Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa devi sapere sui ritmi cardiaci anormali

Cosa devi sapere sui ritmi cardiaci anormali

0
3

Un ritmo cardiaco anormale si verifica quando il tuo cuore batte troppo velocemente, troppo lentamente o in modo irregolare. Questa è anche chiamata aritmia.

All’interno del cuore c’è un complesso sistema di valvole, nodi e camere che controllano come e quando il sangue viene pompato. Se le funzioni di questo sistema vitale sono interrotte, danneggiate o compromesse, può cambiare il modello con cui batte il tuo cuore.

Le aritmie non possono causare sintomi o potresti provare disagio, svolazzare, dolore o pulsare al petto.

Non tutte le aritmie sono pericolose per la vita o causano complicazioni per la salute. Ma per essere sicuri, dovresti segnalare qualsiasi ritmo cardiaco anormale al tuo medico.

I tipi di ritmo cardiaco anormale

I tipi più comuni di ritmo cardiaco anormale sono:

Tachicardia

La tachicardia significa che il tuo cuore batte troppo velocemente. Ad esempio, un cuore normale batte da 60 a 100 volte al minuto negli adulti. La tachicardia è qualsiasi frequenza cardiaca a riposo superiore a 100 battiti al minuto (BPM).

Esistono tre sottotipi di tachicardia:

  • Tachicardia sopraventricolare si verifica nelle camere superiori del cuore note come atri.
  • Tachicardia ventricolare si verifica nelle camere inferiori note come ventricoli.
  • Tachicardia sinusale è un normale aumento della frequenza cardiaca che può verificarsi quando sei malato o eccitato. Con la tachicardia sinusale, il battito cardiaco torna alla normalità quando si migliora o si calma.

Fibrillazione atriale

Questo ritmo cardiaco disorganizzato si verifica nelle camere superiori del cuore. È l’aritmia più comune.

La fibrillazione atriale, o fibrillazione atriale, si verifica quando molti impulsi elettrici instabili si attivano male e possono far tremare gli atri senza controllo.

L’AFib fa aumentare la frequenza cardiaca e diventa irregolare. Può aumentare la frequenza cardiaca da 100 a 200 BPM, che è molto più veloce dei normali 60-100 BPM.

Flutter atriale

Un flutter atriale (AFL) si verifica tipicamente nell’atrio destro, che è una delle due camere superiori del cuore. Tuttavia, può verificarsi anche nell’atrio sinistro.

La condizione è causata da un singolo impulso elettrico che viaggia rapidamente nell’atrio interessato. Ciò si traduce spesso in una frequenza cardiaca accelerata, ma è un ritmo più regolare.

Bradicardia

Se sei bradicardico, significa che hai una frequenza cardiaca lenta (inferiore a 60 BPM). La bradicardia si verifica generalmente quando i segnali elettrici che viaggiano dagli atri ai ventricoli vengono interrotti.

Alcuni atleti hanno una frequenza cardiaca più lenta perché sono in condizioni fisiche eccellenti e questo di solito non è il risultato di un problema cardiaco.

Fibrillazione ventricolare

La fibrillazione ventricolare (FV) può impedire al cuore di battere e causare arresto cardiaco. Si verifica nei ventricoli, che non sono in grado di pompare il sangue dal cuore al corpo e al cervello a causa del battito cardiaco irregolare.

La FV è una condizione grave che può causare la morte se non viene trattata immediatamente.

Contrazioni premature

Con la maggior parte delle contrazioni premature, il cuore sembra saltare un battito quando il polso viene rilevato nel polso o nel torace. Il battito saltato è così debole o debole da non essere sentito o sentito.

Altri tipi di contrazioni premature includono battiti extra e battiti precoci. Tutti e tre i tipi possono verificarsi nelle camere cardiache superiori o inferiori.

Quali sono i sintomi di ritmi cardiaci anormali?

Se hai un ritmo cardiaco anormale, potresti riscontrare alcuni o tutti questi sintomi:

  • sensazione di svenimento, vertigini o stordimento
  • fiato corto
  • polso irregolare o palpitazioni cardiache
  • dolore al petto
  • pelle pallida
  • sudorazione

Cosa causa ritmi cardiaci anormali?

Un certo numero di cose può causare un battito cardiaco anormale, inclusa l’ipertensione. Altre cause comuni sono:

Malattia coronarica

Questo grave problema cardiaco si verifica quando il colesterolo e altri depositi bloccano le arterie coronarie.

Farmaci

Alcuni farmaci o sostanze possono modificare la frequenza cardiaca. Questi includono:

  • caffeina
  • anfetamine, che sono farmaci che stimolano il cervello
  • beta-bloccanti, che vengono utilizzati per ridurre la pressione sanguigna alta

Altre cause

Anche una serie di altri fattori possono causare alterazioni del ritmo cardiaco. Questi includono:

  • cambiamenti nel muscolo cardiaco dopo una malattia o un infortunio
  • guarigione dopo un intervento chirurgico al cuore
  • basso contenuto di potassio e altri elettroliti
  • anomalie del cuore
  • altre condizioni di salute

Quali sono i fattori di rischio per i ritmi cardiaci anormali?

I rischi di aritmia includono:

  • fumare
  • precedenti condizioni cardiache o una storia familiare di malattie cardiache
  • diabete
  • fatica
  • essere sovrappeso
  • vivere uno stile di vita sedentario
  • una dieta ricca di grassi, colesterolo e altri cibi malsani
  • ipertensione o altri problemi di salute
  • uso eccessivo di alcol (più di due drink al giorno)
  • abuso di droghe
  • apnea notturna

Diagnosi di ritmi cardiaci anormali

Il medico eseguirà un esame fisico, che includerà l’uso di uno stetoscopio per ascoltare il tuo cuore. Possono anche utilizzare una macchina per l’elettrocardiogramma (ECG o ECG) per esaminare gli impulsi elettrici del tuo cuore. Questo li aiuterà a determinare se il tuo ritmo cardiaco è anormale e identificare la causa.

Altri strumenti che possono essere utilizzati per diagnosticare un’aritmia includono:

  • Ecocardiogramma. Conosciuto anche come eco cardiaca, questo test utilizza le onde sonore per scattare foto del tuo cuore.
  • Monitor Holter. Indossi questo monitor per almeno 24 ore mentre svolgi le tue normali attività. Consente al medico di monitorare i cambiamenti nel ritmo cardiaco durante il giorno.
  • Test di resistenza. Per questo test, il medico ti farà camminare o fare jogging su un tapis roulant per vedere come l’esercizio influisce sul tuo cuore.

Trattare i ritmi cardiaci anormali

Il trattamento per un’aritmia dipende dalla sua causa. Potrebbe essere necessario apportare modifiche allo stile di vita, come aumentare il livello di attività o modificare la dieta (ad esempio, limitare l’assunzione di caffeina). Se fumi, il tuo medico ti aiuterà a smettere di fumare.

Potresti anche aver bisogno di farmaci per controllare il tuo battito cardiaco anormale, così come eventuali sintomi secondari.

Per gravi anomalie che non vanno via con cambiamenti comportamentali o farmaci, il medico può raccomandare:

  • cateterismo cardiaco per diagnosticare un problema cardiaco
  • ablazione transcatetere per distruggere il tessuto che causa ritmi anormali

  • cardioversione da farmaci o scosse elettriche al cuore
  • impianto di un pacemaker o di un defibrillatore cardioverter
  • intervento chirurgico per correggere un’anomalia

Outlook: cosa devo aspettarmi a lungo termine?

Sebbene l’aritmia possa essere piuttosto grave, molti casi possono essere controllati con il trattamento. Insieme al trattamento, il medico vorrà monitorare le tue condizioni con controlli regolari.

Prevenzione

Una volta che l’aritmia è sotto controllo, il medico discuterà i modi per impedirne il ritorno.

In generale, uno stile di vita sano può fare molto per aiutarti a controllare la tua condizione. Il tuo medico probabilmente consiglierà di migliorare la tua dieta, fare più esercizio fisico e cercare di porre fine ad alcuni comportamenti malsani, come il fumo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here