Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi È sicuro mescolare Adderall e caffè?

È sicuro mescolare Adderall e caffè?

0
1

Sei sovrastimolato?

Adderall contiene anfetamina, uno stimolante del nervo centrale. È comunemente prescritto per trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) o la narcolessia. Anche il caffè con caffeina è uno stimolante. Ciascuna di queste sostanze ha un effetto sul tuo cervello. Se prendi entrambi, l’effetto potrebbe essere amplificato.

Alcuni studenti prendono Adderall perché credono che li aiuterà a ottenere risultati migliori nei test. Tuttavia, non ci sono prove a sostegno di questa teoria. Altri lo usano perché vogliono sentirsi pieni di energia e svegli, nonostante la mancanza di sonno. Le persone che abusano di Adderall possono anche essere inclini a bere molto caffè nel tentativo di intensificare l’effetto.

A proposito di Adderall

Adderall ha un effetto diretto sui neurotrasmettitori nel cervello. Può essere molto efficace nel trattamento dell’ADHD, migliorando la capacità di attenzione e la concentrazione. Tuttavia, quando viene abusato, può creare una sensazione temporanea di euforia.

Le anfetamine restringono i vasi sanguigni e aumentano la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Causano un aumento dei livelli di glucosio nel sangue e l’apertura dei passaggi respiratori. Altri effetti collaterali includono vertigini, disturbi di stomaco e mal di testa. Possono anche causare nervosismo e insonnia.

Se assunto a dosi molto elevate, puoi sviluppare una dipendenza dalle anfetamine. Fermarsi bruscamente può causare sintomi di astinenza, inclusi affaticamento, fame e incubi. Potresti anche sentirti irritato, ansioso e incapace di dormire.

Non dovresti prendere Adderall se hai problemi cardiovascolari o una storia di abuso di sostanze.

Sulla caffeina

La caffeina è una sostanza naturale che si trova in una varietà di piante come chicchi di caffè, foglie di tè e noci di cola. Cinque once di caffè normale contengono da 60 a 150 milligrammi di caffeina, ma anche altri cibi e bevande contengono caffeina. Tra questi ci sono tè, cioccolato e cola. Viene anche aggiunto ad alcuni antidolorifici e altri farmaci. Potresti effettivamente consumare più caffeina di quanto pensi. Alcune persone prendono persino pillole di caffeina per ottenere l’effetto stimolante.

La caffeina ti aiuta a sentirti più vigile e meno assonnato. Alcuni degli effetti collaterali della caffeina includono tremore e nervosismo. Alcune persone lo descrivono come “nervoso”. Può aumentare la frequenza cardiaca e aumentare la pressione sanguigna. Alcune persone sviluppano un ritmo cardiaco irregolare o mal di testa. La caffeina può rendere difficile prendere sonno o rimanere addormentati. Può anche intensificare i sintomi del disturbo d’ansia o degli attacchi di panico.

La caffeina rimane nel tuo sistema fino a sei ore. Più caffeina consumi, più tollererai i suoi effetti. La Food and Drug Administration (FDA) statunitense classifica la caffeina sia come farmaco che come additivo alimentare. È possibile sviluppare una dipendenza dalla caffeina e manifestare sintomi di astinenza se si interrompe improvvisamente l’assunzione. I sintomi includono mal di testa, irritabilità e sentimenti di depressione.

Quindi, è sicuro mescolarli?

Sebbene sia improbabile che l’ingestione di una piccola quantità di caffeina con Adderall sia dannosa, mescolare questi due farmaci stimolanti non è una buona idea.

Se tu o tuo figlio avete una prescrizione per Adderall, è meglio limitare l’assunzione di caffeina, poiché intensificherà gli effetti collaterali spiacevoli. Ogni sostanza può causare nervosismo e nervosismo. Ciascuno può interferire con il sonno, quindi prenderli insieme può portare a un grave caso di insonnia. Prova a passare alle versioni decaffeinate di caffè, tè e cola.

Questa combinazione di farmaci può essere particolarmente dannosa se si soffre di malattie cardiache preesistenti, ipertensione o disturbi d’ansia.

Se usi Adderall per scopi non medici, probabilmente stai assumendo una dose elevata e stai mettendo in pericolo la tua salute, che tu lo prenda con caffeina o meno. Per evitare sintomi di astinenza, diminuire lentamente e consultare il medico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here