Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Dischi rigonfi: a proposito di quel dolore al collo

Dischi rigonfi: a proposito di quel dolore al collo

0
4

Probabilmente dai per scontate le ossa del collo (chiamate vertebre cervicali), ma hanno un ruolo significativo. Oltre a sostenere la testa, che pesa circa 9-12 libbre, ti consentono anche di ruotare la testa di 180 gradi. Questo può richiedere un bel tributo alle tue vertebre cervicali, le sette ossa più delicate della colonna vertebrale.

Sapendo questo, ha senso che il tuo collo possa avere problemi di tanto in tanto. Una delle condizioni più gravi che coinvolgono le ossa del collo è un disco sporgente.

Quelle ossa

Se hai mai guardato da vicino le ossa del collo di un tacchino o di un pollo, hai senza dubbio visto come tutte queste piccole ossa vertebrali si collegano per formare la colonna vertebrale. Muscoli, legamenti e tendini collegano ciascuna vertebra alla successiva. Le vertebre sono a forma di anello, dando alla colonna vertebrale un canale cavo che racchiude e protegge i milioni di fibre nervose che formano il midollo spinale.

Hai 24 vertebre in totale e le sette superiori sono nel collo. La parte superiore della colonna vertebrale è la colonna cervicale. Sotto è la colonna vertebrale toracica e sotto la colonna vertebrale toracica c’è la colonna lombare. Queste tre sezioni della colonna vertebrale, insieme al sacro e al coccige (coccige) sotto la regione lombare, formano la colonna vertebrale.

Cos’è un disco sporgente?

Tra ogni vertebra c’è un disco riempito di gel che funge da ammortizzatore e aiuta la colonna vertebrale a muoversi. Un disco danneggiato può gonfiarsi, spingendosi all’indietro nel canale spinale. Il disco di solito si gonfia verso un lato del canale (destro o sinistro), motivo per cui è probabile che le persone con un disco sporgente abbiano dolore e formicolio su un solo lato del corpo.

Un disco sporgente nel collo può essere relativamente indolore. Oppure può causare forti dolori al collo, alle spalle, al petto e alle braccia. Può anche causare intorpidimento o debolezza alle braccia o alle dita. A volte, questo dolore e intorpidimento possono persino farti pensare di avere un attacco di cuore.

Alcune persone usano in modo errato i termini disco sporgente ed ernia del disco in modo intercambiabile. Un’ernia del disco è un disco completamente rotto. I dischi rigonfiati possono eventualmente diventare ernie del disco.

Cause di dischi rigonfiati

I dischi spinali assorbono molta usura. Nel tempo, iniziano a degenerare e indebolirsi. La malattia degenerativa del disco è la causa più comune di rigonfiamento dei dischi, spesso con conseguente osteoartrite spinale. Altri fattori che possono causare o contribuire al rigonfiamento dei dischi includono:

  • sforzo o lesioni
  • obesità
  • fumare
  • cattiva postura
  • inattività

Come vengono diagnosticati i dischi rigonfiati?

Se hai dolore che potrebbe essere dovuto a un rigonfiamento o un’ernia del disco, il medico ti sottoporrà a un esame fisico. È anche probabile che tu abbia uno o più test di imaging. Questi includono i raggi X spinali, le scansioni di tomografia computerizzata (TAC o TAC) e le scansioni di risonanza magnetica (MRI). Il medico può raccomandare un elettromiogramma (EMG) per controllare le condizioni dei nervi interessati.

Opzioni di trattamento

Fortunatamente, ci sono diversi modi per trattare un disco rigonfio.

  • Il trattamento conservativo è anche chiamato gestione non operatoria. Include riposo e farmaci ed è spesso sufficiente per curare un disco cervicale sporgente.
  • I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene sono i farmaci da prescrizione di prima linea per un disco sporgente. Per il dolore più grave, il medico può prescrivere un rilassante muscolare o un analgesico narcotico.
  • La terapia fisica (PT) può alleviare la pressione sul nervo.
  • I dispositivi di trazione domestici possono alleviare la pressione sul nervo.
  • Le iniezioni di cortisone (note come iniezioni di steroidi epidurali o ESI) nella colonna vertebrale possono fornire sollievo a lungo termine.
  • Varie procedure chirurgiche trattano l’ernia cervicale. Tuttavia, solo il 10% circa delle persone con dischi rigonfianti alla fine richiede un intervento chirurgico.

Esercizi del collo per un’ernia del disco »

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here