Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Curare i bambini che hanno la malattia di Crohn

Curare i bambini che hanno la malattia di Crohn

0
7

Secondo la Crohn’s and Colitis Foundation of America, la malattia di Crohn colpisce più di mezzo milione di americani. Alla maggior parte viene diagnosticata la condizione tra i 20 ei 30 anni, ma alcuni iniziano a mostrare sintomi durante l’infanzia e l’adolescenza. Circa il 20% di tutti i casi di malattia di Crohn si verifica nei bambini.

Cos’è la malattia di Crohn?

La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria intestinale che causa gonfiore del rivestimento del tratto gastrointestinale, influenzando la capacità di digerire correttamente il cibo. L’infiammazione può provocare sintomi, tra cui:

  • crampi addominali
  • diarrea eccessiva
  • sanguinamento rettale
  • febbri
  • fatica
  • una perdita di appetito

Molti bambini stanno ancora attraversando la pubertà quando viene diagnosticata. Questa malattia può potenzialmente arrestare la crescita e indebolire le ossa.

Cercare di destreggiarsi tra la scuola e le attività quotidiane con inaspettate fiammate di Crohn può essere una sfida per i bambini. Esistono trattamenti che possono aiutare tuo figlio a gestire i sintomi e ad affrontare gli effetti della sua condizione.

Trattare la malattia di Crohn nei bambini

Per i giovani che hanno a che fare con la malattia di Crohn, è fondamentale trovare un trattamento che riduca i sintomi senza causare effetti collaterali dannosi. Alcuni farmaci possono essere più pericolosi per i bambini in particolare. Ad esempio, l’infliximab (Remicade) è spesso usato per trattare la malattia di Crohn negli adulti.

Infliximab può essere efficace nel trattamento degli adulti, ma è stato scoperto che causa il linfoma epatosplenico a cellule T in alcuni bambini, specialmente in quelli che assumono anche alcuni altri farmaci di Crohn. Questo è un raro tipo di cancro che può essere pericoloso per la vita. Tuttavia, Remicade è stato recentemente approvato dalla FDA per il trattamento di bambini con malattia di Crohn da moderata a grave che non hanno risposto bene ad altri trattamenti. Il medico di tuo figlio ti aiuterà a valutare i rischi ei benefici di questo o di altri trattamenti.

Parla con il medico di tuo figlio su quali farmaci sarebbero i migliori per alleviare i sintomi di tuo figlio. Esistono vari farmaci che possono aiutare tuo figlio senza causare gravi effetti negativi. A volte è necessario un intervento chirurgico quando i trattamenti medici non riescono a controllare i sintomi del bambino.

Trattamenti medici comuni

Aminosalicilati

Alcuni dei farmaci preferiti per il trattamento della malattia di Crohn nei bambini sono gli aminosalicilati (5-ASA). Questi sono un gruppo di medicinali che possono ridurre l’infiammazione del tratto gastrointestinale. Poiché l’infiammazione spesso innesca l’insorgenza dei sintomi della malattia di Crohn, i 5-ASA possono aiutare a prevenire le riacutizzazioni.

Tuttavia, questi farmaci hanno potenziali effetti collaterali, che includono mal di testa, crampi addominali e gas. In rari casi, i bambini che assumono 5-ASA sperimentano perdita di capelli ed eruzioni cutanee. I farmaci potrebbero anche aumentare il rischio di gonfiore intorno al cuore, ai polmoni e al pancreas.

Antibiotici

Gli antibiotici sono un altro tipo di farmaco che può essere usato per trattare i bambini con malattia di Crohn. Gli antibiotici comuni per il Crohn includono metronidazolo e ciprofloxacina (Cipro), entrambi prescritti in dosi più leggere per i bambini. Questi farmaci agiscono sopprimendo l’infiammazione nel tratto gastrointestinale, contribuendo a ridurre la ricorrenza dei sintomi.

Ogni antibiotico viene fornito con una propria serie di possibili effetti collaterali. Il metronidazolo può causare nausea, vomito e perdita di appetito. Se usato per un periodo prolungato, il farmaco può anche causare una sensazione di formicolio alle mani e ai piedi. La ciprofloxacina può causare mal di testa, eruzioni cutanee e diarrea e in rari casi può causare tendiniti e rottura dei tendini.

Steroidi

Ad alcuni bambini con malattia di Crohn possono essere prescritti anche steroidi sotto forma di corticosteroidi.

Questi farmaci possono causare effetti collaterali spiacevoli, quindi raramente sono l’opzione preferita per il trattamento a lungo termine. I corticosteroidi possono causare i seguenti effetti collaterali nei bambini:

  • acne
  • gonfiore del viso
  • aumento di peso
  • crescita indesiderata dei capelli
  • sbalzi d’umore
  • cambiamenti di personalità
  • ipertensione

Questi effetti collaterali di solito scompaiono quando il medico riduce il dosaggio o toglie i corticosteroidi al bambino.

Immunosoppressori

Gli immunosoppressori, o farmaci che sopprimono il sistema immunitario, come l’azatioprina o la 6-mercaptopurina, possono essere usati per aiutare a svezzare o ridurre l’uso di corticosteroidi.

Questi farmaci possono causare effetti collaterali come:

  • nausea
  • la febbre
  • una eruzione cutanea
  • infiammazione del fegato o del pancreas
  • una riduzione dei globuli bianchi e delle piastrine nel sangue

Gli immunosoppressori possono aumentare il rischio di sviluppare un linfoma.

Trattare il Crohn nei bambini attraverso l’alimentazione

Dieta

Se sei diffidente nei confronti dei potenziali effetti collaterali della maggior parte dei farmaci, la gestione dei sintomi di tuo figlio attraverso la dieta e l’alimentazione può essere l’opzione migliore. Per aiutare a prevenire le riacutizzazioni, dovresti evitare di dare a tuo figlio determinati alimenti che possono esacerbare i sintomi, inclusi cibi piccanti, fagioli e possibilmente latticini.

Sebbene molti casi di morbo di Crohn siano troppo gravi per essere gestiti con la sola dieta, assicurarti che tuo figlio abbia una dieta ben bilanciata può aiutare a ridurre i sintomi. Assicurati che stiano mangiando abbastanza proteine ​​magre, frutta e verdura. È anche importante che tuo figlio mangi cibi contenenti fibre solubili, come la salsa di mele, i mirtilli e la farina d’avena. Il tuo bambino potrebbe anche aver bisogno di assumere integratori di calcio se ha ossa deboli a causa del morbo di Crohn. Spesso sono raccomandati anche altri integratori vitaminici e minerali.

Nutrizione enterale esclusiva

Alcune famiglie hanno provato con successo l’esclusiva nutrizione enterale (EEN), che prevede l’uso esclusivo di speciali formule liquide che aiutano a combattere le infiammazioni. Molti bambini hanno trovato le formule sgradevoli, quindi spesso devono essere somministrate attraverso un tubo di alimentazione inserito attraverso il naso, lo stomaco o, raramente, una vena.

Sebbene questo sia un metodo sicuro per combattere gli effetti della malattia di Crohn, può richiedere una notevole quantità di tempo, rendendolo scomodo per molte famiglie. Parla con il medico di tuo figlio per vedere se l’EEN può essere una buona scelta per la tua famiglia.

Q:

Quali sono le prospettive per i bambini con malattia di Crohn?

Paziente anonimo

UN:

Poiché la malattia di Crohn è una malattia cronica, è importante mantenere un buon follow-up con i medici per tutta la vita di tuo figlio. Probabilmente tuo figlio avrà periodi di remissione e razzi, che sono spesso imprevedibili. Tuttavia, collaborando con i medici di tuo figlio, dovresti essere in grado di trovare un piano di trattamento che gestisca i sintomi di tuo figlio e limiti gli effetti negativi. La ricerca è in corso alla ricerca di nuove opzioni di trattamento che sono più efficaci, più sicure e possono eventualmente produrre remissioni durature o addirittura permanenti.

Laura Marusinec, MDLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here