Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Depressione e studenti universitari

Depressione e studenti universitari

0
4

La mancanza di sonno, cattive abitudini alimentari e esercizio fisico insufficiente sono una ricetta per la depressione tra gli studenti universitari. Lo stress che deriva dal mondo accademico – comprese le preoccupazioni finanziarie, la pressione per ottenere un buon lavoro dopo la scuola e le relazioni fallite – è sufficiente per costringere alcuni studenti a lasciare il college o peggio.

I rischi e le conseguenze della depressione tra gli studenti universitari

Molti fattori della vita universitaria contribuiscono ai fattori di rischio della depressione. Molti studenti sono impreparati alla vita universitaria. Gli studenti di oggi devono affrontare un debito elevato. Hanno anche meno prospettive di lavoro dopo la laurea rispetto alle generazioni precedenti. Queste preoccupazioni aggiuntive possono portare a episodi depressivi negli studenti universitari.

Gli studenti depressi corrono un rischio maggiore di sviluppare problemi come l’abuso di sostanze. Gli studenti universitari depressi hanno maggiori probabilità di abbuffarsi, fumare marijuana e partecipare a comportamenti sessuali rischiosi per far fronte al dolore emotivo rispetto ai loro coetanei non depressi.

Il problema con il giovane amore

Spesso, una rottura farà precipitare un attacco di sentimenti depressivi. I rischi di depressione legati a una rottura includono pensieri intrusivi, difficoltà a controllarli e disturbi del sonno. Ben il 43% degli studenti soffre di insonnia nei mesi successivi a una rottura. Gli studenti che hanno maggiori probabilità di diventare angosciati dopo una rottura hanno sperimentato abbandono o abuso durante l’infanzia, avevano uno stile di attaccamento insicuro, si sentivano più traditi ed erano più impreparati alla rottura.

Fortunatamente, la migliore terapia per la depressione provocata da una rottura è il tempo. Anche la terapia cognitivo-comportamentale, la terapia interpersonale e, soprattutto, la terapia del dolore complicata hanno alte percentuali di successo per aiutare a guarire un cuore spezzato.

Suicidio e studenti universitari

Negli Stati Uniti, il suicidio è la seconda causa di morte tra le persone di età compresa tra i 15 ei 34 anni. Tra i giovani adulti di età compresa tra i 18 ei 25 anni, l’8,3% ha avuto seri pensieri suicidi.

La depressione è il più grande fattore di rischio per i giovani suicidi. Altri fattori di rischio includono:

  • abuso di sostanze
  • una storia familiare di depressione e malattie mentali
  • un precedente tentativo di suicidio
  • eventi di vita stressanti
  • accesso alle armi
  • esposizione ad altri studenti che sono morti a causa del suicidio
  • comportamenti autolesionistici come bruciarsi o tagliarsi

Diagnosi e trattamento della depressione negli studenti universitari

Il college è un ambiente stressante per la maggior parte dei giovani, quindi è particolarmente importante che genitori, amici, docenti e consulenti siano coinvolti se sospettano che uno studente soffra di depressione.

Gli stessi studenti sono spesso riluttanti a cercare aiuto a causa degli stigmi sociali legati alla depressione. Una valutazione della salute mentale che comprenda lo sviluppo e la storia familiare di uno studente, il rendimento scolastico e qualsiasi comportamento autolesionistico dovrebbe essere eseguita per valutare gli studenti a rischio prima di elaborare un piano di trattamento.

I migliori trattamenti per gli studenti in età universitaria affetti da depressione sono solitamente una combinazione di farmaci antidepressivi e terapie del linguaggio come la terapia cognitivo comportamentale e la psicoterapia interpersonale. Gli studenti depressi hanno anche maggiori probabilità di trarre beneficio dall’esercizio fisico, seguire una dieta sana e riposarsi a sufficienza rispetto a molti altri gruppi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here