Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa devi sapere sulla rigidità addominale

Cosa devi sapere sulla rigidità addominale

0
2

Panoramica

La rigidità addominale è la rigidità dei muscoli dello stomaco che peggiora quando tocchi, o qualcun altro tocca, il tuo addome.

Questa è una risposta involontaria per prevenire il dolore causato dalla pressione sull’addome. Un altro termine per questo meccanismo di protezione è guardia.

Questo sintomo non è lo stesso che flettere intenzionalmente i muscoli addominali o la rigidità associata a gas gravi. La sorveglianza è una risposta involontaria dei muscoli.

Fare la guardia è un segno che il tuo corpo sta cercando di proteggersi dal dolore. Può essere un sintomo di una condizione medica molto grave e persino pericolosa per la vita.

Se hai rigidità addominale, dovresti consultare immediatamente il medico.

Cosa causa la rigidità addominale?

La rigidità addominale e il dolore spesso si verificano insieme. Ogni condizione che causa dolore addominale può causare protezione. I disturbi degli organi addominali possono causare dolore addominale. La posizione del dolore dipende dalla posizione dell’organo che causa il problema.

Il tuo stomaco è diviso in quattro sezioni chiamate quadranti. Ad esempio, le ulcere gastriche possono causare dolore nel quadrante superiore sinistro dell’addome.

I calcoli biliari possono causare dolore al quadrante superiore destro perché si trovano nella parte superiore destra dell’addome.

Il dolore addominale può anche spostarsi in altre aree dell’addome. L’appendicite può iniziare come dolore al quadrante inferiore destro, ma il dolore può spostarsi verso l’ombelico.

Una delle cause addominali più comuni di rigidità è l’appendicite.

Anche i problemi agli organi pelvici possono causare dolore addominale. I tuoi organi pelvici includono:

  • vescica e ureteri inferiori

  • utero, tube di Falloppio e ovaie nelle donne
  • ghiandola prostatica negli uomini
  • retto

Negli anziani

Le cause del dolore addominale e della rigidità possono essere diverse in base all’età. Gli adulti, principalmente gli anziani, possono sperimentare:

  • ascesso all’interno dell’addome
  • colecistite o infiammazione della cistifellea

  • cancro
  • ostruzione o blocco intestinale
  • perforazione o buco nell’intestino, nello stomaco o nella cistifellea

Altre condizioni che possono portare a dolore e rigidità addominale includono:

  • pancreatite
  • trauma all’addome
  • peritonite

Negli adolescenti

Gli adolescenti a volte sperimentano:

  • mestruazioni dolorose o dismenorrea
  • malattia infiammatoria pelvica da infezioni a trasmissione sessuale

  • Cisti ovariche
  • peritonite

Le donne adolescenti possono anche avere dolore addominale e rigidità se sono incinte, inclusa una gravidanza extrauterina.

I bambini più grandi possono sperimentare:

  • infezioni del tratto urinario (UTI)
  • appendicite

Possono provare dolore addominale se hanno ingerito tossine o veleni.

Nei neonati

I neonati possono sperimentare:

  • colica
  • gastroenterite o irritazione digestiva causata da un virus

  • infezione virale
  • stenosi pilorica o restringimento dell’uscita dello stomaco

Cosa cercare con la rigidità addominale?

La rigidità addominale è solitamente un’emergenza medica. I sintomi gravi che potrebbero indicare una situazione pericolosa per la vita includono:

  • vomito di sangue o ematemesi
  • sanguinamento rettale
  • feci nere, catramose o melena

  • svenimento
  • incapacità di mangiare o bere qualcosa

Altri segni di emergenza potrebbero includere:

  • vomito grave
  • aumento della circonferenza addominale o addome disteso
  • shock, che deriva da una pressione sanguigna molto bassa

Altri sintomi da cercare includono:

  • tenerezza
  • nausea
  • ingiallimento della pelle o ittero
  • perdita di appetito
  • sensazione di pienezza dopo aver mangiato piccole quantità di cibo o sazietà precoce

Rigidità addominale che si manifesta con l’incapacità di:

  • passare il gas dal retto
  • pelle pallida
  • diarrea
  • stipsi

Questi problemi sono anche motivi per cercare cure mediche.

Come viene diagnosticata la rigidità addominale?

Se hai una rigidità addominale involontaria, dovresti consultare immediatamente un medico per escludere un problema serio.

Qualcosa di minore come un virus allo stomaco potrebbe causare protezione. Non lo saprai finché il tuo medico non ti darà una diagnosi corretta.

Non tentare di assumere farmaci per alleviare il dolore prima di vedere il medico. Altererà lo schema del dolore e renderà più difficile per il medico diagnosticare la tua condizione.

Quando parli con il tuo medico, è utile essere consapevole di quanto segue:

  • quando sono iniziati i sintomi
  • le qualità del dolore, o se è sordo, acuto, che si manifesta continuamente o viaggia in un’altra area
  • quanto dura il dolore
  • cosa stavi facendo quando è iniziata la rigidità / dolore
  • ciò che rende i sintomi migliori o peggiori

Il medico vorrà anche sapere qualsiasi altro sintomo che hai e quando hai mangiato l’ultima volta, nel caso tu abbia bisogno di un intervento chirurgico.

Conoscere questi fattori aiuterà il medico a fare una diagnosi.

Il primo passo per trovare la causa della rigidità addominale è discutere la tua storia medica. Un esame fisico di solito rivelerà la causa. Il medico può anche prescriverle esami del sangue, tra cui:

  • emocromo completo (CBC)
  • elettroliti sierici (potassio, sodio, cloruro, bicarbonato)
  • azoto ureico nel sangue (BUN)
  • creatinina (indicazione del funzionamento dei reni)
  • ecografia delle regioni addominali o pelviche

  • test di funzionalità epatica
  • analisi delle urine
  • verifica la presenza di sangue nelle feci

Ulteriori test possono includere radiografie addominali per valutare l’ostruzione o perforazione o una TAC addominale.

Quali sono le opzioni di trattamento per la rigidità addominale?

Il trattamento scelto dal medico dipenderà dalla causa della rigidità addominale. Ad esempio, il trattamento per le coliche in un bambino sarà diverso dal trattamento per il cancro.

Condizioni minori possono richiedere solo:

  • monitoraggio
  • cura di sé
  • antibiotici da prescrizione

Cause più gravi di rigidità addominale potrebbero giustificare trattamenti più aggressivi.

A seconda della diagnosi, i trattamenti aggressivi possono includere:

  • fluidi per via endovenosa per prevenire la disidratazione

  • sondino nasogastrico (alimentazione) per fornire nutrimento

  • antibiotico per via endovenosa
  • chirurgia

Quali sono le complicazioni associate alla rigidità addominale?

Le cause non trattate della rigidità addominale possono essere pericolose per la vita. L’infezione addominale può causare l’ingresso di batteri nel sangue. Ciò può causare un abbassamento pericoloso della pressione sanguigna, provocando uno shock.

Anche una grave perdita di sangue può essere pericolosa per la vita.

La disidratazione e lo squilibrio elettrolitico da vomito prolungato possono causare:

  • pericolosi problemi del ritmo cardiaco
  • shock
  • insufficienza renale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here