Cos’è Transistor?

0
5

Questo articolo spiegherà in dettaglio cos’è Transistor e come usare Transistor.

Transistor

Sviluppato da John Bardeen, Walter Brattain e William Shockley ai Bell Laboratories il 23 dicembre 1947. Il transistor (abbreviazione di “resistenza di trasferimento”) è costituito da semiconduttori. È un componente utilizzato per controllare la quantità di corrente o tensione o utilizzato per l’amplificazione/modulazione o la commutazione di un segnale elettronico. L’immagine mostra diversi esempi di transistor.

Il transistor è l’elemento costitutivo principale di tutti i microchip, inclusa la CPU (unità di elaborazione centrale). È ciò che crea gli 0 binari e gli 1 (bit) che il tuo computer utilizza per comunicare e gestire la logica booleana. Se collocati in diverse configurazioni, i transistor formano porte logiche, che possono combinarsi in array chiamati mezzi sommatori che si combinano anche in sommatori completi.

Storia del transistor

Nel 1954, IBM annunciò che non aveva più intenzione di utilizzare tubi a vuoto nei suoi computer e introdusse il suo primo computer con 2000 transistor. I transistor hanno sostituito i tubi a vuoto e oggi si trovano praticamente in tutti i dispositivi elettronici. A partire dal 2016, il processore per computer più potente può avere oltre 7 miliardi di transistor.

Quale tecnologia potrebbe succedere ai transistor?

I transistor sono ancora utilizzati in tutta l’elettronica e probabilmente verranno utilizzati per il prossimo futuro. Tuttavia, ci sono alcune tecnologie promettenti, come i nanotubi di carbonio sviluppati da IBM, i fogli di grafene e il fosforo nero che un giorno potrebbero sostituire il transistor che usiamo oggi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here