Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa devi sapere sul mioclono

Cosa devi sapere sul mioclono

0
13

Cos’è il mioclono?

Il mioclono è uno spasmo muscolare improvviso. Il movimento è involontario e non può essere fermato o controllato. Può coinvolgere un muscolo o un gruppo di muscoli. I movimenti possono avvenire in uno schema o in modo casuale.

Il mioclono è solitamente un sintomo di un disturbo sottostante piuttosto che una condizione stessa.

Il singhiozzo è un tipo lieve di mioclono, una contrazione muscolare seguita da rilassamento. Questi tipi di mioclono sono raramente dannosi. Tuttavia, alcune forme di mioclono possono causare spasmi ricorrenti simili a shock che possono interferire con la capacità di una persona di mangiare, parlare e camminare.

Quali sono le cause del mioclono?

Il mioclono può svilupparsi da solo o come risultato di:

  • infezione
  • ictus
  • trauma al midollo spinale o alla testa

  • tumori al cervello o al midollo spinale

  • insufficienza renale
  • insufficienza epatica
  • malattia da accumulo di lipidi
  • effetti negativi di farmaci o sostanze chimiche
  • ipossia (una condizione in cui il corpo, compreso il cervello, è privato di ossigeno)

  • condizioni infiammatorie autoimmuni, come la sclerosi multipla e la celiachia da sindrome da malassorbimento

  • disordini metabolici

Il mioclono è anche un sintomo di numerosi disturbi neurologici come:

  • epilessia
  • encefalite
  • coma
  • morbo di Parkinson
  • Demenza da corpi di Lewy
  • Il morbo di Alzheimer
  • malattia di Creutzfeldt-Jakob
  • sindromi paraneoplastiche (condizioni che colpiscono alcuni malati di cancro)
  • degenerazione corticobasale
  • demenza frontotemporale
  • atrofia multisistemica

Tipi di mioclono

Esistono molti tipi di mioclono. La condizione è tipicamente descritta in base alle cause sottostanti o all’origine dei sintomi. I seguenti sono alcuni dei tipi più comuni:

  • Azione mioclono è la forma più grave. Può colpire braccia, gambe, viso e voce. Lo spasmo muscolare è aggravato dai tentativi di movimento controllato e volontario. È spesso causato da una mancanza di ossigeno o flusso sanguigno al cervello.
  • Riflesso corticale mioclono ha origine nello strato esterno del tessuto cerebrale. Si pensa che sia una forma di epilessia. Gli spasmi possono interessare alcuni muscoli in una parte del corpo o molti muscoli ovunque. Può essere aggravato dai tentativi di muoversi in un certo modo.
  • Mioclono essenziale si verifica senza una condizione sottostante e con causa sconosciuta. Di solito rimane stabile senza peggiorare nel tempo.
  • Mioclono palatale colpisce il palato molle, che è la parte posteriore del tetto della bocca. Provoca contrazioni regolari e ritmiche su uno o entrambi i lati del palato. Può anche interessare viso, lingua, gola e diaframma. Gli spasmi sono rapidi, fino a 150 in un minuto. Alcune persone sentono un ticchettio nell’orecchio mentre i muscoli si contraggono.
  • Mioclono fisiologico si verifica in individui sani. Di solito non necessita di cure. Questo tipo include singhiozzo, inizio del sonno, spasmi legati all’ansia o all’esercizio fisico e contrazioni muscolari del neonato durante il sonno.
  • Epilessia mioclonica progressiva (PME) è un gruppo di malattie che possono peggiorare con il tempo e diventare fatali. Spesso iniziano nei bambini o negli adolescenti. Causano mioclono, crisi epilettiche e sintomi gravi che possono rendere difficile la parola e il movimento. Esistono molte forme di PME:

    • La malattia del corpo di Lafora è ereditaria. Provoca mioclono, crisi epilettiche e demenza.
    • Le malattie da accumulo cerebrale di solito causano mioclono, problemi visivi e demenza. Possono anche causare distonia, contrazioni muscolari continue che causano movimenti di torsione e postura irregolare.
    • Le degenerazioni del sistema causano mioclono d’azione, convulsioni, equilibrio e deambulazione irregolari.
  • Riflesso reticolare mioclono è una forma di epilessia che inizia nel tronco cerebrale. Gli spasmi di solito colpiscono tutto il corpo, provocando reazioni con i muscoli su entrambi i lati. In alcuni, gli spasmi intensi possono interessare tutti i muscoli in una sola parte del corpo. Un movimento volontario o uno stimolo esterno possono provocare spasmi.
  • Mioclono sensibile allo stimolo è innescato da una varietà di eventi esterni come rumore, movimento e luce. La sorpresa può intensificare la sensibilità di una persona affetta.
  • Sonno mioclono si verifica quando una persona si addormenta. Il trattamento potrebbe non essere necessario. Tuttavia, può indicare un disturbo del sonno più significativo come la sindrome delle gambe senza riposo.
  • Mioclono sintomatico (secondario) è una forma comune. È associato a una condizione medica sottostante o a un evento traumatico.

Chi è a rischio di mioclono?

Il mioclono attacca maschi e femmine alla stessa velocità. Avere una storia familiare di mioclono è l’unico fattore di rischio comune che è stato identificato, ma il legame genetico non è stato chiaramente stabilito e compreso.

Quali sono i sintomi del mioclono?

I sintomi del mioclono possono variare da lievi a gravi. Gli spasmi possono verificarsi raramente o spesso. Può essere interessata una regione del corpo o tutti i gruppi muscolari. La natura dei sintomi dipenderà dalla condizione sottostante.

In genere, i segni di mioclono includono spasmi o spasmi che sono:

  • imprevedibile
  • improvvisa
  • di breve durata
  • incontrollabile
  • simili a cretini shock-like
  • irregolare in intensità e frequenza
  • localizzato in una parte del corpo
  • diffuso in tutto il corpo
  • interferire con il normale mangiare, parlare o muoversi

Come viene diagnosticato il mioclono?

Diversi test possono aiutare a identificare e diagnosticare la causa del mioclono. Dopo un esame fisico iniziale, un medico può anche richiedere uno dei seguenti test:

  • elettroencefalografia (EEG) per registrare l’attività elettrica del cervello

  • Scansione MRI o TC per determinare se sono presenti problemi strutturali o tumori

  • elettromiogramma (EMG) per misurare gli impulsi elettrici nei muscoli per determinare il pattern del mioclono

  • test di laboratorio per cercare la presenza di condizioni che possono contribuire al mioclono, come:
    • diabete mellito
    • disordini metabolici
    • malattia autoimmune
    • malattie renali o epatiche
    • droghe o tossine

Come viene trattato il mioclono?

Se il mioclono è causato da una condizione sottostante, un medico tenterà prima di trattare quella condizione. Se il disturbo non può essere curato, il trattamento è progettato per ridurre la gravità e la frequenza dei sintomi.

Farmaci

Un medico può prescrivere un sedativo (tranquillante) o un farmaco anticonvulsivante per ridurre gli spasmi.

Ambulatori

Un medico può raccomandare un intervento chirurgico se il mioclono è correlato a un tumore operabile o una lesione nel cervello o nel midollo spinale. La chirurgia può anche essere utile per alcuni casi di mioclono che colpiscono il viso o le orecchie.

Terapie alternative

Le iniezioni di onabotulinumtoxinA (Botox) possono essere efficaci nel trattamento dei casi di mioclono che interessano un’area specifica. Può funzionare per bloccare il rilascio del messaggero chimico che causa gli spasmi muscolari.

C’è alcune prove che il 5-idrossitriptofano (5-HTP), un neurotrasmettitore che si trova naturalmente nel corpo, può aiutare a ridurre i sintomi per alcuni pazienti. Ma altri studi mostrano che la sostanza chimica può invece peggiorare i sintomi e questo trattamento non viene più comunemente usato.

Per alcune persone, la terapia ormonale con ormone adrenocorticotropo (ACTH) può essere efficace nel migliorare la risposta ad alcuni farmaci.

Prevenire il mioclono

Sebbene non sia sempre possibile prevenire il mioclono, puoi prendere precauzioni per ridurre il rischio di essere vulnerabile a cause note. Puoi ridurre il rischio di mioclono se:

  • Proteggiti dalle lesioni cerebrali indossando un casco o un copricapo durante attività come andare in bicicletta o in motocicletta.
  • Contattare il proprio medico se si verificano contrazioni dopo aver iniziato un nuovo farmaco in modo da poter apportare modifiche.

Quali sono le prospettive per il mioclono?

Sebbene i farmaci possano essere utili per alleviare i sintomi gravi del mioclono, possono verificarsi effetti collaterali come sonnolenza, vertigini, affaticamento e instabilità. Inoltre, i benefici di alcuni farmaci possono diminuire se assunti per lunghi periodi di tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here