Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa sta causando il dolore dell’allattamento al seno? Potrebbe essere uno...

Cosa sta causando il dolore dell’allattamento al seno? Potrebbe essere uno di questi

0
2

paracapezzoli usati per il dolore dell'allattamento al seno

Probabilmente hai speso almeno alcuni tempo durante la gravidanza a preoccuparsi del dolore del parto.

Ma… che dire del dolore da allattamento? Una volta arrivato il tuo piccolo, ci sono buone probabilità che questa sia una preoccupazione più urgente.

La realtà è che molti genitori che allattano provano dolore o disagio ad un certo punto durante il loro percorso di allattamento. Anche se potrebbe non essere del tutto inevitabile, il dolore dell’allattamento al seno può essere trattato una volta individuata la causa.

Continua a leggere per le cause comuni del dolore durante l’allattamento e come ottenere sollievo.

Il dolore da allattamento è normale?

uno studio condotto dalla FDA e dal CDC nel 2005-2007 ha rilevato che oltre 75 percento delle madri ha manifestato dolore durante l’allattamento al seno nelle prime 2 settimane dopo il parto.

Eppure, solo 54 percento hanno riferito di aver chiesto aiuto quando hanno avuto difficoltà nell’allattamento al seno.

Mentre tutti speriamo di provare la pura felicità dell’allattamento al seno fin dalla prima poppata, ci sono alcuni disagi che appaiono mentre ti stai adattando a questa nuova abilità. Fortunatamente, la maggior parte di questi problemi può essere affrontata per alleviare o eliminare il dolore.

Quali sono le cause e i trattamenti più comuni per il dolore da allattamento?

Molte delle cause comuni del dolore entreranno in gioco nei primi giorni e nelle prime settimane di allattamento. Altri potrebbero non apparire finché non ti sei nutrito per mesi.

Proprio come tutte le cose che riguardano i genitori, proprio quando pensi di aver imparato qualcosa, arriva una nuova sfida.

È importante ricordare che ogni persona è unica. Le circostanze della tua storia di salute, i tempi del tuo dolore e i sintomi che stai riscontrando sono valutati al meglio da uno specialista, come un consulente per l’allattamento certificato dall’International Board Certified (IBCLC), che può affrontare specificamente la tua situazione.

Il dolore durante l’allattamento al seno può causare un serio stress psicologico e non dovrebbe essere ignorato.

Se sei curioso di sapere da dove cominciare, prendi in considerazione le seguenti domande:

Hai dolore al capezzolo?

Il dolore al capezzolo è un disturbo comune durante i primi giorni dell’allattamento al seno. Un po’ di disagio è possibile mentre lavori per perfezionare l’attaccatura del tuo bambino, ma il dolore continuo o il danno alla pelle è un segno che qualcosa deve cambiare.

I tuoi capezzoli dovrebbero avere lo stesso aspetto prima e dopo un’alimentazione. Se i tuoi capezzoli appaiono appiattiti, pizzicati o svuotati di colore dopo una poppata, è un segno che c’è un problema con l’attaccamento del tuo bambino.

I problemi di chiusura possono anche causare danni alla pelle, come screpolature, lividi o sanguinamento.

Se sei preoccupato per il tuo fermo, chiedi al tuo ospedale o fornitore di risorse. Consulenti per l’allattamento, corsi per l’allattamento al seno e gruppi di supporto possono essere disponibili a un costo minimo o nullo.

Se continui a riscontrare problemi di latch, potresti anche voler valutare se il tuo bambino ha un nodo alla lingua o altri problemi che potrebbero interessare il latch.

Se i tuoi capezzoli sono danneggiati, è importante prendere provvedimenti per guarirli. Alcune cose possono aiutare:

  • Sciacquarli delicatamente dopo i pasti per rimuovere la saliva.
  • Lasciali asciugare all’aria dopo la poppata.
  • Applicare una crema alla lanolina, un unguento alle erbe o latte materno pompato sulla zona. (Sii consapevole che la lanolina può causare una lieve reazione allergica in alcune persone.)
  • Usa impacchi freddi, cuscinetti in idrogel o antidolorifici tra i pasti.
  • La spremitura manuale o un tiralatte possono consentirti di estrarre il latte fino a quando i tuoi capezzoli non saranno guariti.

  • I paracapezzoli possono dare una pausa ai tuoi capezzoli, ma sono meglio usati sotto la guida di uno specialista dell’allattamento.

Un altro problema che può causare dolore ai capezzoli è il mughetto. Se stai soffrendo di mughetto, i tuoi capezzoli possono apparire traballanti, lucidi o arrossati. Il mughetto può anche causare dolore in profondità al seno, durante o tra le poppate.

Se hai il mughetto, è probabile che lo faccia anche il tuo bambino. I loro sintomi possono apparire come segni bianchi sulla lingua e all’interno delle guance e labbra rosse o screpolate.

È anche possibile che non mostrino sintomi. Sappi che è normale che i bambini allattati al seno abbiano un sottile rivestimento bianco sulla lingua.

Se sospetti un mughetto, è importante parlare con il tuo provider. Spesso, i sintomi comunemente associati al mughetto sono in realtà causati da una crescita eccessiva batterica. Il tuo consulente o fornitore per l’allattamento può aiutarti a valutare i tuoi sintomi e può suggerire farmaci orali o topici per trattarlo.

Hai dolore da ingorgo?

Ci vogliono alcuni giorni dopo la nascita perché il tuo corpo aumenti la produzione di latte. Quando si attiva, l’aumento del flusso sanguigno e l’afflusso di latte possono causare gonfiore che fa sentire il seno grande, pesante e duro.

L’ingorgo può ripresentarsi durante il percorso di allattamento al seno se si saltano i pasti o si lotta con un eccesso di offerta.

Mentre l’ingorgo è temporaneo e di solito dura solo un giorno o due, può causare un grave dolore durante quel periodo. Potresti sentirti tenero e sensibile in tutto il seno, il torace e l’area delle ascelle. Anche dormire o indossare indumenti può aggravare il tuo disagio.

Per alleviare il dolore dell’ingorgo, prova:

  • docce calde o impacchi
  • usando l’espressione della mano o una pompa per alleviare la pressione tra i pasti
  • usare farmaci antidolorifici sicuri per l’allattamento al seno

Hai un nodulo doloroso al seno?

Hai mai bevuto un frappè con biscotti e panna e hai avuto uno zoccolo nella cannuccia? All’improvviso, anche con l’aspirazione, non riesci più a bere il tuo frappè. Potrebbe essere necessario spremere la cannuccia per rilasciare la spina.

Beh… a volte può succedere qualcosa di simile all’interno del tuo seno. Per un motivo o per l’altro, il latte potrebbe non svuotarsi da un condotto, causando la formazione di uno zoccolo.

I sintomi di un condotto ostruito includono:

  • un nodulo che può o non può essere doloroso in una zona del seno
  • un segno bianco o un tappo sul capezzolo
  • disagio al seno durante il pompaggio o l’allattamento al seno

I condotti ostruiti possono verificarsi per molte ragioni. Le possibili cause includono:

  • problemi di chiusura
  • indossare indumenti restrittivi, compresi reggiseni attillati o quelli con ferretto
  • pasti saltati

Se sospetti un dotto ostruito, la soluzione migliore è continuare ad allattare. Potresti voler usare un impacco caldo e un massaggio al seno prima o durante le poppate.

Puoi anche sperimentare diverse prese per drenare più completamente il seno.

Se il dotto ostruito non viene liberato, potrebbe causare un’infezione al seno nota come mastite. I sintomi della mastite includono:

  • febbre
  • arrossamento nella zona del seno colpita
  • sintomi simil-influenzali, come affaticamento, brividi o dolori muscolari

Parla con il tuo medico se riscontri sintomi di mastite poiché potresti aver bisogno di antibiotici per risolverlo.

È anche importante consultare un medico se si dispone di un nodulo che non scompare, poiché il medico potrebbe voler eseguire dei test per escludere il cancro.

Hai dolore durante la delusione?

La delusione è la risposta ormonale del tuo corpo ai segnali nervosi che indicano che è ora di mangiare. Può succedere anche quando si sente piangere un bambino o addirittura si pensa all’allattamento al seno.

Alcune persone lo descrivono come una sensazione di formicolio (e alcune persone non lo sentono affatto), ma altri provano un dolore lancinante al seno.

Questo dolore può verificarsi solo durante i primi giorni dell’allattamento al seno, ma alcune persone sperimentano una dolorosa delusione a tutte le poppate. Se stai lottando con questo, potresti voler considerare se ci sono altri fattori in gioco. A volte possono essere coinvolti una forte delusione o una malattia come il mughetto o la mastite.

Docce calde o impacchi, coccole pelle a pelle e tecniche di rilassamento possono aiutarti ad adattarti e gestire il tuo disagio durante la delusione.

Soffri di mal di schiena durante l’allattamento?

È probabile che tu abbia passato molto tempo a tenere e coccolare il tuo piccolo, e perché no? Approfitta di quei momenti finché puoi.

Ma con tutto quel peso in più che hai tra le braccia (che continua ad aumentare ogni giorno) è importante sapere se l’allattamento al seno contribuisce al mal di schiena.

Considera il tuo posizionamento per i feed. Assicurati di portare il bambino al seno, senza piegarti in avanti. Usa i cuscini per un supporto aggiuntivo e trova uno spazio confortevole per le poppate.

Potresti provare posizioni distese o distese di lato, in quanto ti permetteranno di allungarti con il tuo bambino e alleviare la pressione sulla schiena.

E, naturalmente, assicurati di rimanere idratato e di incorporare il movimento nelle tue giornate.

Porta via

Mentre il percorso dell’allattamento al seno può avere alcuni dossi lungo il percorso, il dolore da allattamento ha generalmente una causa e una soluzione.

Trovare la soluzione giusta può permetterti di goderti l’allattamento al seno e concentrarti sui meravigliosi modi in cui stai aiutando il tuo piccolo a crescere.

Se ti ritrovi a temere ogni poppata, a digrignare i denti durante ogni attacco, o a soffrire in altro modo, è importante chiedere aiuto a un consulente per l’allattamento o alla tua ostetrica o medico. Possono aiutarti a capire quale tipo di alimentazione è giusto per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here