Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Conta piastrinica bassa (trombocitopenia)

Conta piastrinica bassa (trombocitopenia)

0
4

Cos’è una conta piastrinica bassa?

Il sangue è costituito da diversi tipi di cellule. Queste cellule galleggiano in un liquido chiamato plasma. I tipi di cellule del sangue sono:

  • globuli rossi
  • globuli bianchi
  • piastrine o trombociti

Quando la tua pelle è ferita o rotta, le piastrine si raggruppano e formano coaguli per fermare l’emorragia. Quando non hai abbastanza piastrine nel sangue, il tuo corpo non può formare coaguli.

Una conta piastrinica bassa può anche essere chiamata trombocitopenia. Questa condizione può variare da lieve a grave, a seconda della causa sottostante.

Per alcuni, i sintomi possono includere gravi emorragie e possono essere fatali se non vengono trattati. Altre persone potrebbero non manifestare alcun sintomo.

In genere, una bassa conta piastrinica è il risultato di una condizione medica, come la leucemia o alcuni farmaci. Il trattamento di solito affronta la condizione che causa la trombocitopenia.

Quali sono i sintomi di una bassa conta piastrinica?

La presenza o meno dei sintomi dipende dalla conta piastrinica.

I casi lievi, come quando una bassa conta piastrinica è causata dalla gravidanza, di solito non causano alcun sintomo. I casi più gravi possono causare sanguinamento incontrollabile, che richiede cure mediche immediate.

Se hai una conta piastrinica bassa, potresti riscontrare:

  • lividi rossi, viola o marroni, chiamati porpora
  • un’eruzione cutanea con piccoli punti rossi o viola chiamati petecchie
  • sangue dal naso
  • gengive sanguinanti
  • sanguinamento da ferite che dura per un periodo prolungato o non si ferma da solo
  • sanguinamento mestruale pesante
  • sanguinamento dal retto
  • sangue nelle feci
  • sangue nelle urine

Nei casi più gravi, potresti sanguinare internamente. I sintomi dell’emorragia interna includono:

  • sangue nelle urine
  • sangue nelle feci
  • vomito sanguinante o molto scuro

Parli immediatamente con il medico se manifesta segni di emorragia interna.

Raramente, questa condizione può portare a sanguinamento nel cervello. Se ha una conta piastrinica bassa e ha mal di testa o problemi neurologici, informi immediatamente il medico.

Quali sono le cause di una bassa conta piastrinica?

Le possibili cause di una bassa conta piastrinica includono:

Problemi al midollo osseo

Il tuo midollo osseo è il tessuto spugnoso all’interno dell’osso. È dove vengono prodotti tutti i componenti del sangue, comprese le piastrine. Se il tuo midollo osseo non produce abbastanza piastrine, avrai una conta piastrinica bassa. Le cause della bassa produzione di piastrine includono:

  • anemia aplastica
  • carenza di vitamina B-12
  • carenza di folati
  • carenza di ferro
  • infezioni virali, tra cui HIV, Epstein-Barr e varicella
  • esposizione a chemioterapia, radiazioni o sostanze chimiche tossiche
  • consumare troppo alcol
  • cirrosi
  • leucemia
  • mielodisplasia

Distruzione delle piastrine

Ogni piastrina vive circa 10 giorni in un corpo sano. Una conta piastrinica bassa può anche essere il risultato della distruzione delle piastrine da parte del corpo. Ciò può essere dovuto agli effetti collaterali di alcuni farmaci, inclusi diuretici e farmaci antiepilettici. Può anche essere un sintomo di:

  • ipersplenismo o ingrossamento della milza
  • una malattia autoimmune
  • gravidanza
  • un’infezione batterica nel sangue
  • porpora trombocitopenica idiopatica
  • porpora trombotica trombocitopenica
  • sindrome emolitica uremica
  • coagulazione intravascolare disseminata

Come viene diagnosticata una conta piastrinica bassa?

Se il medico sospetta una conta piastrinica bassa, eseguirà prima un esame fisico. Durante l’esame, il medico controllerà il tuo corpo per eventuali lividi insoliti o segni di petecchie, che sono un segno di sanguinamento capillare che spesso accompagna un basso numero di piastrine.

Il medico può anche sentire l’addome per verificare la presenza di un ingrossamento della milza, che può causare un basso numero di piastrine. Potrebbe anche esserti chiesto se hai una storia familiare di disturbi emorragici poiché questi tipi di disturbi possono essere familiari.

Analisi del sangue

Per diagnosticare questa condizione, il medico deve eseguire un esame emocromocitometrico completo. Questo test esamina la quantità di cellule del sangue nel sangue. Dirà al tuo medico se il tuo numero di piastrine è inferiore a quello che dovrebbe essere. Una conta piastrinica tipica varierà tra 150.000 e 450.000 piastrine per ml di sangue.

Il medico potrebbe anche desiderare di sottoporsi a esami del sangue per gli anticorpi piastrinici. Queste sono proteine ​​che distruggono le piastrine. Gli anticorpi piastrinici possono essere prodotti come effetto collaterale di alcuni farmaci, come l’eparina, o per ragioni sconosciute.

Il medico può anche prescriverle dei test di coagulazione del sangue, che includono il tempo di tromboplastina parziale e il tempo di protrombina. Questi test richiedono semplicemente un campione del tuo sangue. Alcune sostanze chimiche verranno aggiunte al campione per determinare quanto tempo impiega il sangue a coagulare.

Ultrasuoni

Se il medico sospetta che la milza sia ingrossata, può ordinare un’ecografia. Questo test utilizzerà le onde sonore per creare un’immagine della milza. Può aiutare il medico a determinare se la tua milza ha le dimensioni corrette.

Aspirazione e biopsia del midollo osseo

Se il medico sospetta che ci sia un problema nel midollo osseo, può ordinare un’aspirazione del midollo osseo. Durante un’aspirazione, il medico utilizzerà un ago per rimuovere una piccola quantità di midollo osseo da una delle tue ossa.

Può anche essere ordinata una biopsia del midollo osseo. Il medico utilizzerà un ago per prelevare un campione del midollo osseo centrale, solitamente dall’osso iliaco. Può essere eseguita contemporaneamente all’aspirazione del midollo osseo.

Qual è il trattamento per una bassa conta piastrinica?

Il trattamento per una conta piastrinica bassa dipende dalla causa e dalla gravità della sua condizione. Se la tua condizione è lieve, il medico potrebbe voler sospendere il trattamento e semplicemente monitorarti.

Il medico potrebbe consigliarti di prendere misure per prevenire il peggioramento delle tue condizioni. Ciò potrebbe includere:

  • evitando gli sport di contatto
  • evitare attività ad alto rischio di sanguinamento o lividi
  • limitare il consumo di alcol
  • interrompere o cambiare i farmaci che influenzano le piastrine, inclusi l’aspirina e l’ibuprofene

Se la tua bassa conta piastrinica è più grave, potresti aver bisogno di cure mediche. Ciò può includere:

  • trasfusioni di sangue o piastrine
  • cambiare i farmaci che causano un basso numero di piastrine
  • steroidi
  • immunoglobuline
  • corticosteroidi per bloccare gli anticorpi piastrinici
  • farmaci che sopprimono il tuo sistema immunitario
  • intervento chirurgico di rimozione della milza

Quali sono le prospettive per le persone con una bassa conta piastrinica?

Non tutti i soggetti con una conta piastrinica bassa hanno bisogno di cure. Alcune condizioni che causano un basso numero di piastrine alla fine si risolveranno. La conta piastrinica tornerà a livelli sani in questi casi.

Tuttavia, le persone con casi gravi potrebbero aver bisogno di cure. A volte, una conta piastrinica bassa può essere risolta trattando la causa sottostante. Il tuo medico lavorerà con te per elaborare un piano di trattamento che ti aiuti a gestire i sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here