Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Dolore addominale durante la gravidanza: è dolore al gas o qualcos’altro?

Dolore addominale durante la gravidanza: è dolore al gas o qualcos’altro?

0
4

Dolore addominale in gravidanza

Il dolore addominale durante la gravidanza non è insolito, ma può essere spaventoso. Il dolore può essere acuto e lancinante, oppure sordo e doloroso.

Può essere difficile determinare se il tuo dolore è grave o lieve. È importante sapere cosa è normale e quando chiamare il medico.

Dolore al gas in gravidanza

Il gas può causare dolori addominali atroci. Può rimanere in un’area o viaggiare attraverso la pancia, la schiena e il petto.

Secondo la Mayo Clinic, le donne sperimentano più gas durante la gravidanza a causa dell’aumento del progesterone. Il progesterone fa rilassare i muscoli intestinali e prolunga il tempo necessario al cibo per attraversare l’intestino. Il cibo rimane nel colon più a lungo, il che consente lo sviluppo di più gas.

Con il progredire della gravidanza, il tuo utero ingrandito esercita una pressione extra sui tuoi organi, che può rallentare ulteriormente la digestione e consentire l’accumulo di gas.

Trattamento

Se il dolore addominale è causato dal gas, dovrebbe rispondere ai cambiamenti dello stile di vita. Prova a fare diversi piccoli pasti durante il giorno e bevi molta acqua.

L’esercizio fisico può anche aiutare la digestione. Identifica gli alimenti che attivano il gas ed evitali. I cibi fritti e grassi, così come i fagioli e il cavolo, sono i colpevoli comuni. Evita anche tutte le bevande gassate.

Molte donne scrivono il dolore addominale durante la gravidanza come gas, ma ci sono altri motivi benigni per cui si manifesta il dolore.

Dolore al legamento rotondo

Ci sono due grandi legamenti rotondi che corrono dall’utero attraverso l’inguine. Questi legamenti supportano l’utero. Mentre l’utero si allunga per accogliere il tuo bambino in crescita, così fanno i legamenti.

Ciò può causare dolore acuto o sordo all’addome, ai fianchi o all’inguine. Cambiare posizione, starnutire o tossire può provocare dolore ai legamenti rotondi. Questo di solito si verifica nell’ultima metà della gravidanza.

Trattamento

Per ridurre o eliminare il dolore al legamento rotondo, esercitati ad alzarti lentamente se sei seduto o sdraiato. Se avverti uno starnuto o una tosse in arrivo, piega e fletti i fianchi. Questo può aiutare a ridurre la pressione sui legamenti.

Lo stretching quotidiano è anche un metodo efficace per ridurre il dolore ai legamenti rotondi.

Stipsi

La stitichezza è un disturbo comune tra le donne incinte. Ormoni fluttuanti, dieta a corto di liquidi o fibre, mancanza di esercizio fisico, pillole di ferro o ansia generale possono portare alla stitichezza. La stitichezza può causare forti dolori. È spesso descritto come crampi o dolore acuto e lancinante.

Trattamento

Prova ad aumentare la quantità di fibre nella tua dieta. Anche l’aumento dei liquidi può aiutare. Le donne incinte dovrebbero bere almeno 8-10 bicchieri d’acqua ogni giorno. Parla con il tuo medico prima di prendere un ammorbidente per le feci. Alcuni ammorbidenti delle feci non sono raccomandati durante la gravidanza.

Contrazioni di Braxton-Hicks

Queste contrazioni “pratiche” o “false” si verificano quando i muscoli uterini si contraggono per un massimo di due minuti. Le contrazioni non sono del travaglio e sono irregolari e imprevedibili. Possono causare dolore e pressione fastidiosa, ma sono una parte normale della gravidanza.

Le contrazioni di Braxton-Hicks si verificano spesso nel terzo trimestre di gravidanza. A differenza delle contrazioni del travaglio, queste contrazioni non diventano progressivamente più dolorose o più frequenti nel tempo.

Sindrome di HELLP

La sindrome HELLP è un acronimo per le sue tre parti principali: emolisi, enzimi epatici elevati e piastrine basse. È una complicanza pericolosa per la vita della gravidanza.

Non è chiaro quale sia la causa di HELLP, ma alcune donne sviluppano la condizione dopo aver ricevuto una diagnosi di preeclampsia. Secondo la Fondazione Preeclampsia, dal 5 all’8% delle donne negli Stati Uniti che sviluppano la preeclampsia, si stima che il 15% svilupperà HELLP.

Anche le donne senza preeclampsia possono acquisire questa sindrome. HELLP è più comune nelle prime gravidanze.

Il dolore addominale del quadrante superiore destro è un sintomo di HELLP. Altri sintomi includono:

  • mal di testa
  • stanchezza e malessere

  • nausea e vomito
  • vista annebbiata
  • ipertensione
  • edema (gonfiore)
  • sanguinamento

Se hai dolore addominale accompagnato da uno qualsiasi di questi ulteriori sintomi HELLP, consulta immediatamente un medico. Se HELLP non viene trattato immediatamente, possono verificarsi complicazioni pericolose o persino la morte.

Altri motivi di preoccupazione

Il dolore addominale durante la gravidanza può anche essere un segno di altre condizioni più gravi. Questi includono:

  • aborto spontaneo
  • gravidanza extrauterina
  • distacco della placenta
  • preeclampsia

Queste condizioni richiedono cure mediche immediate.

Anche condizioni non direttamente correlate alla gravidanza possono causare dolore addominale. Questi includono:

  • calcoli renali
  • infezioni del tratto urinario (UTI)
  • calcoli biliari
  • pancreatite
  • appendicite
  • occlusione intestinale
  • allergie o sensibilità alimentari

  • ulcera peptica

  • un virus allo stomaco

Chiama immediatamente il tuo medico se il tuo dolore è accompagnato da uno dei seguenti:

  • febbre o brividi

  • sanguinamento vaginale o spotting
  • perdite vaginali
  • contrazioni ripetitive
  • nausea o vomito
  • vertigini
  • dolore o bruciore durante o dopo la minzione

Quando consideri se il dolore addominale è gas o qualcosa di più serio, tieni a mente tutte queste informazioni. Anche se a volte grave, il dolore gassoso di solito si risolve in un breve periodo di tempo. È spesso alleviato quando rutti o passi il gas.

Potresti essere in grado di collegare un episodio a qualcosa che hai mangiato o un periodo di stress. Il gas non è accompagnato da febbre, vomito, sanguinamento o altri sintomi gravi. I dolori di gas non diventano più lunghi, più forti e più vicini nel tempo. Probabilmente è un travaglio precoce.

In caso di dubbio, chiama il tuo medico o entra e cerca un trattamento presso il tuo centro parto. È sempre meglio sbagliare dalla parte della cautela.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here