Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Confronto delle opzioni di trattamento dell’AR grave

Confronto delle opzioni di trattamento dell’AR grave

0
3

Sull’artrite reumatoide

L’artrite reumatoide (RA) è una malattia autoimmune. Ciò significa che il sistema immunitario sta attaccando parte del proprio corpo. Per quelli con RA, il sistema immunitario sta attaccando il rivestimento delle articolazioni, di solito nelle mani e nei piedi. I sintomi includono articolazioni rigide, gonfie e doloranti.

L’AR è una malattia progressiva, quindi può peggiorare e diffondersi ad altre aree del corpo, comprese altre articolazioni e organi principali. Al momento non esiste una cura per l’AR, ma ci sono diverse opzioni di trattamento efficaci.

Opzioni di trattamento

Le tre opzioni di trattamento primarie per l’AR grave e in fase di avanzamento includono FANS, corticosteroidi o farmaci antireumatici modificanti la malattia. Questi farmaci possono aiutare ad alterare il funzionamento del sistema immunitario, il che si traduce in una crescita più lenta delle cellule della pelle e in una ridotta infiammazione.

I farmaci antireumatici modificanti la malattia includono non biologici o biologici.

I non biologici includono metotrexato, ciclosporina, idrossiclorochina, sulfasalazina e leflunomide.

I prodotti biologici attualmente disponibili includono:

  • infliximab (Remicade)
  • adalimumab (Humira)
  • etanercept (Enbrel)
  • golimumab (Simponi)
  • certolizumab pegol (Cimzia)
  • anakinra (Kineret)
  • tocilizumab (Actemra)
  • abatacept (Orencia)
  • rituximab (Rituxan)
  • tofacitinib (Xeljanz)

DMARD

I farmaci anti-reumatici modificanti la malattia, noti come DMARD, sono solitamente il trattamento di prima linea in combinazione con un FANS o uno steroide per l’AR. Questi farmaci sono efficaci nel rallentare la progressione della malattia, quindi vengono spesso prescritti non appena viene fatta una diagnosi. A volte vengono anche avviati prima che la diagnosi sia confermata. Sebbene i DMARD siano molto efficaci, possono essere necessarie diverse settimane o addirittura mesi prima che inizino ad avere effetto. Pertanto, i medici li iniziano anche in combinazione con un FANS o uno steroide per la risoluzione dei sintomi.

I DMARD agiscono sopprimendo la risposta immunitaria, che aiuta a ridurre l’infiammazione. A causa del modo in cui alterano il decorso della malattia, aiutano a prevenire danni articolari permanenti e altre complicazioni dell’AR.

Diversi farmaci diversi compongono questa classe e ognuno ha il proprio livello di efficacia ed effetti collaterali. Il farmaco più comunemente usato è il metotrexato (Trexall), ma capire qual è il più efficace per te potrebbe finire per essere un caso di tentativi ed errori.

Farmaci da banco

I farmaci antinfiammatori non steroidei, comunemente chiamati FANS, possono essere raccomandati insieme al trattamento di prescrizione. Questi includono farmaci che probabilmente hai a casa come l’ibuprofene (Motrin e Advil) e il naprossene (Aleve). Questi farmaci funzionano bene per alleviare il dolore acuto e l’infiammazione. Non influenzano la progressione dell’AR né prevengono danni articolari a lungo termine o altre complicazioni.

Biologici

Le terapie biologiche, o biologiche, sono un nuovo tipo di DMARD, ma sono abbastanza diverse da essere inserite in una classe da sole. A differenza dei DMARD tradizionali, che agiscono sull’intero sistema immunitario, i biologici prendono di mira proteine ​​specifiche che influenzano la risposta immunitaria. Un tipo è geneticamente modificato per bloccare una proteina chiamata citochina, una sorta di messaggero che dice al sistema immunitario di reagire. Un altro tipo prende di mira una proteina chiamata fattore di necrosi tumorale (TNF), che aumenta l’infiammazione.

I biologici potrebbero sembrare meno convenienti di altri DMARD, perché devono essere iniettati in un ambiente medico per un periodo di diverse ore. Ma questo potrebbe diventare più conveniente poiché le dosi vengono solitamente somministrate solo una volta al mese.

In generale, i biologici sono raccomandati solo per coloro che non hanno risposto bene ai DMARD non biologici o per coloro che non possono assumere DMARD non biologici. In molti casi, sia i farmaci biologici che i DMARD tradizionali vengono somministrati in combinazione, spesso insieme ai FANS.

Effetti collaterali

I DMARD tradizionali e i farmaci biologici possono avere una lunga lista di effetti collaterali, ma la maggior parte delle persone tollera bene i farmaci. Ma a causa del modo in cui sopprimono il sistema immunitario, entrambi i tipi di farmaci comportano un aumento del rischio di infezione. Parla con il tuo medico delle vaccinazioni per prevenire l’herpes zoster, la polmonite e altre malattie.

Ogni DMARD ha effetti collaterali diversi, quindi ti consigliamo di discutere i profili degli effetti collaterali di ogni farmaco che ti viene prescritto con il tuo medico. Alcune reazioni comuni includono:

  • vertigini
  • mal di stomaco
  • eruzione cutanea
  • mal di testa

I biologici generalmente hanno gli stessi effetti collaterali, insieme ad alcuni extra come:

  • reazioni cutanee al sito di iniezione
  • gola infiammata
  • respiro sibilante
  • pressione sanguigna alta durante l’infusione
  • dolore dove è stato dato il colpo

Alcuni farmaci possono anche portare effetti collaterali più gravi. Il medico potrebbe voler monitorare la funzionalità del fegato e dei reni, la pressione sanguigna, il cuore e i polmoni. È molto importante che non interrompa l’assunzione dei farmaci senza parlare con il medico. Fissa un appuntamento per discutere di eventuali dubbi sul tuo trattamento. I benefici dei DMARD e dei farmaci biologici in genere superano i rischi e la maggior parte degli effetti collaterali può essere curata o attenuarsi da sola.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here