Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Definire i confini con una persona depressa

Definire i confini con una persona depressa

0
4

La depressione può essere molto difficile, non solo per le persone che la sperimentano in prima persona, ma anche per i loro cari. Se hai un amico o un familiare affetto da depressione, potresti essere in grado di offrire loro sostegno sociale. Allo stesso tempo, è importante stabilire dei limiti e soddisfare anche le proprie esigenze.

I rischi del caregiving

Quando qualcuno che ami è depresso, potresti volerlo aiutare in ogni modo possibile. Tuttavia, è anche importante adottare misure per proteggere la propria salute mentale e fisica.

Se cerchi di fornire assistenza a qualcuno che soffre di depressione, rischi di provare anche un certo grado di disagio psicologico. Uno studia ha scoperto che i caregiver di persone con disturbo depressivo maggiore e disturbo bipolare avevano maggiori probabilità di segnalare disagio psicologico rispetto a coloro che prestano assistenza a persone con altre esigenze sanitarie nella popolazione generale. Hanno anche segnalato una qualità della vita inferiore.

Ognuno sperimenta e reagisce alla depressione in modo diverso. Alcune persone depresse diventano violente fisicamente o verbalmente, mentre altre si agitano o agiscono in modo sconsiderato. Alcune persone reagiscono alla depressione indulgendo in droghe o abbuffandosi di alcol. Alcuni diventano così letargici che riescono a malapena a vestirsi, nutrirsi o prendersi cura dei loro bisogni igienici di base.

Quando ti prendi cura di qualcuno che soffre di depressione, questi comportamenti possono rappresentare una minaccia per il tuo benessere. Potresti trovare stressante o fisicamente impegnativo aiutarli a soddisfare le loro esigenze di assistenza quotidiana. Potresti persino diventare bersaglio di abusi fisici o verbali.

Impostazione dei confini

Quando ti prendi cura di qualcuno che soffre di depressione, è importante parlare di comportamenti inaccettabili o pericolosi. Ad esempio, considera le seguenti linee guida e strategie.

Attenersi al piano di trattamento

Il sostegno sociale è importante, ma generalmente non è sufficiente per curare la depressione. Se qualcuno che conosci sta affrontando la depressione, incoraggialo a chiedere aiuto a un professionista. La depressione è una condizione medica che può essere trattata con terapia, farmaci o una combinazione di entrambi.

Di ‘alla persona che ti interessa, ma non puoi aiutarla da solo. Spiega perché pensi che debbano cercare un trattamento professionale. Insistere su di loro seguendo i consigli dei loro professionisti della salute mentale. Ad esempio, dovrebbero accettare di partecipare fedelmente agli appuntamenti medici. Dovrebbero anche assumere i farmaci prescritti come indicato.

Resisti agli abusi

Se la persona di cui ti prendi cura ti prende di mira con un linguaggio offensivo, digli che è inaccettabile e che deve evitare quel comportamento.

Se sono stati coinvolti in qualsiasi tipo di abuso fisico o violenza, insistete perché smettano. Se sospetti che la tua salute fisica sia a rischio, chiedi aiuto a familiari o amici. Se vivi con questa persona, potrebbe essere necessario coinvolgere le forze dell’ordine locali. Se non vivi con questa persona e subisci abusi / aggressioni fisiche, potresti dover prendere le distanze finché la persona non ottiene l’aiuto di cui ha bisogno.

Incoraggiare abitudini sane

Incoraggia la persona di cui ti prendi cura a incanalare la sua energia in comportamenti costruttivi, come l’esercizio. L’esercizio fisico regolare riduce il rischio di depressione. Può anche aiutarli a riprendersi più rapidamente.

Dovresti anche incoraggiarli a seguire una dieta sana. Considera di integrarlo con vitamina D e acidi grassi omega-3 (che si trovano comunemente nell’olio di pesce). Bassi livelli di questi nutrienti possono aumentare il rischio di depressione.

Uno studia ha scoperto che molti partecipanti con depressione avevano bassi livelli di vitamina D. Tre mesi di integrazione di vitamina D hanno aiutato ad alleviare i loro sintomi di depressione.

Un’altra revisione suggerisce che bassi livelli di acidi grassi omega-3 possono svolgere un ruolo in alcuni casi di depressione. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se gli integratori di acidi grassi omega-3 possono trattare efficacemente la depressione. I rischi dell’assunzione di integratori di acidi grassi omega-3 sono bassi.

Tieni il tempo per te stesso

Fai sapere alla persona di cui ti prendi cura che non puoi essere presente 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Hai bisogno di tempo per te stesso.

Cerca di seguire una dieta sana, fare esercizio fisico regolarmente e dormire a sufficienza. Per gestire lo stress, dedica del tempo alle pause regolari e alle attività che ti piacciono.

Il cibo da asporto

Quando non sei sano tu stesso, può essere difficile prendersi cura di qualcun altro. Adotta misure per prevenire burnout, lesioni e malattie stabilendo confini realistici. Parla con la persona di cui ti prendi cura dei comportamenti dannosi. Incoraggiali a seguire il piano di trattamento consigliato, a praticare abitudini sane e a rispettare le tue esigenze di salute mentale e fisica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here