Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Congiuntivite primaverile

Congiuntivite primaverile

0
5

Cos’è la congiuntivite primaverile?

La congiuntivite è un’infezione che causa disagio, arrossamento e irritazione nei tessuti che rivestono gli occhi. È più comunemente indicato come “occhi rosa”. La maggior parte dei casi di congiuntivite sono causati da virus o batteri. La congiuntivite primaverile, d’altra parte, è causata da una reazione allergica.

Questa infiammazione oculare cronica si verifica inizialmente più frequentemente durante i mesi primaverili ed estivi. Ciò è dovuto a un normale aumento stagionale degli allergeni (come il polline) nell’aria. Può anche essere causato da una reazione allergica ad altre cose, come:

  • cloro nelle piscine
  • fumo di sigaretta
  • ingredienti nei cosmetici.

I casi lievi di congiuntivite possono essere trattati con impacchi freddi e colliri lubrificanti. Per i casi più gravi possono essere prescritti antistaminici o farmaci antinfiammatori.

Sintomi della congiuntivite primaverile

I sintomi di questa condizione includono:

  • occhi irritati, dolenti e pruriginosi
  • una sensazione di bruciore agli occhi
  • lacrimazione eccessiva
  • occhi gonfi (specialmente l’area intorno al bordo della cornea dove la cornea incontra la sclera o il bianco dell’occhio)
  • occhi rosa o rossi
  • sensibilità alla luce intensa
  • vista annebbiata
  • palpebre ruvide, irregolari e con muco bianco (specialmente all’interno delle palpebre superiori)

I sintomi sopra elencati sono anche sintomi di altre condizioni oculari. Occasionalmente provare prurito o occhi rossi non è sempre motivo di preoccupazione. Tuttavia, dovresti contattare immediatamente il medico se il tuo occhio rosso dura per diversi giorni o è accompagnato da dolore agli occhi o alterazioni della vista.

Che cosa causa la congiuntivite primaverile?

Questa condizione è causata dalla reazione agli allergeni, come polline e peli di animali domestici.

Sei a maggior rischio di sviluppare la condizione se hai una storia familiare di allergie, in particolare asma, eczema e rinite allergica.

Sei anche a maggior rischio se soffri di altre allergie stagionali.

Diagnosi della congiuntivite primaverile

Non ci sono criteri diagnostici stabiliti o test di laboratorio per diagnosticare la congiuntivite primaverile. Un medico di solito può diagnosticare la congiuntivite primaverile chiedendo informazioni sulla tua storia medica ed esaminando i tuoi occhi.

Opzioni di trattamento per la congiuntivite primaverile

Il primo pensiero da fare è evitare di stropicciarsi gli occhi perché questo provoca ulteriore irritazione.

La maggior parte dei casi può essere curata a casa. I rimedi casalinghi includono:

  • colliri lubrificanti
  • antistaminici da banco, come Benadryl
  • impacchi freddi: applicali sugli occhi chiusi più volte al giorno per un sollievo temporaneo

Impara a identificare ed evitare l’allergene che causa la tua infiammazione per evitare future irritazioni. Rimani in casa e usa l’aria condizionata durante le ore del giorno ad alto contenuto di allergeni durante i mesi primaverili ed estivi per ridurre l’esposizione agli allergeni esterni.

Se i sintomi si verificano frequentemente o durano più a lungo di pochi giorni, il medico può prescrivere colliri antinfiammatori o antistaminici.

Potenziali complicazioni e prospettive a lungo termine

La maggior parte delle persone trova sollievo dai sintomi dell’allergia quando il tempo diventa più freddo o se può evitare l’allergene. Se la tua condizione diventa cronica, può influenzare la tua vista o cicatrizzare la cornea, che è lo strato più esterno dell’occhio che protegge gli occhi da polvere, germi e altri agenti nocivi.

Se i sintomi non migliorano con l’assistenza domiciliare, peggiorano o iniziano a interferire con la tua vista, fissa un appuntamento con il tuo oculista, allergologo o medico di base per evitare complicazioni a lungo termine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here