Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi È davvero importante utilizzare contenuti erotici gratuiti?

È davvero importante utilizzare contenuti erotici gratuiti?

0
4

vista dall'alto illustrata di una persona che indossa una camicia blu button-down, aperta per rivelare un reggiseno rosso, cercando erotica sul proprio telefono
Illustrazione di Maya Chastain

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Ora che “Paga per il tuo porno” è un grido di battaglia tanto popolare quanto “Dump Trump!” o “L’amore è amore”, potresti chiederti: è contenuto erotico gratuito mai OK da usare?

Avviso: questo è il quarto pezzo di Adult Entertainment & You, una serie limitata sul porno e l’erotismo.

Torneremo alle basi per fornirti gli strumenti di cui hai bisogno per creare una relazione sana con i contenuti per adulti, se è qualcosa che ti piace.

Incuriosito? Leggi di più sul motivo per cui lo stiamo facendo e recupera i pezzi che ti sei perso qui.

La risposta breve

No, non va mai bene. È davvero, davvero importante se usi contenuti erotici gratuiti!

L’utilizzo di contenuti classificati come X ha conseguenze nella vita reale per gli artisti, spiega Carly S., esperta di piacere del corpo positivo, fondatrice di Dildo o Dildon’t.

Ha anche implicazioni per chiunque sia coinvolto nella creazione di quel contenuto, inclusi registi, produttori e videografi impiegati da società di produzione più grandi – e quindi, per l’industria per adulti nel suo insieme.

Come influisce sui creatori di contenuti

La creazione di contenuti per adulti è un lavoro.

“Non pagare per il tuo porno sarebbe come assumere un pittore per dipingere la tua casa, loro vengono a casa tua e la dipingono, e poi ti rifiuti di pagare per il loro lavoro e le loro abilità”, dice la grassa attivista e lavoratrice del sesso Megan, fondatrice e performer dietro quella ragazza grassa.

Esatto: non pagare qualcuno per il contenuto erotico che usi è assurdo come non pagare qualcuno per dipingere l’intera casa. O impacchettare il tuo appartamento. O piastrellando il tuo bagno.

“Quando non paghi il tuo porno e lo guardi gratuitamente, danneggi direttamente le persone che creano quel porno”, dice. “Stai prendendo soldi direttamente dalle loro tasche.”

Come influisce sull’industria per adulti nel suo complesso

“Quando non paghi per il tuo porno, diminuisci il valore del porno”, spiega Megan. “E questo significa che il lavoro di artisti, produttori, registi e filmografi diventa ugualmente di meno.”

E se le persone nell’industria per adulti non fossero pagate con un salario equo per il loro lavoro? Smetteranno di crearlo, dice Carly S.

“Non puoi aspettarti che la gente si svegli ogni giorno e vada a lavorare creando porno se non hai intenzione di pagarlo”, aggiunge Carly S.

Per tornare all’analogia del pittore, sarebbe come aspettarsi che qualcuno rimbalzi di casa in casa, dipingendoli… gratis.

Come ti colpisce (!)

“L’unico modo in cui gli artisti dei contenuti che ti piacciono continueranno a creare contenuti è se vengono ricompensati per il loro lavoro”, afferma Carly S.

Compensarli per il loro lavoro = pagarli.

“Quando paghi per il porno, stai supportando la loro capacità di continuare a creare i contenuti che ti piacciono”, afferma Carly S.

Se qualcuno che ti piace pubblica contenuti gratuiti sui social media

Buone notizie: è probabile che quella persona crei anche contenuti per cui puoi pagare. * Lancia una moneta *

“Per fare soldi su piattaforme come OnlyFans, devi avere fan”, spiega Carly S.

Quindi, molti artisti adulti pubblicano frammenti dei loro contenuti gratuitamente su piattaforme come Twitter, Reddit e persino Instagram nella speranza di ottenere occhi e quindi (pagare!) Fan.

Come supportare gli artisti che già ami

Onestamente, gli artisti rendono il più semplice possibile trovare il posto in cui devi andare per pagare il loro lavoro.

Se hai già un artista il cui lavoro ti piace guardare (gratuitamente), vai su Twitter o Instagram. Il loro hub di contenuti è spesso elencato nella loro biografia o Linktree.

In caso contrario, vai avanti e cerca su Google il loro nome o nome.

Non riesci ancora a trovarlo? Puoi inviare loro un DM chiedendo dove puoi pagare per il loro lavoro. (Sappi solo che potresti non ricevere una risposta. Alcuni artisti non controllano né rispondono ai messaggi dei fan.)

Se non hai ancora un artista preferito

Iscriviti a una piattaforma che metterà in mostra molti artisti!

Per l’erotismo queer, controlla PinkLabel.TV, CrashPadSeries e Quattro camere. Per l’erotismo incentrato sulle donne, guarda Bellesa. E per l’erotismo vizioso, vai al nome così intelligente Kink.com.

Una volta iscritto, supportali su quelle piattaforme a pagamento

Non leggerlo male: iscriversi è fantastico! Ma una volta arrivato lì puoi – e dovresti – continuare a supportare.

Dagli la mancia!

“Pensa a ottenere l’accesso a OnlyFans o ManyVids di qualcuno come avere accesso a uno strip club”, spiega Carly S.

“Quando vai in uno strip club, paghi una quota iniziale alla porta, e poi quando vuoi mostrare il tuo apprezzamento, gli dai una mancia extra.”

Non sei sicuro di quanto dare la mancia? Dai la mancia che puoi.

“Ogni suggerimento mi mostra che sei investito nel mio lavoro e che te ne frega del fatto che pago i miei conti”, dice.

Ricorda: la mancia a qualcuno contrassegna il file fine di un servizio. * Non * segna l’inizio di un’interazione.

“Non puoi dare la mancia e aspettarti qualcosa in cambio dall’artista”, dice.

Dopotutto, li stai dando una mancia perché hai già visto contenuti che ti piacciono.

Paga per contenuti personalizzati

Molti artisti offrono contenuti personalizzati, afferma Carly S., quindi se c’è qualcosa che ti interessa, potresti considerare di chiedere a un artista di realizzarlo per te.

Aggiunge che inviare a un creatore di contenuti una tua foto e chiedere complimenti, chiedere una foto specifica o richiedere la convalida emotiva di qualcuno rientra in questa categoria.

Invia un messaggio di ringraziamento

La maggior parte delle piattaforme ti consente di inviare messaggi ai tuoi interpreti di contenuti.

“I complimenti da soli non pagano le bollette”, dice Megan. “Ma personalmente, ricevere educati messaggi di ringraziamento è qualcosa di cui sono orgoglioso e di cui sono felice.”

“Voglio essere brava nel mio lavoro, e messaggi di ringraziamento educati affermano che sono brava nel mio lavoro”, dice.

Supporta anche i tuoi creatori di contenuti per adulti preferiti da quelle piattaforme a pagamento

Sì, dovresti iscriverti agli hub di contenuti dei tuoi artisti preferiti. Ma ci sono anche altri modi per supportarli.

1. PayPal o Venmo direttamente

La maggior parte delle piattaforme erotiche prende una parte delle tariffe mensili di un creatore.

“Supponiamo che tu paghi $ 8 per un abbonamento mensile. Un artista riceve solo una parte di quei soldi “, dice Carly S.” Inoltre, sto pagando le tasse su quei soldi “.

Ecco perché può essere bello inviare denaro ai tuoi artisti preferiti anche su Venmo o PayPal.

Importante: NON inserire nulla di sessuale nel commento.

“Se inserisci qualcosa di sexy o di lusinghiero nel commento, il suo account può essere cancellato”, spiega Carly S.

2. Acquista roba dalla lista dei desideri di Amazon

… Soprattutto durante le vacanze, dice l’educatore sessuale e performer Rev. Rucifer, fondatore di Reiki Bondage.

“Molti artisti hanno creato una lista dei desideri di Amazon in modo che i fan possano comprare loro qualcosa senza vedendo [their] indirizzo o informazioni personali “, dice.

Per trovare quel link, controlla il sito web del performer e Linktree.

3. Segui e interagisci con i loro social media

“Alla fine della giornata, seguirmi su Instagram non paga esplicitamente l’affitto”, dice Rucifer.

“Ma aiuta a segnalare che sono un professionista che vale la pena seguire e da cui imparare.”

4. Aumento del segnale

“Condividere, ritwittare, ripubblicare e potenziare i contenuti degli artisti nelle tue storie e nei tuoi feed li aiuta ad ottenere ancora più follower”, afferma Maile Manliguis, lavoratrice del sesso e direttrice delle operazioni dell’app di incontri inclusivi #Open.

“Ogni follower non si trasformerà in un abbonato, ma uno sì.” Vero!

5. Partecipa ai loro seminari

Hai una domanda sul pegging? Vuoi imparare a schizzare? Vuoi imparare a soffocare il tuo partner in sicurezza?

Rucifer consiglia di seguire un seminario tenuto da una prostituta e da una performer.

“Le lavoratrici del sesso sono alcune delle persone più informate del settore”, dice. “A quel seminario porteranno la conoscenza basata su anni di esperienza di persona e online.”

È un vantaggio per tutti: acquisirai conoscenza e la prostituta che ami guadagnerà verde.

6. Acquista i loro prodotti Etsy

Molti artisti hanno anche negozi Etsy in cui vendono prodotti associati alla loro area di competenza, afferma Manliguis.

“Ci sono alcuni artisti stravaganti che amo che vendono selle con incisioni personalizzate o imbracature in pelle”, aggiunge.

Alcuni vendono simpatici adesivi per paraurti, stroker o dildo personalizzabili o persino abbigliamento.

La linea di fondo

Pagare per la tua erotica fa parte dell’essere un consumatore di erotismo, proprio come pagare per un pittore fa parte dell’essere il proprietario di una casa ben dipinta.

Ma oltre ad essere solo la cosa “giusta” o “etica” da fare, è anche l’unico modo per aumentare la probabilità che il tipo di contenuto che ti piace continui a essere disponibile.


Gabrielle Kassel è una scrittrice di sesso e benessere con sede a New York e CrossFit Level 1 Trainer. È diventata una persona mattiniera, ha testato oltre 200 vibratori e mangiata, ubriaca e spazzolata con carbone, tutto in nome del giornalismo. Nel tempo libero, la si può trovare a leggere libri di auto-aiuto e romanzi rosa, panca o pole dance. Seguila su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here