Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa causa la sensibilità alla luce?

Cosa causa la sensibilità alla luce?

0
5

La sensibilità alla luce è una condizione in cui le luci intense danneggiano gli occhi. Un altro nome per questa condizione è la fotofobia. È un sintomo comune associato a diverse condizioni, che vanno da piccole irritazioni a gravi emergenze mediche.

I casi lievi ti fanno socchiudere gli occhi in una stanza illuminata o mentre sei fuori. Nei casi più gravi, questa condizione causa un notevole dolore quando i tuoi occhi sono esposti a quasi tutti i tipi di luce.

Cosa causa la fotofobia?

Emicrania

La fotofobia è un sintomo comune dell’emicrania. L’emicrania provoca forti mal di testa che possono essere innescati da una serie di fattori, tra cui cambiamenti ormonali, cibo, stress e cambiamenti ambientali. Altri sintomi includono pulsazioni in una parte della testa, nausea e vomito.

Si stima che oltre il 10% delle persone in tutto il mondo soffra di emicrania. Si verificano anche più spesso nelle donne che negli uomini.

Condizioni che colpiscono il cervello

La sensibilità alla luce è comunemente associata ad alcune gravi condizioni che colpiscono il cervello. Questi includono:

Encefalite

L’encefalite si verifica quando il cervello è infiammato da un’infezione virale o da un’altra causa. I casi gravi possono essere pericolosi per la vita.

Meningite

La meningite è un’infezione batterica che causa l’infiammazione delle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. La forma batterica può portare a gravi complicazioni come danni cerebrali, perdita dell’udito, convulsioni e persino la morte.

Emorragia subaracnoidea

Un’emorragia subaracnoidea si verifica quando si ha un’emorragia tra il cervello e gli strati di tessuto circostanti. Può essere fatale o causare danni cerebrali o ictus.

Condizioni che colpiscono gli occhi

La fotofobia è comune anche in diverse condizioni che colpiscono gli occhi. Questi includono:

Abrasione corneale

Un’abrasione corneale è una lesione alla cornea, lo strato più esterno dell’occhio. Questo tipo di lesione è comune e può verificarsi se la sabbia, la sporcizia, le particelle metalliche o altre sostanze entrano negli occhi. Questo può portare a una condizione grave chiamata ulcera corneale se la cornea viene infettata.

Sclerite

La sclerite si verifica quando la parte bianca dell’occhio si infiamma. Circa la metà di tutti i casi è causata da malattie che colpiscono il sistema immunitario, come il lupus. Altri sintomi includono dolore agli occhi, lacrimazione e visione offuscata.

Congiuntivite

Conosciuta anche come “occhio rosa”, la congiuntivite si verifica quando lo strato di tessuto che copre la parte bianca dell’occhio viene infettato o infiammato. È causato principalmente da virus, ma può anche essere causato da batteri e allergie. Altri sintomi includono prurito, arrossamento e dolore agli occhi.

Sindrome dell’occhio secco

L’occhio secco si verifica quando le ghiandole lacrimali non riescono a fare abbastanza lacrime o a produrre lacrime di scarsa qualità. Il risultato è che i tuoi occhi sono eccessivamente secchi. Le cause includono età, fattori ambientali, determinate condizioni mediche e alcuni farmaci.

Quando cercare cure immediate

Alcune condizioni che causano sensibilità alla luce sono considerate emergenze mediche. Se hai questo sintomo e altri sintomi associati a una di queste condizioni, dovresti cercare immediatamente assistenza medica.

Abrasione corneale

I sintomi includono:

  • vista annebbiata
  • dolore o bruciore agli occhi
  • arrossamento
  • la sensazione di avere qualcosa negli occhi

Encefalite

I sintomi includono:

  • forte mal di testa
  • febbre
  • essere difficile da destare
  • confusione

Meningite

I sintomi includono:

  • febbre e brividi
  • forte mal di testa
  • torcicollo
  • nausea e vomito

Emorragia subaracnoidea

I sintomi includono:

  • mal di testa improvviso e grave che peggiora verso la parte posteriore della testa

  • irritabilità e confusione

  • consapevolezza ridotta
  • intorpidimento in alcune parti del corpo

Come trattare la fotofobia

Cura della casa

Stare lontano dalla luce solare e mantenere le luci soffuse all’interno può aiutare a rendere la fotofobia meno scomoda. Anche tenere gli occhi chiusi o coprirli con occhiali scuri e colorati può dare sollievo.

Trattamento medico

Consultare immediatamente il medico se si verifica una grave sensibilità alla luce. Il medico eseguirà un esame fisico e un esame della vista. Possono anche fare domande sulla frequenza e la gravità dei sintomi per determinare la causa.

Il tipo di trattamento di cui hai bisogno dipenderà dalla causa sottostante. I tipi di trattamento includono:

  • farmaci e riposo per l’emicrania
  • colliri che riducono l’infiammazione per la sclerite
  • antibiotici per la congiuntivite
  • lacrime artificiali per la sindrome dell’occhio secco lieve

  • collirio antibiotico per abrasioni corneali

  • farmaci antinfiammatori, riposo a letto e liquidi per i casi lievi di encefalite (i casi gravi richiedono cure di supporto, come l’assistenza respiratoria).
  • antibiotici per la meningite batterica (la forma virale di solito si risolve da sola entro 2 settimane).
  • intervento chirurgico per rimuovere il sangue in eccesso e alleviare la pressione sul cervello per l’emorragia subaracnoidea

Suggerimenti per prevenire la fotofobia

Anche se potresti non essere in grado di prevenire la sensibilità alla luce, alcuni comportamenti possono aiutare a prevenire alcune delle condizioni che possono causare la fotofobia, tra cui:

  • Cerca di evitare i fattori scatenanti che ti causano attacchi di emicrania.
  • Prevenire la congiuntivite praticando una buona igiene, non toccando gli occhi e non condividendo il trucco degli occhi.
  • Riduci il rischio di contrarre la meningite evitando il contatto con persone infette, lavandosi spesso le mani e vaccinandosi contro la meningite batterica.
  • Aiuta a prevenire l’encefalite lavandoti spesso le mani.
  • Anche le vaccinazioni contro l’encefalite ed evitare l’esposizione a zanzare e zecche possono aiutare a prevenire l’encefalite.

prospettiva

La sensibilità alla luce può essere risolta, ma prima devi consultare il tuo medico per diagnosticare la causa esatta della fotofobia. Trattare la causa sottostante può aiutare i tuoi sintomi.

Parla con il tuo medico se stai vivendo una grave fotofobia o per ulteriori suggerimenti per ridurre i sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here