Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa dovresti sapere sui noduli tiroidei

Cosa dovresti sapere sui noduli tiroidei

0
2

Cosa sono i noduli tiroidei?

Un nodulo tiroideo è un nodulo che può svilupparsi nella ghiandola tiroidea. Può essere solido o riempito di fluido. Puoi avere un singolo nodulo o un gruppo di noduli. I noduli tiroidei sono relativamente comuni e raramente cancerosi.

La tua tiroide è una piccola ghiandola a forma di farfalla situata vicino alla laringe (casella vocale) e davanti alla trachea (trachea). Questa ghiandola produce e secerne due ormoni che influenzano la frequenza cardiaca, la temperatura corporea e molti processi corporei: un gruppo di reazioni chimiche che collettivamente sono note come metabolismo.

I noduli tiroidei sono classificati come freddi, caldi o caldi, a seconda che producano o meno ormoni tiroidei: i noduli freddi non producono ormoni tiroidei. I noduli caldi agiscono come normali cellule tiroidee. I noduli caldi producono una quantità eccessiva di ormoni tiroidei.

Più del 90 percento di tutti i noduli tiroidei sono benigni (non cancerosi). La maggior parte dei noduli tiroidei non è grave e causa pochi sintomi. Ed è possibile che tu abbia un nodulo tiroideo senza nemmeno saperlo.

A meno che non diventi abbastanza grande da premere contro la trachea, potresti non sviluppare mai sintomi evidenti. Molti noduli tiroidei vengono scoperti durante le procedure di imaging (come una TAC o una risonanza magnetica) eseguite per diagnosticare qualcos’altro.

Quali sono i sintomi di un nodulo tiroideo?

Potresti avere un nodulo tiroideo e non avere sintomi evidenti. Ma se il nodulo diventa abbastanza grande, potresti sviluppare:

  • una ghiandola tiroidea ingrossata, nota come gozzo
  • dolore alla base del collo
  • difficoltà a deglutire
  • difficoltà respiratorie
  • voce rauca

Se il tuo nodulo tiroideo produce ormoni tiroidei in eccesso, potresti sviluppare sintomi di ipertiroidismo, come:

  • battito cardiaco accelerato e irregolare
  • perdita di peso inspiegabile
  • debolezza muscolare
  • difficoltà a dormire
  • nervosismo

In alcuni casi, i noduli tiroidei si sviluppano nelle persone con tiroidite di Hashimoto. Questa è una condizione della tiroide autoimmune che aumenta il rischio di sviluppare una tiroide ipoattiva (ipotiroidismo). I sintomi dell’ipotiroidismo includono:

  • stanchezza persistente
  • aumento di peso inspiegabile
  • stipsi
  • sensibilità al freddo
  • pelle e capelli secchi
  • unghie fragili

Cosa causa i noduli tiroidei?

La maggior parte dei noduli tiroidei è causata da una crescita eccessiva del tessuto tiroideo normale. La causa di questa crescita eccessiva è solitamente sconosciuta, ma esiste una forte base genetica.

In rari casi, i noduli tiroidei sono associati a:

  • Tiroidite di Hashimoto, una malattia autoimmune che porta all’ipotiroidismo
  • tiroidite o infiammazione cronica della tiroide
  • cancro alla tiroide
  • carenza di iodio

La carenza di iodio è rara negli Stati Uniti a causa dell’uso diffuso di sale iodato e multivitaminici contenenti iodio.

Quali sono i fattori di rischio per lo sviluppo di noduli tiroidei?

È più probabile che sviluppi noduli tiroidei se:

  • hai eseguito radiografie sulla tiroide durante l’infanzia o l’infanzia
  • hai una condizione tiroidea preesistente, come tiroidite o tiroidite di Hashimoto
  • hai una storia familiare di noduli tiroidei
  • hai 60 anni o più

I noduli tiroidei sono più comuni nelle donne. Quando si sviluppano negli uomini, è più probabile che siano cancerogeni.

Come viene diagnosticato un nodulo tiroideo?

Potresti non sapere di avere un nodulo fino a quando il medico non lo trova durante un esame fisico generale. Potrebbero essere in grado di sentire il nodulo.

Se sospettano che tu abbia un nodulo tiroideo, probabilmente ti indirizzeranno a un endocrinologo. Questo tipo di medico è specializzato in tutti gli aspetti del sistema endocrino (ormone), compresa la tiroide.

Il tuo endocrinologo vorrà sapere se:

  • è stato sottoposto a radioterapia sulla testa o sul collo da neonato o bambino
  • ha una storia familiare di noduli tiroidei
  • ha una storia di altri problemi alla tiroide

Utilizzeranno uno o più dei seguenti test per diagnosticare e valutare il tuo nodulo:

  • ecografia tiroidea, per esaminare la struttura del nodulo
  • scansione della tiroide, per sapere se il nodulo è caldo, caldo o freddo (questo test viene in genere eseguito quando la tiroide è iperattiva)
  • aspirazione con ago sottile, per raccogliere un campione del nodulo per il test in un laboratorio
  • esami del sangue, per controllare i livelli di ormoni tiroidei e ormone stimolante la tiroide (TSH)

Come vengono trattati i noduli tiroidei?

Le opzioni di trattamento dipenderanno dalle dimensioni e dal tipo di nodulo tiroideo che hai.

Se il tuo nodulo non è canceroso e non causa problemi, il tuo endocrinologo potrebbe decidere che non ha bisogno di cure. Invece, monitoreranno attentamente il nodulo con regolari visite ambulatoriali ed ecografie.

I noduli che iniziano come benigni raramente diventano cancerosi. Tuttavia, il tuo endocrinologo eseguirà probabilmente biopsie occasionali per escludere la possibilità.

Se il tuo nodulo è caldo o produce ormoni tiroidei in eccesso, il tuo endocrinologo utilizzerà probabilmente iodio radioattivo o un intervento chirurgico per eliminare il nodulo. Se hai riscontrato sintomi di ipertiroidismo, questo dovrebbe risolvere i tuoi sintomi. Se una quantità eccessiva di tiroide viene distrutta o rimossa durante il processo, potrebbe essere necessario assumere ormoni tiroidei sintetici su base continuativa.

In alternativa allo iodio radioattivo o alla chirurgia, il tuo endocrinologo può provare a trattare un nodulo caldo somministrandoti farmaci che bloccano la tiroide.

In passato, alcuni medici usavano dosi elevate di ormoni tiroidei nel tentativo di ridurre i noduli tiroidei. Questa pratica è stata in gran parte abbandonata perché era per la maggior parte inefficace.

Tuttavia, gli ormoni tiroidei possono essere necessari per le persone che hanno una tiroide ipoattiva (come quelli che hanno la tiroidite di Hashimoto).

Il tuo endocrinologo può anche usare l’aspirazione con ago sottile per drenare il tuo nodulo se è pieno di liquido.

Si possono prevenire i noduli tiroidei?

Non c’è modo per prevenire lo sviluppo di un nodulo tiroideo. Se ti viene diagnosticato un nodulo tiroideo, il tuo endocrinologo prenderà provvedimenti per rimuoverlo o distruggerlo o semplicemente monitorarlo su base continuativa. La maggior parte dei noduli benigni non sono dannosi e molte persone non hanno bisogno di cure.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here