Cos’è Ecosia? Incontra un’alternativa di Google che pianta alberi

0
3

Logo Ecosia
Ecosia

Ecosia è un motore di ricerca senza fini di lucro che utilizza le entrate pubblicitarie ottenute dalle ricerche per piantare alberi. Non ha il focus sulla privacy di DuckDuckGo, né ha i risultati di ricerca di Google. Ma ha una missione unica.

Questo motore di ricerca sta diventando più grande e più ampiamente riconosciuto. Ad esempio, a partire da iOS 14 e iPadOS 14 di Apple, Ecosia è una delle poche opzioni che puoi utilizzare come motore di ricerca predefinito in Safari. Google Chrome lo include anche come opzione integrata.

La missione principale di Ecosia è piantare alberi

Ecosia è un motore di ricerca senza fini di lucro che mira ad aiutare l’ambiente piantando alberi. La missione del motore di ricerca è assorbire più CO2 possibile piantando alberi per cercare di ridurre l’impatto del cambiamento climatico. Questo viene fatto per il pianeta, per le persone e per gli animali.

Il servizio riconosce che gli alberi possono aiutare a potenziare e sollevare le popolazioni vulnerabili dalla povertà attraverso la rigenerazione di suoli impoveriti e programmi di coltivazione agroforestale. Il motore di ricerca si occupa anche della difficile situazione degli animali in tutto il mondo che stanno perdendo i loro habitat a causa della deforestazione.

La missione di Ecosia è piantare alberi
Ecosia

Ecosia è attualmente impegnata in 20 progetti di piantumazione di alberi in 15 paesi del mondo, dai paesi sudamericani come Perù e Brasile al Madagascar e all’Etiopia in Africa, e altri paesi, tra cui Spagna e Indonesia.

Annuncio pubblicitario

Questi sforzi si concentrano principalmente sugli hotspot di biodiversità, che costituiscono solo circa il 2,3% della superficie terrestre, ma rappresentano comunque la metà di tutte le specie vegetali uniche e oltre il 40% di uccelli, mammiferi, rettili e anfibi. Gli alberi vengono anche piantati in alcune delle regioni agricole più povere del mondo per aiutare a ripristinare il suolo, aumentare la biodiversità e fornire alternative alle colture monocolture.

Ecosia è trasparente riguardo alle sue entrate e alle attività di piantagione di alberi. Il motore di ricerca pubblica regolarmente rapporti finanziari sul suo blog per rivelare le entrate mensili totali e identificare quale percentuale è stata utilizzata per piantare alberi. Nel novembre del 2020, il motore di ricerca ha generato oltre 1,8 milioni di euro (2,2 milioni di dollari) e ha finanziato oltre 650.000 alberi.

Ecosia aiuta le comunità agricole povere nel mondo
Ecosia

Per abbattere la spesa, Ecosia ha speso il 40% delle sue entrate di questo periodo sugli alberi, con un ulteriore 10% in investimenti verdi come impianti solari e agricoltura rigenerativa. Un totale del 47% dei ricavi è stato utilizzato su tasse e costi operativi, mentre il 3% è stato utilizzato per scopi pubblicitari.

Conversione di annunci pubblicitari in alberi

Ecosia guadagna come la maggior parte degli altri motori di ricerca: attraverso la pubblicità. Proprio come DuckDuckGo, gli annunci di affiliazione visualizzati accanto ai risultati di ricerca consentono al motore di ricerca di realizzare un profitto. Questo profitto viene poi utilizzato per finanziare la piantumazione di alberi.

Secondo Ecosia, occorrono circa 45 ricerche per finanziare la piantumazione di un nuovo albero. Questo numero potrebbe essere ridotto drasticamente a seconda di altri fattori, ad esempio se si fa clic su un annuncio e quanto è “prezioso” il termine di ricerca in termini di pagamento dell’annuncio.

Alberelli pronti per essere piantati
Ecosia

Il motore di ricerca ha anche un programma di affiliazione con HotelsCombined chiamato Ecosia Travel. Includere la parola “hotel” nelle tue ricerche rivela una nuova casella di ricerca nella parte superiore dei risultati attraverso la quale puoi prenotare un alloggio. Quando lo fai, Ecosia afferma di piantare circa 25 alberi, a seconda del valore della tua prenotazione.

Annuncio pubblicitario

Ecosia ha anche l’Ecosia Shop, che vende merce come magliette, felpe con cappuccio e borse. Le t-shirt sono progettate per essere rispedite, riciclate e rielaborate in nuovi prodotti dopo essere state utilizzate, dimostrando ulteriormente l’impegno di Ecosia per la sostenibilità.

Più attento alla privacy di Google

I motori di ricerca come Google hanno una scarsa esperienza quando si tratta di privacy, archiviando la cronologia delle ricerche in un profilo che viene utilizzato per offrirti annunci pubblicitari più pertinenti.

Di conseguenza, molti hanno abbandonato Google a favore di motori di ricerca attenti alla privacy come DuckDuckGo. Sebbene Ecosia sia probabilmente anche un motore di ricerca rispettoso della privacy in qualche modo, la sua missione principale è piantare alberi. In confronto, DuckDuckGo è interamente focalizzato sulla privacy in tutti gli aspetti del suo funzionamento.

Ecosia afferma che “non condividerà mai le tue ricerche con nessuno tranne i servizi che sono direttamente coinvolti nel rispondere alla tua richiesta di ricerca, come Bing”. Ecosia è alimentato da Yahoo! e algoritmi di ricerca Bing. DuckDuckGo utilizza anche Bing per le sue ricerche, ma afferma esplicitamente che queste informazioni non vengono raccolte o trasmesse in primo luogo.

Foreste in Brasile
Ecosia

Affinché il servizio funzioni, alcune informazioni devono essere passate a Bing. Secondo Ecosia, questo include il tuo “indirizzo IP (offuscato), la stringa dell’agente utente, il termine di ricerca e alcune impostazioni come l’impostazione del paese e della lingua”. Per impostazione predefinita, Ecosia imposta un identificatore specifico di Bing per “migliorare” i risultati di ricerca, una funzione che è disabilitata se il tuo browser ha il flag “Do Not Track” abilitato.

Questo comportamento non è così privato come DuckDuckGo, che, secondo la sua politica sulla privacy, non raccoglie né memorizza alcuna informazione. DuckDuckGo non memorizza nemmeno un indirizzo IP offuscato o la stringa dell’agente utente. DuckDuckGo inoltre non utilizza alcun tracker, nemmeno i propri tracker interni.

Annuncio pubblicitario

Ecosia promette di non consentire tracker di terze parti nelle loro ricerche. Ciò significa che gli inserzionisti non possono tracciare e collegare la tua attività di ricerca di Ecosia a un profilo esistente. Lo abbiamo testato utilizzando l’app per iPhone di Safari e DuckDuckGo e non abbiamo trovato tracker di terze parti. Entrambi i browser avevano “Do Not Track” abilitato, il che suggerisce che il motore di ricerca rispetta questa impostazione.

Per i tuoi dati di ricerca, Ecosia promette di non memorizzare i profili personali delle abitudini di ricerca. Ecosia afferma che tutte le ricerche vengono rese anonime entro una settimana dal loro completamento e afferma che non ci sono accordi in atto per vendere questi dati di ricerca a società terze. Le tue ricerche utilizzano anche la crittografia HTTPS per impostazione predefinita, che è diventata lo standard anche su Google e Bing.

Allora, com’è usare?

Ecosia funziona come qualsiasi motore di ricerca alimentato da Yahoo! e l’algoritmo Bing, incluso DuckDuckGo. Sebbene i risultati spesso non siano così numerosi o pertinenti come quelli di Google, di solito sono abbastanza buoni da portarti dove vuoi andare. Mentre DuckDuckGo utilizza Bing per la maggior parte dei suoi risultati, ottiene anche risultati aggiuntivi da altri motori di ricerca, mentre Ecosia no.

Se ottieni risultati “migliori” da DuckDuckGo, di conseguenza, è in discussione. Probabilmente dipende da cosa stai cercando.

Prompt di ricerca di Ecosia

Come Google, Ecosia ti consente di filtrare i tuoi risultati per media, incluse immagini e video. Puoi fare clic sul filtro Notizie per vedere solo gli articoli recenti. Il filtro Maps ti consente di scegliere tra Google Maps e Bing Maps, inviandoti fuori sede per indicazioni stradali e risultati di ricerca locali. Per fare un confronto, DuckDuckGo ha creato la propria soluzione di mappatura utilizzando l’API MapKit di Apple grazie alla sua rigorosa politica sulla privacy che non richiede la divulgazione delle informazioni personali dell’utente finale.

DuckDuckGo ha una funzione popolare chiamata “Bangs”, che ti consente di cercare altri siti Web direttamente dal campo di ricerca di DuckDuckGo. Ecosia ha tag di ricerca che funzionano allo stesso modo, permettendoti di aggiungere tag come #videos per cercare video, #gimages per cercare Google Immagini o #wolfram per cercare Wolfram Alpha. Vedi l’elenco completo dei tag di ricerca qui.

Annuncio pubblicitario

Su Ecosia, c’è il supporto per le conversioni di unità rudimentali (“2 oz in g”) e le somme (“2+2”), ma nessun supporto per la conversione di valuta. Puoi tradurre le parole abbastanza facilmente (“ciao in giapponese”), ma non è Google Translate. In qualsiasi momento, puoi fare clic su “Filtri” per filtrare i risultati in base al tempo o fare clic su “Impostazioni” per modificare la regione e le impostazioni di ricerca sicura.

Filtri di ricerca Ecosia

Il modo in cui andrai d’accordo con Ecosia dipende da come utilizzi un motore di ricerca e da quanto sei disposto a sacrificare funzionalità per contribuire a un progetto di sostenibilità. O per guardarla in un altro modo: se Ecosia va bene per il 90% delle tue ricerche, sei disposto a fare di tutto e visitare Google o Bing per il restante 10%?

RELAZIONATO: Cos’è DuckDuckGo? Scopri l’alternativa di Google per la privacy

Passando a Ecosia

Ecosia, come DuckDuckGo, ha già trovato la sua strada in alcuni dei browser più popolari sul web. Ciò include Google Chrome e Safari per iOS 14. Altri browser che includono un’opzione per la ricerca con Ecosia includono Adblock Browser, Maxthon e Brave.

Google Chrome

Per cercare con Ecosia per impostazione predefinita, avvia Google Chrome e fai clic sull’icona dei puntini di sospensione “tre punti” nell’angolo in alto a destra della finestra. Scegli Impostazioni, quindi fai clic su “Motore di ricerca” nel menu a sinistra.

Passa a Ecosia in Google Chrome

Ora, fai clic sulla casella a discesa sotto “Motore di ricerca” e scegli Ecosia.

Safari su iPhone e iPad

Su iPhone o iPad, avvia l’app Impostazioni e vai su Safari > Motore di ricerca. Scegli Ecosia dall’elenco per impostarlo come motore di ricerca predefinito.

Annuncio pubblicitario

(Se non vedi Ecosia nell’elenco, assicurati di eseguire iOS 14 o versioni successive aggiornando il tuo iPhone o iPad.)

Altri browser

La maggior parte degli altri principali browser sono supportati tramite un componente aggiuntivo di Ecosia. Prova a visitare Ecosia.org nel tuo browser preferito e cerca la barra blu che dice “Aggiungi Ecosia a (Browser)” e fai clic su di essa.

Ci sono anche componenti aggiuntivi di Ecosia per Safari (Mac), Firefox ed Edge.

Aggiungi Ecosia al tuo browser preferito

Considera anche DuckDuckGo

Ecosia offre una vera alternativa a Google con un tocco ecologico.

Se ti piace l’idea di abbandonare Google, ma richiedi un po’ più di funzionalità e una forte enfasi sulla privacy, considera di passare a DuckDuckGo.

RELAZIONATO: Cos’è DuckDuckGo? Scopri l’alternativa di Google per la privacy

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here