Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Domande e risposte: cosa dovrei sapere sull’olio di krill?

Domande e risposte: cosa dovrei sapere sull’olio di krill?

0
3

Abbiamo collaborato con Kori Pure Antarctic Krill Oil per far luce sull’olio di krill.

1. Cos’è l’olio di krill?

L’olio di krill è prodotto dall’olio di piccoli crostacei chiamati krill. Come il pesce grasso, il krill è ricco di acidi grassi omega-3. In particolare, hanno elevate quantità di acidi grassi omega-3 noti come acido docosaesaenoico (DHA) e acido eicosapentaenoico (EPA).

L’olio di krill è considerato un’alternativa all’olio di pesce. Alcuni studi suggeriscono che gli omega-3 presenti nell’olio di krill sono più disponibili per il corpo rispetto a quelli presenti nell’olio di pesce a causa del modo in cui DHA ed EPA sono “confezionati”.

Nell’olio di pesce, la maggior parte di DHA ed EPA è legata a grassi chiamati trigliceridi. D’altra parte, la maggior parte del DHA e dell’EPA nell’olio di krill sono legati a grassi chiamati fosfolipidi. Questo può rendere l’olio di krill più facile da assorbire per il tuo corpo.

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questo potenziale beneficio.

2. Quali sono i vantaggi dell’olio di krill?

L’olio di krill ha diversi potenziali benefici, inclusi gli impatti sulla salute cardiovascolare e sull’infiammazione.

Avere alti livelli di colesterolo e trigliceridi può aumentare il rischio di malattie cardiache. La ricerca ha dimostrato che l’assunzione di integratori di olio di krill ricchi di omega-3 può supportare la salute del cuore.

Ad esempio, a studio del 2004 hanno mostrato che le persone che hanno assunto tra 1 e 3 grammi di olio di krill al giorno hanno visto un aumento del colesterolo HDL (buono) protettivo per il cuore.

Un altro studia ha esaminato 300 persone con alti livelli di trigliceridi. I ricercatori hanno scoperto che coloro che hanno integrato fino a 4 grammi di olio di krill al giorno hanno sperimentato livelli di trigliceridi più vicini ai normali, rispetto al placebo.

Alcuni ricerca ha anche suggerito che l’olio di krill può supportare la funzione cognitiva. Inoltre, secondo la ricerca umana e animale, l’olio di krill può aiutarell regolare la risposta infiammatoria del corpo.

Tieni presente che al momento ci sono ricerche limitate che studiano gli effetti sulla salute dell’olio di krill. Sono necessari ulteriori studi di alta qualità prima di poter trarre conclusioni forti.

3. Qual è il dosaggio raccomandato di olio di krill?

Come l’olio di pesce, il dosaggio raccomandato di olio di krill si basa sulla quantità di DHA ed EPA presenti nell’integratore.

Alcune linee guida raccomandano un’assunzione giornaliera combinata di DHA ed EPA tra 250 e 500 milligrammi (mg). Ma studi hanno dimostrato che per alcune persone possono essere necessarie dosi molto più elevate di DHA ed EPA fino a 4 grammi al giorno. È importante parlare con il medico prima di assumere una dose superiore a quella raccomandata di qualsiasi integratore.

La quantità di DHA ed EPA presente negli integratori di olio di krill varia notevolmente. Parlate con il vostro medico se avete domande su quale dosaggio assumere.

Kori Pure Antarctic Krill Oil fornisce 250 mg di omega-3 DHA ed EPA per porzione giornaliera. Include anche la colina nutriente e l’astaxantina antiossidante.

4. Ci sono pericoli o effetti collaterali nell’assunzione di olio di krill?

L’olio di krill è considerato un integratore relativamente sicuro.

L’assunzione di olio di krill, specialmente ad alte dosi, può influenzare la coagulazione del sangue. Tuttavia, studi hanno dimostrato che l’integrazione di pesce e olio di krill non ha causato effetti collaterali in coloro che assumevano farmaci per fluidificare il sangue. Inoltre non sembra influenzare persone sottoposte ad intervento chirurgico.

Tuttavia, le persone che assumono farmaci per fluidificare il sangue come il warfarin (Coumadin) o le persone sottoposte a intervento chirurgico dovrebbero parlare con il proprio medico prima di assumere olio di krill per essere al sicuro.

Alcune persone che assumono olio di krill possono anche manifestare sintomi digestivi come eruttazione, feci molli o nausea.

Benefici per la salute dell’olio di krill

5. Quanto velocemente ottieni i benefici per la salute dell’olio di krill?

I benefici per la salute dell’integrazione di omega-3 dipendono dall’uso a lungo termine. Non sono immediati. Avrai bisogno di assumere regolarmente integratori ricchi di omega-3 come l’olio di krill per raccogliere i potenziali benefici per la salute.

Prendi il tuo integratore di olio di krill con un pasto o uno spuntino contenente grassi alimentari. questo può aumentare l’assorbimento di DHA ed EPA. Può anche ridurre i rischi di effetti collaterali gastrointestinali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here