverse tecniche endoscopiche. Uno di questi è l’endoscopia a capsula, che utilizza una piccola telecamera wireless per scattare foto del tratto gastrointestinale. Questa fotocamera è alloggiata all’interno di una capsula delle dimensioni di una pillola che ingoi.

Continua a leggere per saperne di più sull’endoscopia capsulare, quando viene utilizzata e com’è la procedura.

Che cos’è l’endoscopia capsulare?

La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato per la prima volta l’endoscopia con capsula per l’uso nel 2001. Puoi anche vedere la procedura chiamata endoscopia con capsula wireless o endoscopia con capsula video.

L’endoscopia con capsula utilizza una minuscola telecamera wireless per acquisire immagini del tratto gastrointestinale. La fotocamera utilizzata per la procedura si trova in una piccola capsula a forma di pillola.

Quando inghiotti la capsula, la fotocamera al suo interno inizia un viaggio attraverso il tuo tratto gastrointestinale. Durante questo periodo, la fotocamera scatta migliaia di foto. Queste immagini vengono trasmesse a un dispositivo di registrazione che indossi intorno alla vita.

Sebbene possa essere utilizzato per visualizzare molte parti del tratto gastrointestinale, l’endoscopia con capsula è particolarmente utile per osservare l’intestino tenue. Questo perché è difficile accedere all’intestino tenue utilizzando le tecniche endoscopiche più convenzionali.

Cosa succede durante l’endoscopia con capsula?

Esaminiamo cosa succede quando si esegue un’endoscopia con capsula.

1. Revisione della procedura

Quando arrivi all’appuntamento, il tuo medico esaminerà la procedura con te in modo che tu sappia cosa aspettarti.

2. Configurazione del dispositivo

Indosserai un dispositivo di registrazione in vita durante la procedura. Questo dispositivo memorizzerà le immagini che la capsula scatta mentre si muove attraverso il tratto gastrointestinale.

Potrebbe esserti chiesto di rimuovere brevemente la maglietta in modo da poter applicare una serie di cerotti per elettrodi sulla pelle del torace e dell’addome. Queste patch si collegheranno al dispositivo di registrazione. Non tutti i dispositivi utilizzano patch per elettrodi.

3. Ingestione della capsula

Ti verrà chiesto di deglutire la capsula con una piccola quantità d’acqua. La capsula ha le dimensioni di una grande pillola multivitaminica.

4. Attività quotidiane

Dopo aver ingerito la capsula, puoi svolgere le tue attività quotidiane per le prossime 8 ore.

Il medico ti fornirà le linee guida da seguire mentre la capsula passa attraverso il tuo sistema. Generalmente, questi includono:

  • aspettare almeno 2 ore prima di bere liquidi chiari
  • aspettando almeno 4 ore prima di fare un piccolo spuntino
  • evitare qualsiasi attività faticosa, in particolare quelle che comportano movimenti improvvisi e stridenti o movimenti di flessione e curvatura

Cosa succede dopo un’endoscopia con capsula?

Una procedura di endoscopia con capsula termina quando si verifica una delle seguenti condizioni:

  • Sono passate 8 ore
  • la capsula esce dal corpo durante un movimento intestinale

Qualunque cosa accada prima, tornerai dal tuo medico in modo che possa rimuovere gli elettrodi e raccogliere il dispositivo di registrazione.

Se non hai già passato la capsula, di solito la noterai nella toilette dopo un movimento intestinale nel giro di ore o giorni. Le capsule sono usa e getta e possono essere scaricate nel water.

Rivolgiti al tuo medico se sono trascorsi diversi giorni e non hai superato la capsula. Potrebbe essere necessario utilizzare una tecnologia di imaging come una radiografia per vedere se la capsula è ancora nel tratto gastrointestinale.

Perché dovresti fare una capsula endoscopica?

Un’endoscopia capsulare ha diverse applicazioni utili, tra cui:

  • rilevare la fonte del sanguinamento gastrointestinale
  • aiutando a diagnosticare o valutare condizioni gastrointestinali come il morbo di Crohn, la celiachia e la colite ulcerosa
  • identificazione di polipi o tumori nel tratto gastrointestinale
  • valutare l’esofago per la presenza di vene ingrossate (varici) ed esofago di Barrett
  • valutare il dolore addominale con una causa poco chiara

L’endoscopia capsulare è attualmente limitata alle funzioni di rilevamento e diagnostica. Non può ancora essere usato per cose come fare biopsie o consegnare trattamenti. Si spera che questo tipo di tecnologie per capsule possano essere sviluppate in futuro.

Quanto costa questo test?

Il costo dell’endoscopia con capsula può dipendere da molti fattori, tra cui la tua posizione, il tuo medico o fornitore specifico e la tua assicurazione.

Il costo di una singola capsula è di circa $500. Tuttavia, questo non include alcun costo aggiuntivo associato alla procedura.

Uno studio europeo ha stimato il costo di una capsula endoscopica ospedaliera in 1.775,90 euro (circa $ 2.000). Stimano che una procedura ambulatoriale porti a un risparmio compreso tra 175 e 741 euro (circa $ 200 a $ 850).

Non tutte le compagnie di assicurazione copriranno l’endoscopia con capsula. Per questo motivo, è importante verificare con la propria compagnia assicurativa se l’endoscopia capsulare è coperta prima di programmare la procedura.

E Medicare?

Medicare Part B coprirà i test diagnostici non di laboratorio quando sono necessari dal punto di vista medico per fare una diagnosi.

Tuttavia, è importante ricordare che non tutte le applicazioni dell’endoscopia capsulare possono essere considerate necessarie dal punto di vista medico.

Medicare può coprire l’endoscopia con capsula per:

  • Sanguinamento gastrointestinale
  • Morbo di Crohn
  • celiachia
  • varici esofagee

Tuttavia, non lo copre per altre condizioni esofagee o per lo screening del cancro del colon-retto.

Inoltre, non copre le capsule di pervietà, che vengono utilizzate per essere sicuri che il tratto intestinale sia abbastanza aperto da consentire il passaggio di un’endoscopia a capsula.

I piani Medicare Part C (Medicare Advantage) sono offerti da compagnie assicurative private. Per questo motivo, potrebbero avere linee guida leggermente diverse per la copertura dell’endoscopia capsulare.

Indipendentemente dal tipo di copertura Medicare di cui disponi, è importante verificare se l’endoscopia capsulare è coperta prima della procedura. Puoi farlo contattando direttamente Medicare o contattando il fornitore del tuo piano Parte C.

Quali sono i rischi di una capsula endoscopica?

Nel complesso, l’endoscopia con capsula è una procedura sicura, anche se c’è un rischio molto piccolo che la capsula si blocchi nel tratto gastrointestinale.

Questo è più probabile che accada in individui che hanno un restringimento significativo nel tratto gastrointestinale a causa di cose come:

  • infiammazione da una malattia infiammatoria intestinale (IBD), come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa (UC)
  • la presenza di un grande polipo o tumore
  • un precedente intervento chirurgico o lesione che ha causato il restringimento di parte del tratto gastrointestinale

Molte volte, una capsula che è rimasta bloccata alla fine passerà da sola. Tuttavia, a volte può causare sintomi come:

  • dolore addominale
  • nausea
  • vomito

In questi casi, potrebbe essere necessario rimuoverlo chirurgicamente.

Se il medico ritiene che la ritenzione della capsula sia un rischio potenziale, può utilizzare quanto segue prima di un’endoscopia con capsula:

  • Capsula di pervietà. Questa è una capsula che ingoi per aiutare a valutare il rischio di ritenzione della capsula. Se la capsula di pervietà può muoversi efficacemente attraverso il tratto gastrointestinale, noterai che la passi durante un movimento intestinale. Se si blocca, si dissolverà e non verrà superato.
  • Imaging. L’utilizzo di tecnologie di imaging come una TAC o una risonanza magnetica può verificare il restringimento del tratto gastrointestinale.
  • Corticosteroidi. Se il tuo tratto gastrointestinale è affetto da infiammazione, potresti ricevere un ciclo di corticosteroidi prima di un’endoscopia con capsula. Questi sono farmaci che riducono l’infiammazione.

L’endoscopia con capsula potrebbe non essere raccomandata se si dispone di uno dei seguenti:

  • Disturbi della deglutizione. Questi disturbi possono portare a difficoltà a deglutire la capsula. C’è anche il rischio che tu possa inalarlo.
  • Gravidanza. Ci sono studi limitati sulla sicurezza dell’endoscopia con capsule nelle donne in gravidanza, quindi non è raccomandato in questo momento.
  • Dispositivi impiantati come pacemaker o defibrillatori. Pacemaker, defibrillatori e altri dispositivi possono causare interferenze tra la capsula e il dispositivo di registrazione. Tuttavia, studi più recenti mostrano che questo potrebbe non essere più un problema.

Come prepararsi per un’endoscopia capsulare

Ci sono diverse cose che probabilmente dovrai fare in preparazione per un’endoscopia con capsula:

  • Mantenere una dieta liquida chiara il giorno prima della procedura.
  • Prendi una soluzione lassativa per aiutare a liberare il tratto gastrointestinale, che può migliorare la visibilità della fotocamera.
  • Non mangiare o bere nelle 10-12 ore precedenti la procedura.
  • Non assumere determinati farmaci che potrebbero interferire con la fotocamera.

Questo è solo uno schema generale delle fasi preparatorie prima dell’endoscopia capsulare. Il medico ti fornirà istruzioni più specifiche prima della procedura. Assicurati di seguirli attentamente in modo che la procedura possa svolgersi come pianificato.

Come vengono presentati i risultati?

Dopo la procedura, il medico raccoglierà il dispositivo di registrazione che è attaccato alla tua vita. Quindi trasferiranno le immagini da quel dispositivo a un computer.

Un software specializzato produrrà un video mettendo insieme le immagini che la telecamera ha raccolto. Il medico guarderà quindi questo video per valutare il viaggio della capsula attraverso il tratto gastrointestinale e cercare eventuali anomalie.

Quando il medico avrà esaminato a fondo il video, ti contatterà per esaminare i risultati. In genere sentirai da loro circa 2 o 3 settimane dopo la procedura.

La linea di fondo

L’endoscopia con capsula utilizza una piccola telecamera all’interno di una capsula a forma di pillola per scattare foto del tratto gastrointestinale. Può essere utilizzato per rilevare e diagnosticare condizioni come sanguinamento gastrointestinale, morbo di Crohn e celiachia.

La procedura dura 8 ore o fino a quando non si passa la capsula durante un movimento intestinale. Al termine, il medico raccoglierà il dispositivo di registrazione e compilerà le immagini in un video che poi esaminerà.

Nel complesso, l’endoscopia con capsula è una procedura sicura con un rischio minimo. Tuttavia, c’è un rischio molto piccolo che la capsula rimanga bloccata nel tratto gastrointestinale. Il medico lavorerà con te prima della procedura per evitare ciò.

Il costo dell’endoscopia con capsula dipende da molti fattori, come l’assicurazione e la tua posizione. Assicurati sempre di verificare con il tuo assicuratore per verificare che l’endoscopia con capsula sia coperta prima di programmare la procedura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here