Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa dovresti sapere sulla difficoltà a dormire

Cosa dovresti sapere sulla difficoltà a dormire

0
2

Panoramica

La difficoltà a dormire è quando hai problemi a dormire la notte. Potrebbe essere difficile addormentarti o svegliarti più volte durante la notte.

La difficoltà a dormire può influire sulla salute fisica e mentale. La mancanza di sonno può anche causare frequenti mal di testa o problemi di concentrazione.

La maggior parte delle persone ha difficoltà a dormire ad un certo punto della propria vita. Alcune persone possono sentirsi riposate solo dopo sei o sette ore di sonno. Tuttavia, la maggior parte degli adulti hanno bisogno di circa otto ore di sonno ogni notte per sentirsi riposati.

I segni di difficoltà a dormire possono includere incapacità di concentrarsi durante il giorno, frequenti mal di testa, irritabilità, stanchezza diurna, svegliarsi troppo presto, svegliarsi durante la notte o impiegare diverse ore per addormentarsi.

Potresti anche sperimentare poca energia durante il giorno o avere occhiaie evidenti sotto gli occhi.

Quali sono le cause dei disturbi del sonno?

Negli adulti

Ci sono molte possibili ragioni per l’insonnia, comprese le tue abitudini di sonno, le scelte di stile di vita e le condizioni mediche. Alcune cause sono minori e possono migliorare con la cura di sé, mentre altre potrebbero richiedere l’intervento di un medico.

Le cause dell’insonnia possono includere invecchiamento, troppa stimolazione prima di andare a dormire (come guardare la televisione, giocare ai videogiochi o fare esercizio), consumo eccessivo di caffeina, disturbi del rumore, una camera da letto scomoda o una sensazione di eccitazione.

Dormire troppo durante il giorno, mancanza di esposizione alla luce solare, minzione frequente, dolore fisico, jet lag e alcuni farmaci da prescrizione possono anche portare a difficoltà a dormire.

Per molte persone, stress, preoccupazione, depressione o orari di lavoro possono anche influire sul sonno. Per altri, i problemi di sonno sono dovuti a disturbi del sonno come insonnia, apnea notturna e sindrome delle gambe senza riposo.

Nei neonati

L’insonnia può verificarsi anche nei neonati. È normale che i neonati si svegliano più volte durante la notte. Tuttavia, la maggior parte dei bambini inizierà a dormire tutta la notte dopo i 6 mesi di età.

Se un bambino più grande mostra segni di insonnia, potrebbe essere un segno che sta mettendo i denti, malato, affamato o disturbato da problemi digestivi o gas.

Cosa sono i disturbi del sonno?

L’apnea ostruttiva del sonno è una condizione in cui c’è un blocco nelle vie aeree superiori. Ciò si traduce in pause nella respirazione per tutta la notte che possono farti svegliare bruscamente, spesso con un suono soffocato. Il russare si verifica comunemente in questo disturbo.

La sindrome delle gambe senza riposo può anche causare difficoltà a dormire. Questa condizione provoca sensazioni di disagio alle gambe, come formicolio o dolore. Queste sensazioni ti danno l’impulso di far muovere le gambe frequentemente, anche a riposo, il che può interrompere il tuo sonno.

Il disturbo della fase del sonno ritardato è un’altra condizione che può influenzare il sonno. Questa condizione causa un ritardo nel ciclo di 24 ore di sonno e veglia. Potresti non sentirti assonnato o addormentarti fino a notte fonda. Questo ciclo del sonno rende più difficile svegliarsi la mattina presto e porta alla stanchezza durante il giorno.

Come vengono diagnosticati i disturbi del sonno?

Dovresti consultare un medico se i tuoi disturbi del sonno sono persistenti e influiscono sulla qualità della tua vita. Cercheranno di trovare la causa alla base della tua insonnia conducendo un esame fisico e facendo domande sui tuoi schemi di sonno. Puoi metterti in contatto con un medico della tua zona utilizzando lo strumento Healthline FindCare.

Durante l’appuntamento, assicurati di informare il tuo medico di eventuali farmaci da prescrizione, prodotti da banco e integratori a base di erbe che prendi. Alcuni farmaci e integratori causano un’eccessiva stimolazione e possono disturbare il sonno se presi troppo vicino al momento di coricarsi.

Dovresti anche menzionare se stai riscontrando altri problemi, come depressione, ansia o dolore cronico. Questi fattori possono anche influire sulla capacità di dormire.

Per determinare la causa dell’insonnia, il medico potrebbe consigliarti di tenere un diario del sonno.

Dovresti registrare le attività dell’intera giornata e le abitudini del sonno, come l’ora in cui sei andato a letto, l’ora in cui ti sei svegliato, la quantità di cibo e le bevande che hai consumato, il tuo umore, i farmaci che hai preso, il tuo livello di attività e il tuo qualità del sonno.

Tenere un registro del sonno aiuta il medico a individuare le abitudini che possono causare problemi di sonno.

Se il medico sospetta che tu abbia apnea notturna, sindrome delle gambe senza riposo o un altro disturbo del sonno, può programmare un test di studio del sonno. Per questo test, trascorrerai la notte in un ospedale o in un centro del sonno.

Uno specialista del sonno ti osserverà per tutta la notte. La pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, la respirazione, il livello di ossigeno e le onde cerebrali verranno monitorate per rilevare eventuali segni di disturbi del sonno.

Quali sono le opzioni di trattamento per i disturbi del sonno?

Cambiamenti nello stile di vita

Il trattamento per la tua insonnia dipende dalla sua causa. In alcuni casi, i rimedi casalinghi o semplici cambiamenti nello stile di vita possono migliorare la qualità del sonno. Potresti voler evitare la caffeina e l’alcol per almeno alcune o più ore prima di andare a letto.

Limita i sonnellini diurni a 30 minuti o del tutto assenti, se possibile. Mantieni la tua camera da letto buia e fresca.

Evita attività stimolanti prima di coricarti e concedi sette-otto ore per dormire ogni notte. Anche ascoltare musica rilassante e fare un bagno caldo prima di coricarsi può essere d’aiuto. Mantieni un programma di sonno regolare.

Aiuti per dormire

Puoi anche acquistare alcuni ausili per dormire senza prescrizione medica. Tuttavia, i sussidi per il sonno possono causare sonnolenza diurna se non dormi ben sette o otto ore. Inoltre, non utilizzare questi prodotti quotidianamente, poiché potrebbero causare una dipendenza.

Ricordati di leggere sempre attentamente le istruzioni e di assumere il farmaco come indicato.

Trattare la condizione sottostante

Se una condizione medica o un disturbo del sonno sta causando i tuoi problemi, avrai bisogno di cure per la condizione sottostante.

Ad esempio, se il tuo sonno è influenzato da disturbi d’ansia o depressione, il medico può prescriverti un farmaco anti-ansia o antidepressivo per aiutarti a far fronte a preoccupazioni, stress e sentimenti di disperazione.

Outlook per le persone con difficoltà a dormire

Se non vengono curati, i problemi di sonno cronici possono influire notevolmente sulla tua qualifica di vita. Il tempo di reazione durante la guida può diminuire, il che aumenta il rischio di incidenti.

Una cattiva qualità del sonno può anche ridurre i livelli di prestazione sul lavoro oa scuola. Può anche indebolire il tuo sistema immunitario, provocando più raffreddori e malattie.

Parlate con il vostro medico se i vostri problemi di sonno diventano frequenti. Il medico può consigliarti vari metodi di trattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here