Cos’è lo xantoma?

0
8

Panoramica

Lo xantoma è una condizione in cui si sviluppano escrescenze di grasso sotto la pelle. Queste escrescenze possono apparire ovunque sul corpo, ma in genere si formano su:

  • articolazioni, soprattutto ginocchia e gomiti
  • piedi
  • mani
  • natiche

Gli xantomi possono variare di dimensioni. Le escrescenze possono essere piccole come una capocchia di spillo o grandi come un’uva. Spesso sembrano una protuberanza piatta sotto la pelle e talvolta appaiono di colore giallo o arancione.

Di solito non causano alcun dolore. Tuttavia, potrebbero essere teneri e pruriginosi. Possono esserci gruppi di escrescenze nella stessa area o più escrescenze individuali su diverse parti del corpo.

Cosa causa lo xantoma?

Lo xantoma è solitamente causato da alti livelli di lipidi nel sangue o grassi. Questo può essere un sintomo di una condizione medica sottostante, come:

  • iperlipidemia o alti livelli di colesterolo nel sangue

  • diabete, un gruppo di malattie che causa livelli elevati di zucchero nel sangue

  • ipotiroidismo, una condizione in cui la tiroide non produce ormoni

  • cirrosi biliare primitiva, una malattia in cui i dotti biliari nel fegato vengono lentamente distrutti

  • colestasi, una condizione in cui il flusso della bile dal fegato rallenta o si arresta

  • sindrome nefrosica, un disturbo che danneggia i vasi sanguigni nei reni
  • malattie ematologiche, come la gammopatia monoclonale, disturbi metabolici dei lipidi. Queste sono condizioni genetiche che influenzano la capacità del corpo di abbattere le sostanze e di mantenere importanti funzioni corporee, come la digestione dei grassi.

  • cancro, una condizione grave in cui le cellule maligne crescono a un ritmo rapido e incontrollato

  • effetto collaterale di alcuni farmaci, come tamoxifene, prednisone (Rayos) e ciclosporina (Neoral, Gengraf, Sandimmune)

Lo xantoma in sé non è pericoloso, ma la condizione sottostante che lo causa deve essere affrontata. C’è anche un tipo di xantoma che colpisce le palpebre chiamato xantelasma.

Chi è a rischio di xantoma?

Sei a maggior rischio di xantoma se hai una delle condizioni mediche sopra descritte. È anche più probabile che tu sviluppi lo xantoma se hai livelli alti di colesterolo o trigliceridi.

Parla con il tuo medico del tuo rischio e di cosa puoi fare per ridurre al minimo le possibilità di sviluppare la condizione.

Come viene diagnosticato lo xantoma?

Il medico o il dermatologo possono in genere diagnosticare lo xantoma. Potrebbero essere in grado di fare una diagnosi semplicemente esaminando la tua pelle. Una biopsia cutanea può confermare la presenza di un deposito di grasso sotto la pelle.

Durante questa procedura, il medico può rimuovere un piccolo campione di tessuto dalla crescita e inviarlo a un laboratorio per l’analisi. Il tuo medico ti seguirà per discutere i risultati.

Possono anche ordinare esami del sangue per controllare i livelli di lipidi nel sangue, valutare la funzionalità epatica ed escludere il diabete.

Come viene trattato lo xantoma?

Se lo xantoma è un sintomo di una condizione medica, la causa sottostante deve essere trattata. Questo spesso eliminerà le escrescenze e ridurrà al minimo la probabilità che tornino. Diabete e livelli di colesterolo ben controllati hanno meno probabilità di causare xantoma.

Altri trattamenti per lo xantoma includono la rimozione chirurgica, la chirurgia laser o il trattamento chimico con acido tricloroacetico. Tuttavia, le escrescenze di xantoma possono ripresentarsi dopo il trattamento, quindi questi metodi non curano necessariamente la condizione.

Parla con il tuo medico per vedere quale trattamento è giusto per te. Possono aiutare a determinare se la condizione può essere trattata attraverso la gestione medica del problema sottostante.

Lo xantoma può essere prevenuto?

Lo xantoma potrebbe non essere completamente prevenibile. Ma ci sono dei passaggi che puoi intraprendere per ridurre il rischio di sviluppare la condizione. Se soffri di iperlipidemia o diabete, segui le istruzioni del medico su come trattarlo e gestirlo.

Dovresti anche partecipare a tutti gli appuntamenti regolari di follow-up con il tuo medico. Informa il tuo medico di tutti i farmaci che stai assumendo.

È anche importante mantenere livelli adeguati di lipidi e colesterolo nel sangue. Puoi farlo mangiando cibi sani, esercitandoti regolarmente e assumendo tutti i farmaci necessari. Anche sottoporsi a esami del sangue regolari può aiutarti a tenere sotto controllo i livelli di lipidi e colesterolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here