Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come un neurologo può aiutare la tua emicrania

Come un neurologo può aiutare la tua emicrania

0
3

persona che necessita di un neurologo per aiutare con l'emicrania
LILIYA RODNIKOVA / Stocksy

Quando si hanno attacchi di emicrania, è importante ottenere una diagnosi e un trattamento appropriati. Non tutti i medici hanno familiarità con i dettagli dell’emicrania e vedere uno specialista come un neurologo può aiutarti a ottenere cure specialistiche e mirate per l’emicrania e tutti i suoi sintomi associati.

Cos’è un neurologo?

Un neurologo è un medico specializzato nel trattamento di malattie e disturbi del sistema nervoso. Vedono persone con:

  • condizioni neurologiche
  • problemi con i loro sensi
  • disturbi neuromuscolari
  • infezioni del sistema nervoso
  • disturbi del midollo spinale
  • mal di testa

Come può un neurologo aiutare con l’emicrania?

I neurologi sono specializzati in disturbi del sistema nervoso, compreso il cervello. L’emicrania è un disturbo neurologico. Un neurologo può aiutare a fare una diagnosi accurata dell’emicrania, oltre a escludere qualsiasi altra potenziale condizione neurologica che possa causare sintomi simili.

I neurologi sono informati sugli ultimi trattamenti per gli attacchi di emicrania e possono aiutare a sviluppare un piano di trattamento appropriato e mettere a punto i farmaci che potrebbero essere utili per te.

Sono spesso in prima linea in qualsiasi nuova scoperta per il loro campo e possono fornirti le informazioni più recenti e le opzioni di trattamento.

Cosa aspettarsi durante la tua prima visita con un neurologo?

Quando vedi un neurologo, probabilmente faranno un esame fisico e un esame neurologico. Questo serve per testare la forza e la coordinazione muscolare, escludere qualsiasi altra diagnosi e avere un’idea della tua salute neurologica generale.

Prenderanno una storia medica dettagliata e ti faranno domande sulla tua storia di emicrania, poiché la diagnosi di emicrania è fortemente collegata alla storia medica e alla segnalazione dei sintomi.

Potrebbero inviarti ulteriori test se vogliono escludere altre condizioni mediche. Ma per diagnosticare l’emicrania, i neurologi spesso vanno dal rapporto del paziente.

Cosa ti serve per il tuo primo appuntamento con il neurologo

Quando vedi il tuo neurologo per la prima volta, essere preparato può aiutarti a ottenere il massimo dalla visita. Aiuta anche a fornire loro quante più informazioni possibili.

Alcune cose da portare al tuo primo appuntamento includono:

  • tessera assicurativa e documento d’identità
  • un registro dell’emicrania: 7-14 giorni di qualsiasi sintomo o attacco di emicrania, inclusi eventuali fattori scatenanti
  • un elenco delle prescrizioni attuali e di eventuali farmaci da banco che prendi (inclusi dose e frequenza)
  • cartelle cliniche, inclusi test di imaging recenti o altri test
  • tutte le domande che hai per il medico
Healthline

Quanto costa vedere un neurologo?

I neurologi sono specialisti, quindi anche con molte assicurazioni, il tuo compenso potrebbe essere più alto rispetto a quando vedi un medico regolare.

Il costo può dipendere da molte cose, tra cui:

  • se hai un’assicurazione
  • se il tuo neurologo prende la tua assicurazione
  • dove vivi
  • cosa si fa durante la visita

Il costo della visita può variare notevolmente, quindi assicurati di ottenere una stima dall’ospedale o dallo studio. Quando l’emicrania stessa può essere costosa, questo può essere un altro costo e fattore di stress.

Se sei sottoassicurato o non assicurato, alcuni neurologi potrebbero offrire cure a tariffa ridotta. Chiama l’ufficio e chiedi di parlare con il responsabile dell’ufficio per vedere se ha un piano di pagamento o un programma per difficoltà finanziarie.

Se si riceve assistenza per l’emicrania in un ospedale, molti ospedali hanno programmi che aiutano a fornire assistenza a coloro che hanno difficoltà a fornirla. Chiama il loro ufficio finanziario per vedere quali opzioni possono essere disponibili.

Come viene trattata l’emicrania?

Non esiste una cura per l’emicrania, ma è disponibile una varietà di trattamenti.

Il trattamento può dipendere da una varietà di cose, inclusa la tua età, la frequenza con cui hai attacchi di emicrania, il tipo di emicrania che hai, la gravità, i sintomi associati e qualsiasi altra condizione medica che potresti avere.

I piani di trattamento possono includere:

  • farmaci
  • cambiamenti nello stile di vita, come gestire lo stress o evitare i fattori scatenanti dell’emicrania
  • ormoni, soprattutto se gli attacchi di emicrania sono legati al ciclo mestruale
  • medicina alternativa

Leggi questo articolo per ulteriori informazioni sulle opzioni di trattamento per l’emicrania.

Domande da porre quando si sceglie un neurologo

Quando vedi qualsiasi tipo di dottore, fare loro domande per vedere se sono una buona coppia è sempre una buona cosa. Questo può aiutarti a determinare se quel particolare medico è adatto a te.

Le domande che potresti porre includono:

  • Hai una formazione specifica per il mal di testa o l’emicrania?
  • Dove ti trovi?
  • Mi prendi la mia assicurazione?
  • Da quanto tempo pratichi?
  • Vedi molte persone con emicrania o mal di testa?
  • Se stai cercando un medico per tuo figlio, chiedi se ha una formazione o una specializzazione in pediatria o emicrania pediatrica.
Healthline

Cosa aspettarsi dopo la tua prima visita con un neurologo

Dopo la tua prima visita con un neurologo, i passaggi successivi varieranno. Se non sono in grado di diagnosticare l’emicrania dalla tua storia medica o dall’esame, potrebbero chiederti di tenere un registro dei sintomi.

Potrebbero anche inviarti una serie di test di imaging per escludere qualsiasi altra diagnosi. Se vogliono che tu ottenga altre valutazioni con altri specialisti, dovrai programmarle secondo necessità.

Se hai una diagnosi di emicrania, potresti essere prescritto farmaci in base ai tuoi sintomi. Riceverai anche istruzioni per l’assunzione di qualsiasi farmaco prescritto.

Se scopri che un farmaco non funziona per te, il neurologo lavorerà con te per trovare farmaci più efficaci. Ti parleranno anche dei cambiamenti nello stile di vita che possono aiutare a ridurre i sintomi e offriranno consigli su come identificare eventuali fattori scatenanti dell’emicrania.

Qual è la prospettiva per le persone con emicrania?

Sebbene l’emicrania sia una condizione cronica, possono esserci periodi di remissione.

Esistono anche una varietà di trattamenti per aiutare a prevenire gli attacchi di emicrania e mitigare i sintomi quando iniziano a manifestarsi. Conoscere i fattori scatenanti dell’emicrania può anche aiutare a ridurre al minimo e prevenire gli attacchi di emicrania e aiutarti a gestire la tua condizione.

Vedere regolarmente un neurologo può aiutarti a mantenere il miglior trattamento per la tua emicrania e ad affrontare eventuali problemi che potrebbero sorgere.

Il cibo da asporto

L’emicrania è una condizione neurologica. Vedere un neurologo, un medico specializzato in disturbi neurologici, può essere utile in molti modi.

Un neurologo può fornire valutazioni, diagnosi e cure da parte di esperti. La loro attenzione al sistema neurologico può aiutare a fornire informazioni sugli aspetti degli attacchi di emicrania e la loro conoscenza aggiornata delle scoperte e della ricerca sul campo può aiutare a sviluppare piani di trattamento e vita quotidiana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here