Dopo le riprese di base, il Pentagono limita l'accesso di tirocinanti stranieri alle pistole

0
76

FOTO FILE: il traffico in entrata e in uscita dalla base è limitato dopo che un membro dell'Aeronautica saudita in visita negli Stati Uniti per addestramento militare è stato il sospetto in una sparatoria alla stazione aerea navale di Pensacola, a Pensacola, in Florida, negli Stati Uniti, il 6 dicembre 2019. REUTERS / Michael Spooneybarger

WASHINGTON – Il Pentagono ha annunciato venerdì nuove restrizioni sull'accesso degli studenti militari internazionali alle armi da fuoco nelle basi statunitensi, nonché altre misure, dopo che un ufficiale saudita ha ucciso tre marinai statunitensi in una base navale della Florida il mese scorso.

“Tornare al lavoro non significa tornare al lavoro come al solito. In futuro metteremo in atto diverse nuove politiche e procedure di sicurezza ", ha affermato Garry Reid, un alto funzionario dell'intelligence del Pentagono.

Tre marinai statunitensi furono uccisi e altre otto persone rimasero ferite nell'attacco alla stazione aerea navale di Pensacola. Un vice sceriffo ha sparato al sicario, il secondo tenente dell'aeronautica saudita Mohammed Saeed Alshamrani.

Dopo l'attacco, le forze armate statunitensi hanno messo a terra i piloti sauditi e limitato gli 850 militari in visita al personale militare saudita nel paese all'addestramento in classe come parte di un "blocco della sicurezza" durante il quale ha rivisto le procedure di verifica.

Reid ha dichiarato in una dichiarazione che tutti i dipartimenti militari potrebbero riprendere completamente l'addestramento quando saranno in atto le nuove procedure.

La prossima settimana, il segretario alla Difesa Mark Esper dovrebbe visitare la base di Pensacola, in Florida, dove si sono svolte le riprese e riassumerà la leadership della base sui cambiamenti pianificati in materia di controlli e sicurezza, afferma il Pentagono.