Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa sapere sul glaucoma primario ad angolo aperto

Cosa sapere sul glaucoma primario ad angolo aperto

0
18

FG Trade / Getty Images

Il glaucoma è la seconda causa di cecità nel mondo, che colpisce intorno 70 milioni di persone nel mondo. Il glaucoma primario ad angolo aperto è il tipo più comune di glaucoma.

Negli Stati Uniti, circa l’80% delle persone con glaucoma ha un glaucoma primario ad angolo aperto.

Il glaucoma primario ad angolo aperto è una condizione progressiva, il che significa che se non viene trattata, peggiora nel tempo. La buona notizia è che può essere rilevata attraverso regolari controlli oculari e visivi. Il trattamento non può ripristinare la vista, ma può rallentare la progressione della malattia e prevenire un’ulteriore perdita della vista.

Questo articolo esaminerà le cause, i sintomi e il trattamento del glaucoma primario ad angolo aperto e se ci sono misure da adottare per prevenirlo.

Cos’è il glaucoma primario ad angolo aperto?

Il glaucoma primario ad angolo aperto è una condizione oculare che causa cecità graduale. Per capire come la malattia colpisce i tuoi occhi e la tua vista, è importante dare un’occhiata a due funzioni chiave che si verificano in un occhio sano.

Cause e fattori di rischio

Ricercatori non hai ancora individuato esattamente cosa fa sì che i tuoi occhi smettano di drenare correttamente. In alcuni casi, i nervi che attivano e disattivano il processo di drenaggio non funzionano bene.

In altri casi, minuscole particelle di pigmento, cellule del sangue, proteine ​​e altri detriti possono bloccare il drenaggio del trabecolato. Le terapie steroidee possono anche aumentare la pressione all’interno degli occhi.

UN Revisione della ricerca 2020 hanno mostrato che il glaucoma primario ad angolo aperto si verifica più frequentemente in:

  • adulti con più di 40 anni
  • Persone di colore
  • persone con una storia familiare di glaucoma

Alcune condizioni di salute possono aumentare il rischio di sviluppare il glaucoma primario ad angolo aperto. Questi includono:

  • pressione sanguigna troppo bassa o troppo alta
  • diabete di tipo 2
  • intolleranza al glucosio
  • aterosclerosi
  • obesità
  • miopia
  • apnea notturna
  • emicrania
  • ansia o stress
  • emorragia del disco ottico
  • cornea assottigliata
  • Sindrome di Raynaud

L’uso di pillole anticoncezionali, alcol e prodotti del tabacco può anche aumentare il rischio di sviluppare glaucoma primario ad angolo aperto.

Glaucoma ad angolo chiuso vs. ad angolo aperto

Glaucoma ad angolo chiuso significa che l’iride (l’anello colorato) nell’occhio incontra la cornea con un angolo che blocca sia il trabecolato che i sistemi di drenaggio uveosclerale.

Il glaucoma ad angolo chiuso di solito provoca dolore intenso, nausea e visione offuscata. Spesso si verifica all’improvviso ed è un’emergenza medica.

Quando il trabecolato è bloccato ma il drenaggio uveosclerale è aperto, si dice che il glaucoma è ad angolo aperto.

Glaucoma primario vs. secondario

Quando il glaucoma si verifica senza alcuna condizione di salute di base (come cataratta o lesioni agli occhi), si dice che la malattia sia primaria.

Glaucoma primario ad angolo aperto significa che la malattia si è sviluppata senza una causa nota. La maggior parte dei casi di glaucoma sono glaucoma primario ad angolo aperto.

Quando un’altra condizione di salute causa o contribuisce allo sviluppo del glaucoma, la malattia è chiamata glaucoma secondario. In altre parole, il glaucoma si è sviluppato a seguito di cambiamenti causati dall’altra condizione di salute.

Quali sono i sintomi?

Nelle fasi iniziali, il glaucoma primario ad angolo aperto di solito non presenta sintomi evidenti.

Nelle fasi avanzate, può causare visione offuscata in uno o entrambi gli occhi, insieme a un campo visivo ristretto.

Con il glaucoma primario ad angolo aperto, la perdita della vista inizia ai bordi esterni del campo visivo. Man mano che la malattia progredisce, il tuo campo visivo si restringe. Se non trattato, il glaucoma primario ad angolo aperto può causare cecità.

Come viene diagnosticato il glaucoma primario ad angolo aperto?

Un oftalmologo o un optometrista può testare i tuoi occhi per il glaucoma come parte di un esame oculistico di routine. Esistono diversi tipi di test che il tuo oculista può utilizzare per verificare la presenza di segni di glaucoma.

  • Tonometria. Questo test misura la pressione all’interno dell’occhio. Dopo aver intorpidito l’occhio con un collirio, il medico utilizzerà un piccolo dispositivo chiamato tonometro per misurare la pressione interna dei tuoi occhi.
  • Oftalmoscopia. Il tuo medico o un tecnico ti darà un collirio per dilatare la pupilla: questa è l’apertura nella parte anteriore dell’occhio che lascia entrare la luce. Una volta che l’occhio è dilatato, l’oculista utilizzerà un dispositivo con una luce all’estremità per esaminare il nervo ottico.
  • Prova del campo visivo. Questo test consiste nel coprire un occhio alla volta e poi guardare dritto davanti a sé mentre le luci lampeggiano nella tua visione periferica. Lo scopo di questo test è determinare se hai qualche perdita alla tua visione periferica.
  • Pachimetria. Con questo test rapido e indolore, il medico posizionerà delicatamente una sonda sulla parte anteriore dell’occhio per misurare lo spessore della cornea. Questo test viene eseguito perché lo spessore corneale può, in alcuni casi, influenzare le letture della pressione oculare.
  • Gonioscopia. Dopo aver intorpidito l’occhio con le gocce, il medico posizionerà una lente a contatto manuale sull’occhio per determinare se l’angolo in cui l’iride incontra la cornea è aperto o chiuso.

Quali sono le opzioni di trattamento?

L’obiettivo del trattamento primario del glaucoma ad angolo aperto è ridurre la pressione oculare per prevenire ulteriori danni o perdita della vista. I trattamenti variano in base allo stadio avanzato del glaucoma e alla possibile causa del problema.

Farmaco

Il Istituto Nazionale degli Occhi afferma che il trattamento di prima linea per il glaucoma primario ad angolo aperto è solitamente costituito da colliri prescritti. Uno dei tipi più comuni di colliri per aiutare a trattare questa condizione sono le prostaglandine.

Le prostaglandine sono acidi grassi che possono aiutare a migliorare il drenaggio all’interno dell’occhio. Queste gocce vengono assunte prima di andare a letto ogni sera. Alcune delle prostaglandine più comunemente prescritte per il glaucoma primario ad angolo aperto includono:

  • Xalatan (latanoprost)
  • Travatan Z (travoprost)
  • Zioptan (tafluprost)
  • Lumigan (bimatoprost)

Alcuni altri tipi di colliri possono aiutare a ridurre la quantità di liquido prodotta dall’occhio. Questi farmaci includono:

  • beta-bloccanti
  • agonisti alfa-adrenergici
  • inibitori dell’anidrasi carbonica

I colliri per il glaucoma sono generalmente sicuri per la maggior parte delle persone. Tuttavia, c’è una piccola possibilità di effetti collaterali come:

  • cambia il colore della tua iride
  • bruciore e rossore agli occhi
  • vista annebbiata
  • bocca asciutta

Trattamento laser

Se i farmaci per il collirio non riducono abbastanza la pressione oculare, il tuo oculista può raccomandare un tipo di procedura laser chiamata trabeculoplastica laser selettiva (SLT). Alcuni nuova ricerca ha dimostrato che la SLT può essere efficace quanto il collirio nel glaucoma precoce.

Questa procedura in ufficio richiede solo pochi minuti e coinvolge il tuo oculista che punta un laser sul tessuto di drenaggio nell’occhio.

L’energia del laser provoca un cambiamento chimico nel tessuto oculare che può comportare un migliore drenaggio del fluido all’interno dell’occhio. Questo, a sua volta, può aiutare a ridurre la pressione all’interno dell’occhio del 20-30 percento, secondo la Glaucoma Research Foundation. Questa procedura ha successo in circa l’80% dei casi e gli effetti in genere durano da 3 a 5 anni.

Il tuo occhio sarà intorpidito durante il trattamento laser, ma in seguito potrebbe esserci un po’ di tenerezza, arrossamento o secchezza. Il medico può prescrivere alcuni colliri per aiutare l’occhio a guarire.

Chirurgia

Diversi tipi di intervento chirurgico possono essere eseguiti per favorire un migliore drenaggio. Ciò comprende:

  • chirurgia mininvasiva del glaucoma, che coinvolge un chirurgo che utilizza tubi microscopici per drenare il fluido dall’occhio
  • trabeculectomia, in cui il chirurgo apre un piccolo foro sulla superficie dell’occhio per consentire la fuoriuscita del fluido
  • chirurgia dell’impianto del glaucoma, in cui i chirurghi posizionano un piccolo tubo chiamato shunt nell’occhio per aiutare il drenaggio dei liquidi correttamente

Si può prevenire il glaucoma primario ad angolo aperto?

Alcune persone di determinate età, razze o storie familiari sviluppano più frequentemente glaucoma primario ad angolo aperto, che può provocare alterazioni oculari che causano il glaucoma. Se sei preoccupato per lo sviluppo di questa condizione, il tuo medico può lavorare con te per aiutarti a gestire il più possibile la tua salute generale degli occhi.

Se hai una condizione di salute che aumenta il rischio di sviluppare il glaucoma primario ad angolo aperto, è importante gestirla bene. E se fumi, fai uso di alcol o prendi pillole anticoncezionali, potresti voler parlare con un operatore sanitario dei modi per ridurre il rischio di glaucoma.

Il passo preventivo più importante che puoi fare è sottoporti a regolari esami oculistici. Poiché i sintomi non compaiono fino a più tardi nel corso di questa malattia, è importante rilevare precocemente il glaucoma per prevenire la perdita della vista.

La linea di fondo

Il glaucoma primario ad angolo aperto è una condizione progressiva che può causare perdita permanente della vista e persino cecità, se non trattata. Succede quando le cellule gangliari retiniche sono danneggiate, causando la graduale perdita della visione periferica e quindi centrale.

Il glaucoma primario ad angolo aperto è causato da un’eccessiva pressione all’interno dell’occhio. Quando il fluido non viene drenato correttamente, la pressione in eccesso può danneggiare il nervo ottico.

Il glaucoma primario ad angolo aperto non causa perdita della vista o altri sintomi fino alle fasi successive. Per questo motivo è importante sottoporsi a regolari esami oculistici. Il tuo oculista può testare la pressione nei tuoi occhi e valutare il tuo campo visivo per rilevare il glaucoma nella sua fase iniziale, prima che influisca sulla tua vista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here