Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Eczema al sole: 4 domande frequenti, risposta

Eczema al sole: 4 domande frequenti, risposta

0
23

Eczema è un termine generico per un gruppo di condizioni della pelle che causano macchie cutanee pruriginose, infiammate e simili a eruzioni cutanee. Questi sintomi della pelle vanno e vengono e i periodi di attività sono noti come razzi.

Si pensa che una varietà di fattori scatenanti provochi una riacutizzazione dell’eczema. Quasi ogni tipo di tempo può avere un impatto sul tuo eczema e il tempo soleggiato non fa eccezione. Ecco cosa dovresti sapere sul sole e su come può influenzare l’eczema.

L’eczema può essere causato dal sole?

La causa esatta dell’eczema è sconosciuta, ma si pensa che diversi fattori svolgano un ruolo, inclusi geni e fattori scatenanti.

Uno studio 2015 scoperto che la mancanza di luce solare può svolgere un ruolo nello sviluppo dell’eczema. I risultati hanno mostrato che le persone con una minore esposizione alla vitamina D, spesso ottenuta attraverso la luce solare, avevano maggiori probabilità di sviluppare sintomi di eczema. Ma sono necessarie ulteriori ricerche su questo argomento.

Un tipo specifico di eczema, noto come eczema fotosensibile, è causato dall’esposizione alla luce solare, ma questo tipo è raro.

Per la maggior parte delle persone, il sole stesso (o la sua mancanza) non causa l’eczema. Tuttavia, i fattori scatenanti ambientali, inclusa un’ampia esposizione al sole, possono provocare un bagliore di eczema. Questo può rendere le attività con tempo caldo come feste in piscina o giornate in spiaggia e cene all’aperto una sfida.

Il sole fa bene all’eczema?

Anche se il sole (e in particolare il sudore associato) può essere un fattore scatenante dell’eczema per alcuni, per altri, l’esposizione al sole con moderazione può aiutare a chiarire l’eczema. La fototerapia viene talvolta utilizzata anche per trattare casi particolarmente persistenti di eczema.

Potresti approfittare di una giornata calda e soleggiata pianificando attività all’aperto. L’esposizione alla luce solare può fornire una dose di vitamina D e, per molti, l’esposizione al sole è un stimolante dell’umore.

Rilassarsi nell’acqua salata dell’oceano può anche aiutare a lenire la pelle incline all’eczema (e ridurre lo stress, un altro fattore scatenante dell’eczema). Quando hai finito di nuotare, assicurati di sciacquare via l’acqua salata, tamponare la pelle, idratarla e applicare la protezione solare.

Il trucco è la moderazione. Va bene divertirsi all’aria aperta, ma potresti voler limitare l’esposizione della pelle alla luce solare diretta.

Come proteggere la pelle eczema al sole

Se hai un eczema grave, un’eccessiva esposizione al sole può peggiorare le tue condizioni. Una scottatura solare può causare infiammazione della pelle. Il surriscaldamento può anche portare a un’eccessiva sudorazione, con conseguente riacutizzazione dell’eczema.

Prendere precauzioni per prevenire le scottature e rimanere freschi quando fa caldo è particolarmente importante se si soffre di eczema. Inizia con questi suggerimenti:

  • Rimani fresco quando fa caldo usando un ventilatore o l’aria condizionata.
  • Cerca l’ombra quando sei all’aperto nei giorni di sole.
  • Indossare indumenti di cotone larghi e traspiranti.
  • Cambia i vestiti se sudi attraverso di loro.
  • Indossa articoli protettivi come cappelli e occhiali da sole.
  • Bevi molta acqua per mantenere la pelle idratata dall’interno.
  • Applicare la protezione solare (e riapplicare secondo necessità).

Parla con il tuo medico di eventuali farmaci o rimedi che stai utilizzando, poiché alcuni potrebbero rendere la pelle più sensibile alla luce solare.

La crema solare può causare riacutizzazioni dell’eczema?

Quando hai l’eczema, la tua pelle tende ad essere sensibile. Può reagire a qualsiasi cosa, inclusa la protezione solare.

Molte persone con eczema trovano successo con creme solari a base di minerali. Per trovare una crema solare che funzioni per te, inizia con questi suggerimenti:

  • Trova una crema solare che contenga solo i principi attivi biossido di titanio o ossido di zinco.
  • Scegli un prodotto senza profumo.
  • Cercane uno che offra una protezione ad ampio spettro, che blocchi sia i raggi UVA che UVB.
  • Trova una formula che contenga almeno SPF 30.
  • Prova la crema solare su una piccola chiazza di pelle per assicurarti di non avere una reazione ad essa.

Potrebbero essere necessari alcuni tentativi ed errori per trovare la migliore protezione solare per la tua pelle. Una volta fatto, segui questi suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo prodotto:

  • Applicare la solita crema idratante almeno mezz’ora prima di applicare la crema solare, per evitare di diluirla.
  • Quindi applicare generosamente la protezione solare 15-30 minuti prima di esporsi al sole.
  • Riapplica la protezione solare ogni 2 ore o più spesso se sudi, nuoti o ti asciughi.
  • Conservare la protezione solare in un luogo fresco, asciutto e buio, al riparo dalla luce solare diretta.
  • Elimina la protezione solare ogni anno. Prima di riacquistare, controllare le etichette, poiché le formulazioni possono cambiare nel tempo.

L’asporto

Presta attenzione a ciò che scatena il tuo eczema. L’esposizione alla luce solare può innescare un bagliore o alleviare la pelle infiammata e pruriginosa.

Ad ogni modo, prendi provvedimenti per proteggere la tua pelle dal sole applicando la crema solare. Parla con il tuo medico di eventuali farmaci e rimedi che stai usando che potrebbero rendere la tua pelle più sensibile alla luce solare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here