Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa sono le norme sessuali?

Cosa sono le norme sessuali?

0
3

Panoramica

Ti sei mai chiesto se sei sessualmente “normale?” Potresti essere curioso di sapere quanto spesso gli altri fanno sesso o che tipo di attività sessuale hanno. Non essere imbarazzato. È perfettamente naturale chiedersi del comportamento sessuale e di come ti adatti.

Le nostre preferenze individuali variano notevolmente e fluttuano nel corso della nostra vita. Anche gli atteggiamenti della società cambiano nel tempo. Siamo più aperti a discutere del comportamento sessuale in questi giorni, ma per molti aspetti è ancora una questione molto privata. Sebbene ci siano alcuni dati interessanti, è saggio non lasciarsi prendere troppo dal concetto di normale.

Quante volte?

Quante volte la maggior parte delle persone fa sesso? Dipende da ciò che consideri il sesso. Le statistiche variano a seconda che si parli di rapporti vaginali, sesso orale o masturbazione reciproca. Anche lo stato civile, l’età e la salute fanno la differenza. L’unica cosa che conta davvero è la tua soddisfazione e quella del tuo partner.

Secondo il National Opinion Research Center, le persone di età compresa tra i 18 ei 29 anni fanno sesso circa 84 volte l’anno. Nei loro 40 anni, la maggior parte delle persone scende a circa 63 volte l’anno. Dai 70 anni in su, è circa 10 volte.

Il tuo repertorio sessuale

Il National Survey of Sexual Health and Behavior (NSSHB) ha rivelato che gli americani di età compresa tra 14 e 94 anni hanno un bel repertorio. Non si tratta mai di un solo atto sessuale. In effetti, gli intervistati hanno riportato più di 40 combinazioni di atti sessuali. Il rapporto vaginale è l’attività condivisa più comune, ma anche il sesso orale e la masturbazione in coppia sono popolari.

Chi usa il preservativo?

Secondo NSSHB, il rapporto vaginale è protetto dal preservativo il 25% delle volte negli Stati Uniti e il 33% delle volte tra le persone single negli Stati Uniti. Ha anche scoperto che gli afro-americani e gli ispano-americani hanno un tasso di utilizzo del preservativo più elevato rispetto ai bianchi e ad altri gruppi. Il tasso più basso di utilizzo del preservativo è tra le persone di età superiore ai 40 anni.

Gli utenti del preservativo avevano la stessa probabilità di avere un’esperienza piacevole in questo sondaggio come quelli che non lo utilizzavano.

Oh, quell’orgasmo sfuggente!

Secondo lo stesso sondaggio sui comportamenti sessuali, circa l’85% degli uomini afferma che il proprio partner ha avuto un orgasmo l’ultima volta che ha fatto sesso. Solo il 64% delle donne afferma di aver avuto un orgasmo durante il loro ultimo incontro.

Per gli uomini, il rapporto vaginale è il tipo di sesso che ha maggiori probabilità di portare all’orgasmo.

Le donne raggiungono l’orgasmo più spesso quando è incluso il sesso orale o un’altra forma di stimolazione. Secondo la Harvard Medical School, le donne hanno vari modi di mostrare l’eccitazione sessuale e non esiste un “normale” per la risposta sessuale femminile.

Orientamento sessuale

Circa il 7% delle donne e l’8% dei maschi si identificano come gay, lesbiche o bisessuali, secondo l’NSSHB. Tuttavia, il numero di persone che affermano di aver avuto rapporti sessuali con qualcuno dello stesso sesso è superiore a quello.

Storicamente, gli atteggiamenti sociali prevalenti hanno reso difficile per le persone identificarsi come gay. Tuttavia, negli ultimi anni, più persone che sono gay, lesbiche o bisessuali si sono sentite inclini a “uscire allo scoperto” e parlare del loro orientamento omosessuale.

Sviluppo sessuale nei bambini

I bambini si sviluppano al proprio ritmo. Il tuo bambino potrebbe non rientrare nel normale intervallo di sviluppo, ma potrebbe essere OK.

Dalla nascita ai 5 anni, i bambini curiosi esplorano il proprio corpo. A 5 anni, la maggior parte dei bambini fa domande su parti e funzioni del corpo, differenze di genere e da dove vengono i bambini.

Dai 6 ai 10 anni, i bambini diventano modesti riguardo ai loro corpi e più curiosi della sessualità degli adulti. Possono iniziare a parlare di sesso con i loro coetanei e impegnarsi in qualche forma di masturbazione.

Con l’inizio della pubertà a 11 o 12 anni, i bambini diventano consapevoli dei desideri sessuali.

Discorso adolescenziale

Nonostante tutti i discorsi contrari, la maggior parte degli adolescenti non fa sesso frequente. L’indagine NSSHB ha chiesto ai maschi di 17 anni se avessero avuto rapporti vaginali nell’anno precedente. Il 40% ha affermato di averlo fatto, ma solo il 27% ha dichiarato di averlo fatto nei tre mesi precedenti.

Il sesso non è solo per i giovani

Secondo uno studio commissionato da AARP, le persone di età superiore ai 45 anni affermano che l’attività sessuale è una parte molto importante della loro vita e ha un impatto diretto sulla qualità della loro vita. Di tutti i partecipanti allo studio, il 36% ha riferito di aver avuto rapporti sessuali almeno una volta alla settimana. Hanno segnalato una varietà di interessi sessuali. Amano anche toccare, accarezzare e abbracciare. A loro piace il sesso e dicono che non sarebbero contenti di rinunciarvi.

Tra gli americani più anziani che non hanno più rapporti sessuali, il declino della salute è un colpevole comune.

Quegli altri comportamenti

Molte persone sono riluttanti a parlare apertamente delle proprie attività sessuali. Ecco perché i numeri reali sono difficili da trovare. Basti pensare che un discreto numero di noi si dedica ad altri comportamenti sessuali, tra cui:

  • celibato
  • fantasia erotica o giochi di ruolo
  • pornografia
  • schiavitù, dominio e sottomissione
  • sesso anale

Tutto dipende dalle preferenze personali degli adulti consenzienti.

Cambiare gli atteggiamenti

C’è stato un tempo, non molto tempo fa, in cui semplicemente non si parlava di sesso in compagnia educata. Ora è difficile evitare l’argomento. È più facile che mai parlarne, fare domande e chiedere consigli professionali. Sebbene una volta argomenti tabù, le persone ora parlano più apertamente di masturbazione, omosessualità e bisessualità. Tuttavia, ciò che le persone fanno nella privacy della propria casa e ciò che ammetteranno potrebbero essere due cose diverse.

Non preoccuparti di misurarti con gli altri. L’unico standard di misura di cui hai bisogno è il tuo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here