Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Corteccia di salice: aspirina naturale

Corteccia di salice: aspirina naturale

0
2

Cos’è la corteccia di salice?

La corteccia di salice, la corteccia di diverse varietà di salice, è stata usata per secoli come antidolorifico. Il principio attivo del medicinale a base di corteccia di salice è chiamato salicina.

Alcune persone usano la corteccia di salice come alternativa all’aspirina, in particolare quelle che soffrono di mal di testa cronico o mal di schiena. La corteccia di salice viene anche utilizzata in alcuni prodotti per aiutare la perdita di peso.

Proviene dai rami di salici di 2-3 anni. I salici e gli arbusti crescono in tutto il mondo, ad eccezione dell’Australia e dell’Antartide. Il salice bianco e il salice nero sono due dei salici più comuni usati in medicina.

Effetti collaterali

Se assunta con moderazione, la corteccia di salice non sembra avere effetti collaterali negativi. La salicina nella corteccia di salice si converte in acido salicilico. Alcuni credono che questo lo renda più delicato sullo stomaco rispetto all’aspirina creata in laboratorio. Troppa corteccia di salice, tuttavia, può causare crampi allo stomaco e sanguinamento.

Forme e dose di corteccia di salice

Capsule

La corteccia di salice può essere acquistata in molte farmacie e in quasi tutti i negozi di alimenti naturali in forma incapsulata in polvere. La dose raccomandata per alleviare il dolore è di 240 milligrammi al giorno.

Abbaiare

Il principio attivo della corteccia di salice è la salicina, ma i flavonoidi e le particelle vegetali che li accompagnano potrebbero essere parte di ciò che rende efficace la corteccia di salice. Per questo motivo, alcune persone preferiscono masticare effettivamente la corteccia non trattata del salice. È difficile determinare quanta salicina si ottiene da ogni pezzo di corteccia, quindi questo metodo di consumo dovrebbe essere affrontato con cautela.

Liquido

La corteccia di salice può anche essere trovata in una forma di tintura distillata. Assumere una o due gocce al giorno per alleviare il dolore (fino a 2 millilitri) può funzionare come sostituto antinfiammatorio e antidolorifico dell’aspirina.

Alcuni negozi di alimenti naturali vendono tè alla corteccia di salice, pubblicizzandolo come analgesico e antinfiammatorio. Tè di corteccia di salice ripida per due o tre minuti in acqua calda. Quando si consuma la corteccia di salice in questa forma, è difficile dire quanta salicina si sta assumendo in ogni porzione di tè.

Attualità

La corteccia di salice può essere utilizzata localmente. Poiché non viene assorbito in modo digestivo, la corteccia di salice topica è una buona alternativa per coloro che soffrono comunemente di ulcere gastriche. Tuttavia, l’uso topico può essere duro e causare irritazione alla pelle.

Benefici potenziali

Se usato su persone con mal di schiena, corteccia di salice è stato trovato essere più efficace del placebo in una recente revisione di erboristeria. Sono necessari dati conclusivi che contrastino la corteccia di salice con l’aspirina tradizionale. Tuttavia, se stai cercando un’alternativa all’aspirina, potresti prendere in considerazione la corteccia di salice.

La corteccia di salice può essere utilizzata anche per alleviare i crampi mestruali e abbattere la febbre. La salicina all’interno della corteccia di salice funziona allo stesso modo dell’aspirina, riducendo l’infiammazione e il dolore mentre entra nel flusso sanguigno. A causa delle proprietà antinfiammatorie della corteccia di salice, può essere particolarmente efficace nel combattere dolori articolari anche.

Potenziali rischi della corteccia di salice

Ci sono alcune persone che non dovrebbero usare la corteccia di salice. Se hai un’allergia all’aspirina, è possibile avere anche una reazione alla corteccia di salice. La corteccia di salice può anche interagire con alcuni farmaci, come fluidificanti del sangue e beta-bloccanti.

I bambini e gli adolescenti fino all’età di 16 anni sono generalmente scoraggiati dall’assumere la corteccia di salice per qualsiasi motivo. Ciò è dovuto al rischio di sindrome di Reye, una condizione rara che causa danni al cervello e al fegato. Anche le donne incinte e che allattano sono scoraggiate dall’assumere farmaci che contengono salicilati. Le persone con ulcere gastriche dovrebbero prestare particolare attenzione alla corteccia di salice, allo stesso modo in cui sarebbero caute con l’aspirina, perché troppo potrebbe causare sanguinamento dello stomaco.

Ricerca attuale

Sebbene sia ampiamente utilizzato, sono stati effettuati pochissimi studi clinici per verificare l’efficacia della corteccia di salice. Studi preliminari dimostrare che ci sono alcuni benefici per la salute e che alcune specie di salice contengono concentrazioni più elevate di salicina e flavonoidi rispetto ad altre.

Negli studi che sono stati fatti, i rischi e gli effetti collateralisembra abbastanza minimale. E ci sono secoli di studio e utilizzo dell’aspirina, che ottiene il suo ingrediente attivo dalla corteccia di salice.

Porta via

La corteccia di salice ha dimostrato di aiutare ad alleviare alcuni lievi disagi. Ma sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno come differisce dall’aspirina. Sebbene possa essere un’alternativa efficace all’aspirina per alcuni, parla con il tuo medico prima di scegliere di prendere la corteccia di salice.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here