Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Domande e risposte degli esperti: trattamenti per l’artrosi del ginocchio

Domande e risposte degli esperti: trattamenti per l’artrosi del ginocchio

0
4

Healthline ha intervistato il chirurgo ortopedico Dr.Henry A. Finn, MD, FACS, direttore medico del Bone and Joint Replacement Center presso il Weiss Memorial Hospital, per le risposte alle domande più comuni sui trattamenti, i farmaci e la chirurgia per l’artrosi (OA) di il ginocchio. Il dottor Finn, specializzato nella sostituzione totale delle articolazioni e negli interventi chirurgici complessi di salvataggio degli arti, ha condotto più di 10.000 procedure chirurgiche. Ecco cosa aveva da dire.

Mi è stata diagnosticata l’OA del ginocchio. Cosa posso fare per ritardare l’intervento chirurgico? Che tipo di metodi non chirurgici funzionano?

“Consiglierei di provare un tutore per artrite per sostenere il ginocchio e / o un cuneo del tallone che dirige la forza verso il lato meno artritico dell’articolazione. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene (Motrin, Advil) possono aiutare se il tuo stomaco può tollerarli. ”

Le iniezioni di cortisone sono efficaci e quanto spesso posso farle?

“Il cortisone con uno steroide a breve e lunga durata d’azione può procurare due o tre mesi di sollievo. È un mito che puoi averne solo uno all’anno o uno nella vita. Una volta che un ginocchio è altamente artritico, non ci sono svantaggi nel cortisone. Queste iniezioni hanno solo un impatto minimo sul corpo. “

L’esercizio fisico e la terapia fisica sono efficaci nell’affrontare l’OA del ginocchio?

“Un esercizio leggero e non doloroso migliora le endorfine e può migliorare il funzionamento nel tempo. La terapia fisica non ha alcun beneficio prima dell’intervento chirurgico. Il nuoto è il miglior esercizio. Se hai intenzione di allenarti in palestra, usa una macchina ellittica. Ma tieni presente che l’osteoartrosi è una malattia degenerativa, quindi è probabile che alla fine avrai bisogno di una sostituzione “.

Quando dovrei iniziare a considerare una qualche forma di intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio?

“La regola generale è [to consider surgery] quando il dolore diventa continuo, non risponde ad altre misure conservative e interferisce in modo significativo con la vita quotidiana e la qualità della vita. Se hai dolore a riposo o dolore durante la notte, questa è una forte indicazione che è ora di una sostituzione. Tuttavia, non puoi fare solo una radiografia. I raggi X di alcune persone sembrano terribili, ma il loro livello di dolore e il loro funzionamento sono adeguati “.

L’età è un fattore importante quando si tratta di protesi di ginocchio?

“Paradossalmente, più sei giovane e attivo, meno è probabile che tu sia soddisfatto di una protesi al ginocchio. I pazienti più giovani hanno aspettative più elevate. In generale, gli anziani non si preoccupano di giocare a tennis. Vogliono solo alleviare il dolore e poter andare in giro. È più facile per gli anziani anche in altri modi. Gli anziani non sentono tanto dolore durante il recupero. Inoltre, più sei vecchio, più è probabile che il tuo ginocchio duri per tutta la vita. Un quarantenne attivo alla fine avrà probabilmente bisogno di un altro sostituto. “

Che tipo di attività potrò fare dopo una protesi al ginocchio? Avrò ancora dolore dopo essere tornato ai normali livelli di attività?

“Puoi camminare quanto vuoi, giocare a golf, praticare sport come il doppio tennis non aggressivo, ma non tuffarti per prendere le palle o correre su tutto il campo. Sconsiglio gli sport ad alto impatto che comportano torsioni o svolte, come lo sci o il basket. Un appassionato giardiniere avrà un momento difficile perché è difficile inginocchiarsi con una protesi al ginocchio. Tieni presente che meno stress metti al ginocchio, più a lungo durerà. “

Come seleziono un chirurgo?

“Chiedi al chirurgo quante ginocchia fa all’anno. Dovrebbe farne un paio di centinaia. Il suo tasso di infezione dovrebbe essere inferiore all’1%. Chiedete quali sono i suoi risultati generali e se tiene traccia dei risultati, inclusa la gamma di movimento e la velocità di allentamento. Affermazioni come “i nostri pazienti stanno benissimo” non sono abbastanza buone “.

Ho sentito parlare di chirurgia minimamente invasiva al ginocchio. Sono un candidato per questo?

“Minimamente invasivo è un termine improprio. Non importa quanto piccola sia l’incisione, devi comunque perforare e tagliare l’osso. Non c’è alcun vantaggio in un’incisione più piccola, ma ci sono degli svantaggi. Richiede più tempo e aumenta il rischio per le ossa o le arterie. La durata del dispositivo è ridotta perché non è possibile inserirlo anche e non è possibile utilizzare dispositivi con componenti più lunghi. Inoltre, può essere fatto solo con persone magre. Non c’è differenza nella quantità di sanguinamento o nel tempo di recupero. Anche l’incisione è solo un pollice più corta. Semplicemente non ne vale la pena. “

Che dire della chirurgia artroscopica del ginocchio, dove puliscono l’articolazione? Dovrei provarlo prima?

“Il Journal of the American Medical Association ha recentemente pubblicato un articolo in cui afferma che non ha alcun vantaggio. Non è migliore delle iniezioni di cortisone ed è molto più invasivo “.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here