Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Diagnosi di fibromialgia

Diagnosi di fibromialgia

0
6

Come viene diagnosticata la fibromialgia?

La fibromialgia è una condizione di salute cronica che comporta dolore diffuso in tutto il corpo, dolorabilità in alcune aree e affaticamento. Può essere difficile per il tuo medico diagnosticare la fibromialgia. Non ci sono test di laboratorio o test di imaging disponibili per questo. Invece, il tuo medico ti chiederà di descrivere e valutare i tuoi sintomi.

Una serie di altre condizioni possono avere sintomi simili alla fibromialgia, tra cui:

  • HIV
  • Aids
  • malattia di Lyme
  • alcuni tipi di cancro
  • malattie degenerative della colonna vertebrale
  • ipotiroidismo

Il medico può utilizzare test clinici per escludere molte di queste condizioni. Ma farlo richiede molto tempo, impegno e denaro. Secondo la National Fibromyalgia and Chronic Pain Association, ci vogliono in media circa cinque anni per un paziente con fibromialgia per ottenere una diagnosi corretta.

Quali sono i criteri diagnostici per la fibromialgia?

Nel 2010, l’American College of Rheumatology ha approvato una nuova serie di criteri per la diagnosi della fibromialgia. Hanno pubblicato questi criteri sulla rivista Arthritis Care and Research.

Secondo questi criteri, hai la fibromialgia se soddisfi le seguenti tre condizioni:

  • Hai un punteggio dell’indice di dolore diffuso (WPI) di sette o superiore e un punteggio della scala di gravità dei sintomi (SS) di cinque o superiore. Oppure hai un punteggio WPI da tre a sei e un punteggio SS di nove o superiore.
  • Hai avuto sintomi a un livello simile per almeno tre mesi.
  • Non hai un altro disturbo che potrebbe spiegare i tuoi sintomi.

Prima che questi criteri fossero adottati, i medici usavano un sistema “tender point” per diagnosticare la fibromialgia. Con il vecchio sistema, dovevi avere dolore diffuso, oltre che tenerezza quando la pressione veniva applicata ad almeno 11 punti su 18 del tuo corpo.

Nel tempo, gli esperti si sono resi conto che molti medici non sapevano come controllare i punti di gara o si rifiutavano di farlo. Inoltre, il vecchio sistema non ha tenuto conto di molti sintomi che da allora sono stati riconosciuti come caratteristiche chiave della fibromialgia. Ad esempio, non ha affrontato la fatica o la depressione.

I ricercatori ritengono che il nuovo sistema sia migliore per diagnosticare la fibromialgia.

Cosa misurano l’indice di dolore diffuso e la scala di gravità dei sintomi?

Il medico probabilmente utilizzerà l’indice di dolore diffuso (WPI) e la scala di gravità dei sintomi (SS) per verificare la presenza di segni di fibromialgia.

Useranno il WPI per verificare una storia di dolore in 19 aree del tuo corpo. Per ogni area in cui hai sentito dolore negli ultimi sette giorni, riceverai un punto. Il tuo medico sommerà tutti i tuoi punti per un punteggio finale compreso tra 0 e 19.

Useranno la SS per verificare i sintomi in quattro categorie non correlate al dolore, tra cui affaticamento, problemi cognitivi e altri possibili segni di fibromialgia. Ti chiederanno di valutare la gravità di questi sintomi nell’ultima settimana, su una scala da 0 a 3. Quindi sommeranno tutti i tuoi punti per un punteggio finale compreso tra 0 e 12.

Potresti avere il disturbo se ricevi un:

  • Punteggio WPI maggiore di 7 e punteggio SS maggiore di 5
  • Punteggio WPI compreso tra 3 e 6 e punteggio SS maggiore di 9

Per essere diagnosticati con fibromialgia, è necessario aver sperimentato sintomi a un livello simile per almeno tre mesi. Il medico dovrebbe anche adottare misure per escludere altre possibili cause dei sintomi.

Cosa sono i punti di gara?

I criteri diagnostici ufficiali per la fibromialgia non richiedono più un esame del punto dolente. Ma il tuo medico potrebbe ancora verificare la presenza di 18 punti dolenti associati al disturbo. I punti teneri sono dolorosi quando viene applicata solo una piccola quantità di pressione.

Per condurre un esame del punto dolente, il medico premerà su 18 punti del tuo corpo con la punta delle dita. Useranno una pressione sufficiente per sbiancare il loro letto ungueale. Quindi ti chiederanno se provi dolore.

Le posizioni di questi punti includono:

  • tra le scapole
  • la parte superiore delle tue spalle
  • la parte posteriore della tua testa
  • la parte anteriore del collo
  • la parte superiore del torace
  • i gomiti esterni
  • i fianchi superiori
  • le tue ginocchia interne
  • i lati dei fianchi

In che modo il tuo medico escluderà altre malattie?

Molte condizioni possono causare sintomi simili a quelli della fibromialgia. Il medico deve escludere queste condizioni per fare una diagnosi accurata. Per fare ciò, possono utilizzare:

  • esami del sangue per verificare la presenza di segni di HIV o AIDS, ipotiroidismo, artrite reumatoide o malattia di Lyme
  • Raggi X, scansioni TC o scansioni MRI per verificare la presenza di segni di malattie degenerative della colonna vertebrale o alcuni tipi di cancro
  • campioni di tessuto per verificare la presenza di cancro

Possono anche ordinare altri test, come studi sul sonno o esami psicologici.

Il cibo da asporto

Se sospetti di avere la fibromialgia, è una buona idea tenere un diario del dolore. Usalo per tenere traccia delle tue esperienze quotidiane di dolore, tra cui:

  • Posizione
  • qualità
  • gravità
  • durata

Questo aiuterà il tuo medico a ottenere un quadro completo e accurato del tuo dolore. Probabilmente useranno l’indice di dolore diffuso e la scala di gravità dei sintomi per saperne di più sui sintomi. Potrebbero anche controllarti per punti di gara.

Infine, è importante che il medico escluda altre possibili cause dei sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here