Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi È l’herpes zoster o la psoriasi? Impara i segni

È l’herpes zoster o la psoriasi? Impara i segni

0
6

Herpes zoster e psoriasi

L’herpes zoster e la psoriasi sono due malattie della pelle. Entrambi possono colpire ampie aree della pelle con eruzioni cutanee pruriginose e dolorose. Continua a leggere per conoscere le differenze tra queste due condizioni.

Herpes zoster

L’herpes zoster stesso non può essere trasmesso da persona a persona. Ma puoi contrarre il virus che causa l’herpes zoster da una persona che ha l’herpes zoster. Il virus che causa l’herpes zoster è chiamato virus varicella-zoster (VZV).

VZV può essere nel tuo corpo in una forma inattiva per decenni. Questo è lo stesso virus che provoca la varicella. Può diventare nuovamente attivo in qualsiasi momento. Se in precedenza hai avuto la varicella, potresti sviluppare l’herpes zoster dal virus riattivato. Può causare eruzioni cutanee e vesciche quando viene riattivato.

Puoi trasmettere il virus a qualcuno che non è immune alla varicella se hai l’herpes zoster nella fase della vescica. Qualcuno che non è immune alla varicella non ha mai avuto la varicella o ha ricevuto il vaccino contro la varicella. Il virus viene trasmesso per contatto con il fluido delle vesciche dell’eruzione cutanea.

Se trasmetti il ​​virus a qualcuno che non ha avuto la varicella, possono sviluppare la varicella, ma non l’herpes zoster.

Il virus vive nel sistema nervoso. Quando viene attivato, risale i nervi verso la superficie esterna della pelle. Una volta che l’eruzione cutanea dalle croste di fuoco di Sant’Antonio è passata, non è più contagiosa.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa 1 persona su 3 svilupperanno l’herpes zoster ad un certo punto della loro vita. Il CDC stima che ci siano 1 milione di casi di herpes zoster ogni anno negli Stati Uniti.

Il rischio di sviluppare l’herpes zoster aumenta con l’età. Circa la metà di tutti i casi si verifica in persone di età pari o superiore a 60 anni. Puoi ridurre il rischio di 51 per cento se prendi il vaccino contro l’herpes zoster, secondo il CDC. Dovresti riprenderlo ogni cinque anni.

Psoriasi

La psoriasi è una malattia autoimmune cronica. A differenza del fuoco di Sant’Antonio, non è contagioso. Le persone con psoriasi sperimenteranno periodi di remissione seguiti da riacutizzazioni. La condizione è associata a un rapido ricambio delle cellule della pelle.

Esistono cinque diversi tipi di psoriasi:

  • placca
  • guttare
  • pustolosa
  • inverso
  • eritrodermico

Le persone possono contrarre più di un tipo di psoriasi. Può apparire in punti diversi dei loro corpi in momenti diversi durante la loro vita.

Secondo l’American Academy of Dermatology, 7,5 milioni di persone negli Stati Uniti hanno la psoriasi. Molti iniziano a vedere i sintomi tra i 15 ei 30 anni. Un altro periodo di picco per i sintomi della psoriasi è tra i 50 ei 60 anni. Le persone che hanno la psoriasi di solito hanno almeno un altro membro della famiglia con la condizione.

Non esiste una cura per la psoriasi. Tuttavia, steroidi e farmaci che sopprimono il sistema immunitario possono aiutare a trattare le riacutizzazioni.

Quali sono i diversi sintomi?

Herpes zoster

Un’eruzione cutanea di herpes zoster può apparire ovunque sul tuo corpo. Si trova spesso sul lato destro o sinistro del busto. Può anche diffondersi alla schiena, al torace o all’addome.

L’eruzione cutanea è solitamente piuttosto dolorosa, pruriginosa e sensibile al tatto. È comune sentire dolore sulla superficie della pelle pochi giorni prima che si sviluppi l’eruzione cutanea evidente.

Altri sintomi possono includere febbre, affaticamento e mal di testa.

Psoriasi

La psoriasi può anche apparire sul busto, ma le macchie di pelle morta e squamosa si formano tipicamente sul cuoio capelluto, sulle ginocchia e sui gomiti. L’eruzione cutanea rossa può essere ricoperta da squame argentee o pelle secca e screpolata. Può anche verificarsi sulle unghie e sui piedi. Le aree colpite possono prudere o bruciare.

La psoriasi può anche colpire le articolazioni, facendole sentire rigide e doloranti. Questa condizione è nota come artrite psoriasica.

Immagini che confrontano l’herpes zoster e la psoriasi

Come vengono diagnosticate queste condizioni?

Il medico dovrà diagnosticare la condizione prima di poterti curare. Ecco i diversi metodi che il medico utilizzerà per diagnosticare.

Herpes zoster

I primi sintomi del fuoco di Sant’Antonio possono essere confusi con orticaria, scabbia o altre condizioni della pelle. A volte il medico può fare una diagnosi osservando la tua pelle e i sintomi associati. Potrebbe non essere necessario eseguire ulteriori test.

Se sei a rischio di altre complicazioni a causa del fuoco di Sant’Antonio, il medico può ordinare i seguenti test per diagnosticare:

  • Cultura virale. Viene prelevato un campione di liquido da un blister per verificare la presenza del virus.
  • Test degli anticorpi. Viene prelevato un campione di sangue per verificare la presenza di anticorpi VZV.
  • Biopsia cutanea. Un pezzo di eruzione cutanea viene rimosso e valutato al microscopio.

Psoriasi

La diagnosi della psoriasi è simile alla diagnosi dell’herpes zoster. I medici possono in genere diagnosticare la psoriasi con un esame del cuoio capelluto, delle unghie e della pelle, insieme alla tua storia medica. A volte il medico può ordinare una biopsia cutanea dell’eruzione cutanea per diagnosticare la psoriasi ed escludere altre condizioni. Questo può anche aiutare a diagnosticare il tipo esatto di psoriasi.

Se si verifica un’eruzione cutanea persistente che non scompare e dolore o febbre, consultare il medico.

Come vengono trattate queste condizioni?

Herpes zoster

Anche se non esiste una cura per l’herpes zoster, il trattamento è ancora disponibile per mettere le persone più a loro agio. Il trattamento può anche ridurre la durata della malattia, che generalmente dura da due a sei settimane. Il trattamento per l’herpes zoster comprende:

  • Farmaci antivirali. Questi possono accelerare la guarigione e ridurre la possibilità di complicazioni.
  • Farmaci per il dolore ai nervi. Questi agenti paralizzanti, come la lidocaina, possono aiutare con qualsiasi dolore.

L’herpes zoster inizia con dolore e le vesciche seguono subito dopo. Alla fine del decorso del virus, queste vesciche si incrosteranno. Sei più contagioso quando compaiono le vesciche e non si sono ancora incrostate. Prima e dopo questa fase, non sei contagioso.

Non trattare adeguatamente le vesciche può portare a infezioni batteriche della pelle. Possono anche verificarsi cicatrici. Dipenderà dalla gravità dell’eruzione cutanea e da quanto bene è stata trattata.

Psoriasi

La psoriasi è una condizione cronica. Può essere più complicato da trattare rispetto all’herpes zoster. Tuttavia, è possibile gestire i sintomi. Questo ruota attorno al trattamento dei sintomi e al tenere a bada le fiammate.

Le opzioni di trattamento includono:

  • Farmaci topici. I corticosteroidi, ad esempio, possono ridurre l’infiammazione e il rossore.
  • Shampoo al catrame. Viene usato per trattare la psoriasi e la desquamazione del cuoio capelluto.
  • Farmaci orali. Gli esempi includono acitretina o otezela per ridurre i sintomi. Questi farmaci richiedono frequenti esami del sangue per monitorare i loro effetti.
  • Farmaci biologici mirare a parti specifiche del sistema immunitario anziché all’intero sistema. Questi farmaci possono mirare a proteine ​​specifiche associate a riacutizzazioni psoriasiche.
  • Fototerapia. La luce UVB viene applicata sulla pelle per aiutare a trattare le riacutizzazioni e i sintomi. Può essere fatto in una struttura medica oa casa con una lampada specializzata.

Le riacutizzazioni della psoriasi sono in genere il risultato di un trigger. Una fiammata può durare da pochi giorni a poche settimane. Ecco 10 trigger comuni da evitare.

Le cicatrici sono comuni tra le persone con psoriasi, in particolare nelle persone con psoriasi a placche. Riduci la probabilità e la gravità delle cicatrici:

  • mantenendo la pelle idratata
  • applicare impacchi di ghiaccio sulla pelle
  • tenere i farmaci a portata di mano

Prevenire l’herpes zoster e la psoriasi

L’herpes zoster può essere prevenuto, mentre la psoriasi no. Tuttavia, ci sono cose che possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Herpes zoster

Il rischio di sviluppare l’herpes zoster aumenta con l’età. Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie raccomanda che gli adulti sani di età pari o superiore a 50 anni ricevano il vaccino contro l’herpes zoster, anche se hai avuto la varicella quando eri più giovane. Il CDC stima che si tratti del vaccino 90 percento efficace nella prevenzione dell’herpes zoster.

Il vaccino è valido per circa cinque anni. È importante mantenere la tua protezione. Le complicazioni del fuoco di Sant’Antonio possono essere più gravi con l’avanzare dell’età. Se hai già avuto l’herpes zoster, dovresti fare il vaccino per evitare di contrarre nuovamente l’herpes zoster.

Psoriasi

Non esiste un vaccino contro la psoriasi. Sebbene non sia possibile prevenire la psoriasi, ci sono dei passaggi che puoi adottare per ridurre i sintomi. Una cosa che puoi fare è cercare di eliminare o ridurre l’esposizione ai fattori scatenanti della psoriasi, come stress e irritazione o lesioni alla pelle, comprese le scottature solari.

Se fumi sigarette, smetti. Se bevi alcolici, bevi con moderazione. Evitare il più possibile le infezioni può anche aiutarti a evitare le riacutizzazioni o renderti più facile gestirle.

Quali sono i fattori di rischio?

I fattori di rischio per l’herpes zoster e la psoriasi differiscono. Ma avere un’altra condizione che colpisce il sistema immunitario è un fattore di rischio per entrambi.

Herpes zoster

I fattori di rischio per l’herpes zoster includono l’età avanzata e una malattia che indebolisce il sistema immunitario. Questo include il cancro e l’HIV. I trattamenti contro il cancro possono anche ridurre la tua resistenza, rendendo più probabile che un virus inattivo dell’herpes zoster possa diventare attivo.

Psoriasi

I fattori di rischio della psoriasi tendono ad essere più correlati alla storia familiare. Se hai un parente stretto con la psoriasi, aumentano anche le tue probabilità di avere la condizione. Come l’herpes zoster, la psoriasi è più probabile che compaia nelle persone con un sistema immunitario indebolito. Altri fattori di rischio includono:

  • fumare
  • fatica
  • obesità

Quando vedere il tuo dottore

Rivolgiti al medico al primo segno di eruzione cutanea, vesciche o chiazza di pelle morta. Possono indirizzarti a un dermatologo se la condizione è grave. Se sembra che tu abbia la psoriasi, potrebbe essere necessario consultare un reumatologo che tratta condizioni autoimmuni, come l’artrite psoriasica o reumatoide (RA).

Non ignorare i sintomi dell’herpes zoster o della psoriasi. La diagnosi e il trattamento precoci possono spesso controllare i sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here