Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa sapere sull’iperventilazione: cause e trattamenti

Cosa sapere sull’iperventilazione: cause e trattamenti

0
4

Panoramica

L’iperventilazione è una condizione in cui inizi a respirare molto velocemente.

La respirazione sana si verifica con un sano equilibrio tra respirare ossigeno ed espirare anidride carbonica. Si sconvolge questo equilibrio quando si iperventila espirando più di quanto si inspira. Ciò provoca una rapida riduzione dell’anidride carbonica nel corpo.

Bassi livelli di anidride carbonica portano al restringimento dei vasi sanguigni che forniscono sangue al cervello. Questa riduzione dell’afflusso di sangue al cervello porta a sintomi come vertigini e formicolio alle dita. Una grave iperventilazione può portare alla perdita di coscienza.

Per alcune persone l’iperventilazione è rara. Si verifica solo come risposta occasionale e in preda al panico alla paura, allo stress o alla fobia.

Per altri, questa condizione si verifica come risposta a stati emotivi, come depressione, ansia o rabbia. Quando l’iperventilazione è un evento frequente, è nota come sindrome da iperventilazione.

L’iperventilazione è anche nota come:

  • respirazione profonda rapida (o veloce)
  • respirazione eccessiva
  • frequenza respiratoria (o respirazione) – rapida e profonda

Cause comuni di iperventilazione

Ci sono molti fattori che possono portare all’iperventilazione. Questa condizione è più comunemente causata da ansia, panico, nervosismo o stress. Spesso assume la forma di un attacco di panico.

Altre cause includono:

  • sanguinamento
  • uso di stimolanti
  • overdose di droga (overdose di aspirina, per esempio)

  • dolore intenso
  • gravidanza
  • infezione nei polmoni
  • malattie polmonari, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) o l’asma
  • condizioni cardiache, come un attacco di cuore
  • chetoacidosi diabetica (una complicazione di un elevato livello di zucchero nel sangue nelle persone con diabete di tipo 1)

  • Lesioni alla testa
  • viaggiando a quote superiori a 6.000 piedi

  • sindrome da iperventilazione

Quando cercare un trattamento per l’iperventilazione

L’iperventilazione può essere un problema serio. I sintomi possono durare dai 20 ai 30 minuti. Dovresti cercare un trattamento per l’iperventilazione quando si verificano i seguenti sintomi:

  • respirazione rapida e profonda per la prima volta
  • iperventilazione che peggiora, anche dopo aver provato le opzioni di assistenza domiciliare
  • dolore
  • febbre
  • sanguinamento
  • sensazione di ansia, nervosismo o tensione
  • frequenti sospiri o sbadigli
  • un battito cardiaco martellante e accelerato
  • problemi di equilibrio, vertigini o vertigini
  • intorpidimento o formicolio alle mani, ai piedi o intorno alla bocca
  • oppressione toracica, pienezza, pressione, tenerezza o dolore

Altri sintomi si verificano meno spesso e potrebbe non essere ovvio che siano correlati all’iperventilazione. Alcuni di questi sintomi sono:

  • mal di testa
  • gas, gonfiore o eruttazione
  • spasmi
  • sudorazione
  • cambiamenti della vista, come visione offuscata o a tunnel
  • problemi di concentrazione o memoria
  • perdita di coscienza (svenimento)

Assicurati di informare il tuo medico se hai sintomi ricorrenti. Potresti avere una condizione chiamata sindrome da iperventilazione. Questa sindrome non è ben compresa e presenta sintomi simili al disturbo di panico. Spesso viene diagnosticata erroneamente come asma.

Trattare l’iperventilazione

È importante cercare di mantenere la calma nei casi acuti di iperventilazione. Potrebbe essere utile avere qualcuno con te che ti accompagni durante l’episodio. L’obiettivo del trattamento durante un episodio è aumentare i livelli di anidride carbonica nel corpo e lavorare per rallentare la frequenza respiratoria.

Cura della casa

Puoi provare alcune tecniche immediate per aiutare a trattare l’iperventilazione acuta:

  • Respirare con le labbra increspate.
  • Respirare lentamente in un sacchetto di carta o con le mani a coppa.
  • Tenta di respirare nella pancia (diaframma) invece che nel petto.
  • Trattenere il respiro per 10-15 secondi alla volta.

Puoi anche provare a respirare a narici alternate. Ciò comporta coprire la bocca e alternare la respirazione attraverso ciascuna narice.

Con la bocca coperta, chiudi la narice destra e inspira attraverso la sinistra. Quindi alterna chiudendo la narice sinistra ed inspirando attraverso la destra. Ripeti questo schema finché la respirazione non è tornata alla normalità.

Potresti anche scoprire che un esercizio intenso, come una camminata veloce o fare jogging, mentre inspiri ed espiri dal naso aiuta con l’iperventilazione.

Riduzione dello stress

Se hai la sindrome da iperventilazione, vuoi capire cosa la causa. Se provi ansia o stress, potresti consultare uno psicologo per aiutarti a capire e trattare la tua condizione.

Imparare la riduzione dello stress e le tecniche di respirazione aiuterà a controllare la tua condizione.

Agopuntura

L’agopuntura può anche essere un trattamento efficace per la sindrome da iperventilazione.

L’agopuntura è un trattamento alternativo basato sull’antica medicina cinese. Implica il posizionamento di aghi sottili in aree del corpo per promuovere la guarigione. Uno studio preliminare ha rilevato che l’agopuntura ha contribuito a ridurre l’ansia e la gravità dell’iperventilazione.

Farmaco

A seconda della gravità, il medico può anche prescrivere farmaci. Esempi di farmaci per l’iperventilazione includono:

  • alprazolam (Xanax)

  • doxepin
  • paroxetina (Paxil)

Prevenire l’iperventilazione

Puoi imparare tecniche di respirazione e rilassamento per aiutare a prevenire l’iperventilazione. Questi includono:

  • meditazione
  • respirazione a narice alternata, respirazione profonda della pancia e respirazione di tutto il corpo
  • esercizi mente / corpo, come tai chi, yoga o qigong

Anche fare esercizio regolarmente (camminare, correre, andare in bicicletta, ecc.) Può aiutare a prevenire l’iperventilazione.

Ricorda di mantenere la calma se manifesti uno qualsiasi dei sintomi dell’iperventilazione. Prova i metodi di respirazione a casa per riportare la respirazione in carreggiata e assicurati di andare dal tuo medico.

L’iperventilazione è curabile, ma potresti avere problemi di fondo. Il tuo medico può aiutarti ad arrivare alla radice del problema e trovare un trattamento appropriato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here