Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Depressione di fronte a una malattia terminale e alla morte

Depressione di fronte a una malattia terminale e alla morte

0
4

Vivere con una malattia terminale

Il dolore è comune nelle persone che affrontano la fine della loro vita a causa di una malattia terminale. È una sensazione che può far provare a una persona malata terminale anche più dolore di quanto non faccia dalla sua malattia. Tuttavia, è considerata una reazione normale alla loro situazione.

Ma in molte persone malate terminali, il dolore si evolve in depressione. In effetti, i ricercatori di Baylor University Medical Center credo che colpisca fino al 77% delle persone con una malattia terminale.

Gli esperti dicono che i rischi di depressione aumentano con l’avanzare della malattia e causano sintomi più dolorosi o fastidiosi. Più il corpo di una persona cambia, meno controllo sentono sulle loro vite.

Inoltre, alcune persone che sono malate terminali hanno più fattori di rischio per la depressione. Questi includono:

  • storia passata di depressione
  • tentativi di suicidio passati
  • stress sociale
  • problemi con l’abuso di sostanze
  • dipendenza
  • storia familiare di depressione

Alcuni farmaci possono anche contribuire alla depressione.

La depressione è una condizione mentale grave, ma può essere curata. Il trattamento della depressione nelle persone con una malattia terminale può aumentare significativamente la loro qualità di vita.

Quali sintomi sono considerati “normali” per una persona con una malattia terminale?

Non esiste un modo “giusto” per far sentire le persone alla fine della loro vita. Qualsiasi combinazione dei seguenti sintomi è considerata “normale” nei malati terminali:

  • incredulità
  • panico
  • ansia
  • rabbia
  • amarezza
  • rifiuto
  • vulnerabilità
  • tristezza
  • frustrazione
  • solitudine
  • pace
  • accettazione

Che cosa è considerata la depressione?

Secondo la Mayo Clinic, la depressione è classificata come avente le seguenti esperienze che durano per almeno due settimane e sono abbastanza gravi da interferire con la vita di tutti i giorni:

  • tristezza
  • frustrazione
  • ansia
  • umore depresso
  • ridotto interesse per le attività
  • cambiamento nella routine del sonno
  • variazione di peso
  • perdita di energia
  • difficoltà a prendere decisioni
  • cambiamento nelle abitudini alimentari
  • pensieri ricorrenti di morte o suicidio o un tentativo di suicidio

Nei malati terminali, a volte può essere difficile dire se alcuni di questi sintomi sono causati dalla malattia primaria della persona o dalla depressione. Un sottile segno di depressione nei malati terminali è il dolore che non risponde al trattamento come previsto.

Si pensa che le persone che pensano o tentano il suicidio soffrano di depressione. Possono anche richiedere ripetutamente che i medici aiutino ad accelerare la loro morte. Questo tipo di richiesta, tuttavia, può essere il tentativo di una persona di esercitare autonomia su come vive e non depressione.

Come viene diagnosticata la depressione in una persona con una malattia terminale?

Poiché la depressione non è sempre chiaramente identificata, tende ad essere sottodiagnosticata nelle persone con malattie terminali. Ciò significa che molti malati terminali affetti da depressione non vengono curati.

È importante che i medici esaminino attentamente i malati terminali per la depressione, se mostrano sintomi. Un medico farà una diagnosi di depressione procedendo come segue:

  • prendendo una storia medica
  • fare un esame fisico
  • a volte eseguire test di laboratorio, come esami del sangue e di imaging

Quali tipi di trattamenti sono disponibili per una persona depressa e malata terminale?

L’obiettivo è la diagnosi precoce e il trattamento della depressione nelle persone con malattie terminali. Il trattamento per la depressione nei malati terminali è generalmente lo stesso della popolazione generale:

  • psicoterapia
  • modifiche allo stile di vita
  • farmaco
  • una combinazione di trattamenti

Psicoterapia

La psicoterapia prevede la partecipazione a sessioni con un terapeuta che offre il loro supporto e consiglio. Un terapista può aiutare una persona con una malattia terminale a comprendere meglio la propria condizione e come affrontare la fine della propria vita. Questa comprensione può aiutare a ridurre i loro sintomi depressivi.

Modifiche dello stile di vita

Aggiungere determinate abitudini allo stile di vita di una persona con una malattia terminale può essere utile. Pratiche come la meditazione, lo yoga e il massaggio possono ridurre i sintomi depressivi di una persona.

Farmaco

Sia gli analgesici che gli antidepressivi sembrano aiutare ad alleviare la depressione nei malati terminali. Esistono diversi tipi di farmaci per il dolore e antidepressivi che possono aiutare. Alcuni antidepressivi comuni includono:

  • inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI)
  • inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrina (SNRI)
  • inibitori della ricaptazione della noradrenalina-dopamina (NDRI)
  • antidepressivi triciclici
  • inibitori delle monoaminossidasi (IMAO)
  • stabilizzatori dell’umore
  • antipsicotici

Alcuni antidepressivi e farmaci per il dolore possono interagire con altri farmaci o possono peggiorare determinate condizioni mediche. I medici dovrebbero esaminare attentamente la storia medica di una persona malata terminale prima di prescrivere farmaci per la depressione.

Affrontare la depressione e la malattia terminale

Chi soffre di una malattia terminale potrebbe trovare utile parlare con amici e persone care della propria condizione. Può essere utile per i malati terminali che parenti, amici e assistenti offrano un orecchio empatico. Tuttavia, può essere doloroso e impegnativo per gli ascoltatori. Chi è vicino al malato terminale può avere difficoltà a parlare della malattia di quella persona.

In tal caso, può essere utile cercare gruppi di sostegno per la persona malata terminale. Ascoltare le storie di chi si trova in una situazione simile può spesso aiutare il malato terminale ad affrontare meglio la propria malattia. I medici possono consigliare gruppi di sostegno oppure puoi cercare gruppi online. Se trovi un gruppo online, assicurati di monitorare la discussione di gruppo per assicurarti che sia appropriato.

Altri con malattie terminali trovano utile esprimere i propri sentimenti in modo creativo. Essere creativi può scongiurare i sentimenti di depressione. Alcune forme di espressione creativa includono:

  • tenere un diario
  • pittura
  • suonando uno strumento

Potrebbe non essere possibile fermare completamente un malato terminale dal provare dolore, ma è possibile prevenire e curare la sua depressione. Alleviare la depressione in una persona malata terminale può aumentare notevolmente la qualità della sua vita.

Prevenzione del suicidio

Se pensi che qualcuno sia a rischio immediato di autolesionismo o ferire un’altra persona:

  • Chiama il 911 o il numero di emergenza locale.
  • Resta con la persona fino all’arrivo dei soccorsi.
  • Rimuovi eventuali pistole, coltelli, farmaci o altre cose che potrebbero causare danni.
  • Ascolta, ma non giudicare, discutere, minacciare o urlare.

Se pensi che qualcuno stia prendendo in considerazione il suicidio, chiedi aiuto a una linea diretta per la prevenzione delle crisi o del suicidio. Prova il National Suicide Prevention Lifeline al numero 800-273-8255.

Fonti: National Suicide Prevention Lifeline e Abuso di sostanze e amministrazione dei servizi di salute mentale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here