Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa sapere sui tumori carcinoidi polmonari

Cosa sapere sui tumori carcinoidi polmonari

0
3

I tumori carcinoidi del polmone sono un raro tipo di cancro ai polmoni. La maggior parte delle forme di questo cancro crescono lentamente e rimangono nei polmoni.

Nonostante la crescita solitamente lenta di questi tumori, la loro posizione lungo le parti principali delle vie aeree può portare a ostruzioni o problemi respiratori.

Continua a leggere per saperne di più su questi tipi di tumori, i sintomi che possono causare, i trattamenti tipici e le prospettive se hai un tumore carcinoide.

Cosa sono i tumori carcinoidi?

I tumori carcinoidi si sviluppano dalle cellule neuroendocrine. Queste cellule in genere supportano il tuo sistema nervoso e il tuo sistema endocrino. Sono responsabili della produzione di ormoni come l’adrenalina.

Sebbene le cellule neuroendocrine siano sparse in tutto il corpo, svolgono funzioni molto specifiche nei polmoni, tra cui:

  • controllare il flusso di aria e sangue dentro e fuori i polmoni
  • gestire i livelli di ossigeno e anidride carbonica nel sangue
  • controllare la crescita di altri tipi di cellule polmonari

La maggior parte dei tumori carcinoidi ha origine nei polmoni o nel tratto gastrointestinale.

Quando questi tumori iniziano nei polmoni, sono tra le forme più rare di cancro ai polmoni meno dell’1 percento di tutti i casi di cancro ai polmoni.

Altre forme di cancro del polmone includono il cancro del polmone a piccole cellule e il cancro del polmone non a piccole cellule.

Il controllo della crescita è la principale preoccupazione quando si tratta del ruolo che le cellule tumorali svolgono nei tumori carcinoidi. Quando le cellule tumorali invadono le cellule normali, danneggiano il tuo corpo in diversi modi.

In primo luogo, assumono la funzione delle tue cellule normali, riducendo la quantità di lavoro che queste cellule possono svolgere. Ad esempio, le cellule carcinoidi nei polmoni sono meno efficienti nel gestire il corretto flusso di sangue e aria di cui il corpo ha bisogno per funzionare.

In secondo luogo, le cellule tumorali si moltiplicano rapidamente. Man mano che le cellule tumorali si riproducono, escludono le cellule normali, rendendo ancora più difficile per loro svolgere il proprio lavoro in modo efficiente.

Le cellule tumorali possono raccogliere e formare ostruzioni, o tumori, che causano ancora più problemi di salute.

Classificazione

I tumori carcinoidi polmonari sono raggruppati in base alla velocità di crescita e alla posizione in cui si trovano.

Basato sulla velocità di crescita

  • Carcinoidi tipici. Questi tumori crescono lentamente e di solito rimangono nei polmoni. Questo tipo costituisce circa il 90% di tutti i tumori polmonari carcinoidi e sono meno frequentemente legati a scelte di vita, come il fumo.
  • Carcinoidi atipici. Questi tumori crescono più rapidamente e hanno maggiori probabilità di metastatizzare o diffondersi oltre i polmoni. Questi sono più rari e hanno maggiori probabilità di essere causati da fattori come il fumo o l’esposizione ambientale.

Basato sulla posizione

  • Carcinoidi centrali. I carcinoidi centrali crescono lungo le pareti delle sezioni più grandi dei polmoni, vicino al centro. Questi sono il tipo più comune di tumore carcinoide polmonare e di solito sono “tipici”, nel senso che crescono lentamente e raramente metastatizzano, come notato sopra.
  • Carcinoidi periferici. Questi tumori crescono nei canali più piccoli dei polmoni, verso le sezioni esterne (periferiche). Come i carcinoidi centrali, la maggior parte di questi tumori sono tipici e non metastatizzano.

Quali sono i sintomi?

Poiché la maggior parte dei tumori carcinoidi polmonari cresce lentamente, circa il 25 percento delle persone che li hanno non mostrano sintomi. In questi casi, il tumore può essere rilevato durante un test, come una radiografia, per un motivo non correlato.

Quando i tumori carcinoidi polmonari si presentano con sintomi, questi possono includere:

  • tosse
  • respiro sibilante o stridore
  • fiato corto
  • tosse con sangue (emottisi)
  • arrossamento del viso
  • alta pressione sanguigna
  • aumento di peso
  • sudorazioni notturne
  • crescita eccessiva o anormale dei peli sul corpo o sul viso (irsutismo)

Alcuni di questi sintomi potrebbero non essere motivo di allarme. Potresti persino attribuirli ad allergie stagionali o raffreddore. Tuttavia, se questi sintomi persistono o peggiorano, è necessario contattare un operatore sanitario.

Vai direttamente al pronto soccorso o chiama il 911 se manifesti sintomi di difficoltà respiratoria come:

  • grave mancanza di respiro
  • mancanza di respiro anche a riposo
  • colore bluastro sulle labbra o sul viso
  • dolore al petto
  • vertigini

Quali sono le cause dei tumori carcinoidi nei polmoni?

Ci sono ancora domande su cosa scateni esattamente la formazione di tumori carcinoidi nei polmoni, ma l’American Cancer Society ha notato alcuni collegamenti comuni.

La condizione è più diffusa nelle persone con i seguenti background, condizioni ed esperienze:

  • dai 45 ai 55 anni
  • genere femminile
  • storia famigliare
  • sfondo razziale bianco
  • neoplasia endocrina multipla di tipo 1
  • iperplasia delle cellule neuroendocrine polmonare idiopatica diffusa
  • fattori come il fumo e le tossine ambientali (più comuni nei tumori polmonari carcinoidi atipici)

Quali sono le attuali opzioni di trattamento?

Mentre trattamenti come la radioterapia e la chemioterapia possono essere utilizzati per trattare un’ampia gamma di tumori, la chirurgia è il trattamento di riferimento per i tumori carcinoidi polmonari.

Chirurgia

La resezione chirurgica è il principale metodo di trattamento, poiché questi tumori in genere non rispondono bene né alla chemioterapia né alle radiazioni. La resezione chirurgica è il termine generico per la rimozione chirurgica del tessuto.

Alcuni tipi di resezione chirurgica usati per trattare i tumori carcinoidi polmonari includono:

  • Pneumonectomia. Questa procedura prevede la rimozione dell’intero polmone.
  • Lobectomia. Questo intervento prevede la rimozione di un intero lobo, o sezione, del polmone.
  • Resezione a cuneo. È quando viene rimossa solo una piccola porzione di un lobo
  • Resezione della manica. È quando le sezioni delle grandi vie aeree vengono rimosse per mantenere una maggiore funzionalità polmonare

Chemioterapia e radioterapia

In alcuni casi, quando i tumori carcinoidi polmonari si sono diffusi oltre i polmoni, possono essere utilizzati trattamenti aggiuntivi come la chemioterapia o le radiazioni per trattare i tumori secondari.

Tuttavia, questi non sono molto efficaci nel ridurre i tumori carcinoidi polmonari.

Farmaci

Per i tumori avanzati o quando si cerca di controllare la crescita delle cellule tumorali, possono essere utilizzati nuovi trattamenti mirati. Questi includono everolimus (Afinitor, Zortress) e analoghi della somatostatina come l’octreotide.

I farmaci di cui sopra non tratteranno o cureranno la condizione, ma possono rallentare la progressione del tumore.

Terapie aggiuntive

Possono essere necessarie altre terapie per aiutare a controllare i sintomi causati dai tumori e fornire sollievo. Questi includono:

  • posizionamento del catetere o del drenaggio per ridurre l’accumulo di liquidi
  • terapie con ossigeno supplementare
  • broncoscopia
  • posizionamento dello stent

Quali sono le prospettive per le persone con tumori carcinoidi polmonari?

Anche se c’è sempre la possibilità che i tumori possano ripresentarsi o emergere da qualche altra parte nel corpo, la rimozione del tumore è considerata il trattamento gold standard per i tumori carcinoidi polmonari.

Indipendentemente dalle dimensioni del tumore, la rimozione del tumore può portare a una prospettiva positiva nella maggior parte dei casi.

In uno studio del 2016, i tassi di sopravvivenza dopo la resezione completa per i tipici tumori carcinoidi polmonari erano del 96% a 5 anni dopo l’intervento chirurgico e dell’88% a 10 anni dopo l’intervento.

La resezione completa è preferita rispetto alla resezione parziale per garantire la rimozione completa del tumore, tranne nei casi in cui la capacità polmonare è già ridotta.

Anche dopo il trattamento, un operatore sanitario continuerà a esaminarti per i tumori secondari. Se hai subito una resezione del polmone o del lobo, potresti anche ricevere cure da un pneumologo per aiutarti a gestire qualsiasi diminuzione della capacità polmonare.

Anche i cambiamenti dello stile di vita che supportano una buona salute e prevengono i tumori secondari possono aiutare. Questi includono:

  • mangiare una dieta equilibrata
  • esercizio regolare
  • Smettere di fumare
  • evitando le tossine ambientali

La linea di fondo

Una diagnosi di cancro di qualsiasi tipo può essere angosciante e lasciarti con molte domande.

La cosa buona da sapere sui tumori carcinoidi nei polmoni è che di solito crescono lentamente e raramente si diffondono ad altre parti del corpo. Questo li rende uno dei tumori più facili da trattare.

Il processo di trattamento può essere difficile e di solito comporta la rimozione di tutto o parte del polmone interessato. Ma i tassi di sopravvivenza a lungo termine dopo le procedure possono essere molto buoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here