Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Dito rotto (frattura del dito)

Dito rotto (frattura del dito)

0
5

Panoramica

Le ossa delle dita sono chiamate falangi. Ogni dito ha tre falangi, tranne il pollice, che ha due falangi. Un dito rotto o fratturato si verifica quando una o più di queste ossa si rompono. Una rottura è solitamente il risultato di un infortunio alla mano. Può verificarsi una frattura in una qualsiasi delle falangi. Possono verificarsi fratture anche nelle nocche, che sono le articolazioni in cui si incontrano le ossa delle dita.

Cosa causa un dito rotto?

Le dita hanno il maggior rischio di lesioni a tutte le parti della mano. Puoi ferirti un dito mentre lavori con uno strumento, come un martello o una sega. Il tuo dito può rompersi quando un oggetto in rapido movimento colpisce la tua mano, come una palla da baseball. Anche sbattere la mano contro una porta e allungare le mani per evitare una caduta può farti rompere il dito.

La natura della lesione e la forza dell’osso determinano se si verifica una frattura. Condizioni come l’osteoporosi e la malnutrizione aumentano le possibilità di rompersi un dito.

Quali sono i diversi tipi di dita rotte?

Secondo l’American Society for Surgery of the Hand, il numero di combinazioni di tipi di fratture della mano è infinito. I seguenti termini descrivono come vengono classificate le dita rotte:

Metodo di frattura

  • In una frattura da avulsione, un legamento o un tendine e il pezzo di osso si attacca per staccarsi dall’osso principale.
  • In una frattura da impatto, le estremità rotte di un osso guidano l’una nell’altra.
  • In una frattura da taglio, l’osso si divide in due quando una forza lo induce a muoversi in due direzioni diverse.

Coinvolgimento della pelle

  • In una frattura aperta, l’osso sfonda la pelle e crea una ferita aperta.
  • In una frattura chiusa, l’osso si rompe ma la pelle rimane intatta.

Posizione ossea

  • In una frattura non deformata, o frattura stabile, l’osso si incrina leggermente o completamente ma non si muove.
  • In una frattura scomposta, l’osso si rompe in pezzi separati che si muovono e non si allineano più.
  • Una frattura sminuzzata è una frattura scomposta in cui l’osso si rompe in tre o più pezzi.

Chi è a rischio per un dito rotto?

Le persone con ossa deboli, come gli anziani o quelli con una carenza di calcio, hanno un aumentato rischio di fratture. Inoltre, le persone che lavorano con le mani, come atleti e lavoratori manuali, hanno un rischio maggiore di fratture delle dita. Gli sport che aumentano il rischio di fratture delle dita sono:

  • pallacanestro
  • baseball
  • pallavolo
  • calcio
  • hockey
  • Rugby
  • boxe
  • sciare
  • wrestling
  • snowboard

Anche eventi ad alto impatto, come incidenti automobilistici, possono causare la rottura delle dita.

Riconoscere i sintomi di un dito rotto

I sintomi di un dito rotto includono quanto segue:

  • dolore
  • rigonfiamento
  • tenerezza
  • raggio di movimento limitato

Il tuo dito potrebbe anche sembrare deforme o fuori allineamento (deformato). Le dita rotte possono essere molto dolorose, soprattutto quando provi a muoverle, ma a volte il disagio è sordo e tollerabile. L’assenza di dolore estremo non significa che la frattura non richieda cure mediche.

Come viene diagnosticato un dito rotto?

La diagnosi di frattura del dito inizia con il medico che prende la tua storia medica e fa un esame fisico. I raggi X del dito di solito indicano se il dito è fratturato.

Come viene trattato un dito rotto?

Il trattamento per un dito rotto dipende dalla posizione della frattura e dalla stabilità. Applicare il nastro adesivo al dito fratturato su un dito intatto adiacente può trattare una frattura stabile. Le fratture instabili richiedono l’immobilizzazione. Dopo che il medico ha allineato o ridotto la frattura, può applicare una stecca.

Se la frattura è instabile o scomposta, il medico potrebbe dover eseguire un intervento chirurgico. La chirurgia stabilizza la frattura quando si ha:

  • fratture multiple
  • frammenti ossei sciolti
  • una lesione articolare
  • danni ai legamenti o ai tendini
  • fratture instabili, spostate o aperte
  • una frattura da impatto

Un chirurgo ortopedico o un chirurgo della mano determinerà il miglior approccio terapeutico per una frattura complicata. Perni, viti e fili sono utili nelle procedure chirurgiche per le dita rotte. Una corretta diagnosi, trattamento e riabilitazione delle dita rotte aiutano a preservare la funzione e la forza della mano e a prevenire le deformità.

Il tempo di recupero per un dito rotto può essere di poche settimane o fino a un anno, a seconda di molteplici fattori. La prognosi dipende anche da vari fattori, ad esempio se vi è una lesione nervosa associata o una lesione vascolare, o se c’è una lesione alla superficie articolare che causa l’artrite.

Come si possono prevenire le dita rotte?

Una dieta corretta con quantità adeguate di vitamina D e calcio può aiutare a mantenere le ossa sane e meno soggette a fratture. Le persone che hanno difficoltà a camminare e rischiano di cadere possono fare terapia fisica e utilizzare dispositivi di assistenza, come un bastone o un deambulatore, per aiutarle a muoversi in sicurezza. Gli atleti e i lavoratori dovrebbero prestare attenzione per prevenire le fratture delle dita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here