Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Disturbo di panico con agorafobia

Disturbo di panico con agorafobia

0
4

Che cos’è un disturbo di panico con agorafobia?

Disturbi di panico

Le persone che hanno un disturbo di panico, noto anche come attacchi di ansia, sperimentano attacchi improvvisi di paura intensa e travolgente che qualcosa di terribile stia per accadere. I loro corpi reagiscono come se si trovassero in una situazione pericolosa per la vita. Questi attacchi avvengono senza preavviso e spesso colpiscono quando la persona si trova in una situazione non minacciosa.

Circa 6 milioni di adulti hanno un disturbo di panico. Chiunque può sviluppare il disturbo. Tuttavia, è più comune nelle donne che negli uomini.

I sintomi in genere compaiono per la prima volta a circa 25 anni.

Agorafobia

L’agorafobia di solito implica la paura di essere sorpresi in un luogo in cui la “fuga” non sarebbe facile o sarebbe imbarazzante. Ciò comprende:

  • centri commerciali
  • aeroplani
  • treni
  • teatri

Potresti iniziare a evitare i luoghi e le situazioni in cui hai avuto un attacco di panico in precedenza, per paura che possa accadere di nuovo. Questa paura può impedirti di viaggiare liberamente o persino di lasciare la tua casa.

I sintomi degli attacchi di panico e dell’agorafobia

Attacco di panico

I sintomi di un attacco di panico spesso si sentono più forti nei primi 10-20 minuti. Tuttavia, alcuni sintomi possono persistere per un’ora o più. Il tuo corpo reagisce come se fossi veramente in pericolo quando si verifica un attacco di panico. Il tuo cuore batte all’impazzata e puoi sentirlo battere forte nel petto. Sudi e potresti sentirti debole, stordito e mal di stomaco.

Potresti avere il fiato corto e sentire come se stessi soffocando. Potresti avere un senso di irrealtà e un forte desiderio di scappare.Potresti temere di avere un attacco di cuore, di perdere il controllo del tuo corpo o addirittura di morire.

Avrai almeno quattro dei seguenti sintomi durante un attacco di panico:

  • sentimenti di pericolo
  • bisogno di fuggire
  • palpitazioni
  • sudorazione o brividi
  • tremore o formicolio
  • fiato corto
  • una sensazione di soffocamento o irrigidimento alla gola
  • dolore al petto
  • nausea o fastidio allo stomaco
  • vertigini
  • una sensazione di irrealtà
  • paura di perdere la testa
  • paura di perdere il controllo o di morire

Agorafobia

L’agorafobia di solito implica la paura di luoghi che sarebbe difficile lasciare o trovare aiuto se si verifica un attacco di panico. Ciò include folle, ponti o luoghi come aerei, treni o centri commerciali.

Altri sintomi dell’agorafobia includono:

  • paura di essere soli
  • paura di perdere il controllo in pubblico
  • una sensazione di distacco dagli altri
  • sentirsi impotenti
  • sentire che il tuo corpo o l’ambiente non sono reali
  • uscire di casa raramente

Cosa causa un attacco di panico con l’agorafobia?

Genetica

La causa specifica degli attacchi di panico è sconosciuta. Tuttavia, alcune prove suggeriscono che potrebbe esserci un aspetto genetico coinvolto. Alcune persone a cui è stato diagnosticato il disturbo non hanno altri membri della famiglia con il disturbo, ma molti lo fanno.

Fatica

Lo stress può anche svolgere un ruolo nel provocare il disturbo. Molte persone sperimentano per la prima volta gli attacchi durante periodi intensamente stressanti. Ciò potrebbe includere:

  • la morte di una persona cara
  • divorzio
  • perdita del lavoro
  • un’altra circostanza che interrompe la tua vita normale

Sviluppo di attacchi

Gli attacchi di panico tendono a manifestarsi senza preavviso. Man mano che si verificano più attacchi, la persona tende a evitare le situazioni che vede come potenziali fattori scatenanti. Una persona con un disturbo di panico si sentirà ansiosa se pensa di trovarsi in una situazione che potrebbe causare un attacco di panico.

Come viene diagnosticato il disturbo di panico con agorafobia?

I sintomi del disturbo di panico con agorafobia possono essere simili a quelli di altre condizioni. Pertanto, diagnosticare correttamente un disturbo di panico può richiedere tempo. Il primo passo è visitare il tuo medico. Eseguiranno un’approfondita valutazione fisica e psicologica per escludere altre condizioni che hanno alcuni degli stessi sintomi dei disturbi di panico. Queste condizioni potrebbero includere:

  • un problema al cuore
  • squilibrio ormonale
  • abuso di sostanze

La Mayo Clinic sottolinea che non tutti coloro che hanno attacchi di panico hanno un disturbo di panico. Secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM), è necessario soddisfare tre criteri per una diagnosi di disturbo di panico:

  • hai spesso attacchi di panico inaspettati
  • hai passato almeno un mese a preoccuparti di avere un altro attacco di panico
  • i tuoi attacchi di panico non sono causati da alcol o droghe, un’altra malattia o un altro disturbo psicologico

Il DSM ha due criteri per la diagnosi di agorafobia:

  • paura di trovarsi in luoghi da cui sarebbe difficile o imbarazzante uscire se si avesse un attacco di panico
  • evitare luoghi o situazioni in cui si teme di avere un attacco di panico o di provare grande angoscia in tali luoghi

Sii completamente onesto con il tuo medico sui tuoi sintomi per ottenere una diagnosi accurata.

Come viene trattato il disturbo di panico con agorafobia?

Il disturbo di panico è una vera malattia che richiede un trattamento. La maggior parte dei piani di trattamento sono una combinazione di farmaci antidepressivi e psicoterapia come la terapia cognitivo-comportamentale (CBT). Tuttavia, il medico potrebbe trattarti solo con farmaci o CBT. La maggior parte delle persone è in grado di gestire con successo i propri attacchi di panico con il trattamento.

Terapia

Due tipi di psicoterapia sono comuni per il trattamento del disturbo di panico con agorafobia.

Terapia cognitivo comportamentale (CBT)

Imparerai a conoscere l’agorafobia e gli attacchi di panico nella terapia cognitivo comportamentale (CBT). Questa terapia si concentra sull’identificazione e la comprensione dei tuoi attacchi di panico, quindi sull’imparare a cambiare i tuoi schemi di pensiero e comportamento.

In CBT, in genere:

  • ti viene chiesto di fare un po ‘di lettura sulle tue condizioni
  • tenere i record tra gli appuntamenti
  • completare alcuni incarichi

La terapia dell’esposizione è una forma di CBT che ti aiuta a ridurre le tue risposte alla paura e all’ansia. Come suggerisce il nome, sei gradualmente esposto a situazioni che causano paura. Imparerai a diventare meno sensibile a queste situazioni nel tempo, con l’aiuto e il supporto del tuo terapista.

Desensibilizzazione e ritrattamento del movimento oculare (EMDR)

È stato inoltre segnalato che l’EMDR è utile nel trattamento degli attacchi di panico e delle fobie. L’EMDR simula i movimenti oculari rapidi (REM) che avvengono normalmente quando stai sognando. Questi movimenti influenzano il modo in cui il cervello elabora le informazioni e possono aiutarti a vedere le cose in un modo meno spaventoso.

Farmaco

Quattro tipi di farmaci sono comunemente usati per trattare il disturbo di panico con agorafobia.

Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI)

Gli SSRI sono un tipo di antidepressivo. Di solito sono la prima scelta di farmaci per il trattamento del disturbo di panico. Gli SSRI comuni includono:

  • fluoxetina (Prozac)
  • paroxetina (Paxil)
  • sertralina (Zoloft)

Inibitori della ricaptazione della serotonina-noradrenalina (SNRI)

Gli SNRI sono un’altra classe di antidepressivi e sono considerati efficaci quanto gli SSRI nel trattamento dei disturbi d’ansia. Questi tendono ad avere più effetti collaterali rispetto agli SSRI. Gli effetti collaterali includono:

  • mal di stomaco
  • insonnia
  • mal di testa
  • disfunzione sessuale
  • aumento della pressione sanguigna

Benzodiazepine

Le benzodiazepine sono farmaci che favoriscono il rilassamento e riducono i sintomi fisici dell’ansia. Sono spesso utilizzati al pronto soccorso per fermare un attacco di panico. Questi farmaci possono diventare assuefazione se assunti per lungo tempo o ad alte dosi.

Antidepressivi triciclici

Questi sono efficaci nel trattamento dell’ansia ma possono causare effetti collaterali significativi, come:

  • visione offuscata
  • stipsi
  • ritenzione urinaria
  • un improvviso calo della pressione sanguigna quando ci si alza in piedi

Prendi questi farmaci esattamente come prescritto. Non modificare il dosaggio o interrompere l’assunzione di uno qualsiasi di questi senza prima consultare il medico.

Potrebbero essere necessari alcuni tentativi per ottenere il farmaco che è esattamente giusto per te. Il tuo medico ti aiuterà a farlo.

Assicurati di informare il tuo medico di eventuali effetti collaterali che stai riscontrando in modo che possano apportare le modifiche necessarie. Non interrompere l’assunzione del farmaco senza parlare con il medico. Ciò può causare altri rischi per la salute.

Affrontare la tua condizione

Può essere difficile convivere con una condizione cronica. Parla con il tuo medico dei gruppi di supporto nella tua zona. Molte persone trovano utili i gruppi di sostegno perché consentono loro di entrare in contatto con persone che hanno le stesse condizioni di loro.

Potrebbe volerci del tempo per trovare un terapista, un gruppo di supporto o un dosaggio di farmaci che ti aiuti a gestire i sintomi. Sii paziente e collabora con il tuo medico per elaborare un piano di trattamento che funzioni meglio per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here