Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come si sente il dolore alla cistifellea?

Come si sente il dolore alla cistifellea?

0
2

Il dolore alla cistifellea può essere improvviso, intenso e grave.

Il motivo più comune del dolore sono i calcoli biliari, depositi induriti di liquido digestivo che possono formarsi all’interno della cistifellea. L’infiammazione o l’infezione della cistifellea sono altri possibili colpevoli.

La buona notizia è che ci sono trattamenti per alleviare efficacemente il dolore alla cistifellea.

Continua a leggere per saperne di più su come si sente il dolore alla cistifellea e su come alleviare il disagio.

Come si sente il dolore alla cistifellea?

La tua cistifellea è un piccolo sacco che si trova nell’addome superiore destro, appena sotto il fegato. Secondo la Canadian Society for Intestinal Research, il tuo fegato immagazzina la bile, un fluido digestivo, prodotto dal tuo fegato.

Dolore ai calcoli biliari

La bile aiuta ad abbattere i grassi durante la digestione ed è composta da diverse sostanze, come:

  • colesterolo
  • sali
  • acqua

Il tuo fegato produce continuamente bile finché non consumi cibo. Quando mangi, lo stomaco rilascia un ormone che induce i muscoli intorno alla cistifellea a rilasciare la bile.

Il dolore alla cistifellea è un’indicazione che qualcosa non va bene.

Quando i calcoli biliari causano un blocco di uno dei dotti che muovono la bile, possono scatenare un dolore improvviso e crescente, che a volte viene definito un “attacco di calcoli biliari”.

Posizione del dolore

Il dolore di solito si avverte nell’addome in alto a destra, ma può diffondersi alla parte superiore della schiena o alla scapola.

Alcune persone provano anche dolore al centro dell’addome, appena sotto lo sterno. Questo disagio può durare da alcuni minuti a poche ore.

Una revisione della ricerca del 2012 ha dimostrato che fino a 15 per cento degli adulti negli Stati Uniti ha o avrà calcoli biliari.

I calcoli biliari non portano sempre al dolore. Secondo la Canadian Society of Intestinal Research, gli studi dimostrano che circa il 50% dei pazienti con calcoli biliari non presenta sintomi.

Dolore da infiammazione della cistifellea

L’infiammazione della cistifellea, una condizione chiamata colecistite, si verifica comunemente quando i calcoli biliari bloccano il tubo che esce dalla cistifellea. Questo produce accumulo di bile, che può causare infiammazione.

Altre condizioni possono anche innescare l’infiammazione della cistifellea, tra cui:

  • tumori
  • malattie gravi
  • problemi del dotto biliare
  • alcune infezioni

I sintomi della colecistite possono includere:

  • forte dolore nell’addome in alto a destra o al centro dell’addome
  • dolore che si diffonde alla spalla destra o alla schiena
  • tenerezza sopra l’addome
  • nausea o vomito
  • febbre

Questi sintomi si verificano spesso dopo aver mangiato, soprattutto dopo un pasto abbondante o grasso. Se non trattata, la colecistite può portare a complicazioni gravi, anche pericolose per la vita, come:

  • una rottura della cistifellea (dove la parete della cistifellea perde o scoppia)
  • infezione
  • cancrena (quando il tessuto nella cistifellea muore)

Dolore da infezione della cistifellea

Un’infezione della cistifellea è un’altra condizione che può verificarsi quando un calcoli biliari provoca un’ostruzione. Quando la bile si accumula, può essere infettata e portare a una rottura o ad un ascesso.

I sintomi di un’infezione della cistifellea possono includere:

  • dolore addominale
  • febbre
  • problemi di respirazione
  • confusione

Quali altri sintomi possono accompagnare il dolore alla cistifellea?

Secondo la Johns Hopkins Medicine e la Canadian Society of Intestinal Research, se stai avendo un attacco di calcoli biliari, potresti anche sperimentare altri sintomi, come:

  • nausea o vomito
  • tenerezza nell’area che circonda la cistifellea
  • febbre bassa
  • sgabello di colore chiaro
  • urina di colore brunastro
  • ingiallimento o scolorimento della pelle o del bianco degli occhi

Ci sono altre condizioni che imitano il dolore alla cistifellea?

Secondo la National Organization for Rare Disorders, altre condizioni possono causare sintomi simili al dolore alla cistifellea. Alcuni di questi includono:

  • Cancro alla cistifellea. Il cancro della cistifellea può causare dolore addominale, prurito, gonfiore e febbre. I test di imaging possono aiutare il medico a determinare se il dolore che provi è dovuto a cancro o calcoli biliari.
  • Appendicite. L’appendicite in genere causa dolore nella parte inferiore destra dell’addome, mentre di solito puoi sentire dolore alla cistifellea nella zona superiore a quella medio-destra, verso la schiena.
  • Attacco di cuore. Secondo la Johns Hopkins Medicine, a volte, le persone scambiano il dolore alla cistifellea per i sintomi di un attacco di cuore. Altri sintomi di attacco di cuore includono mancanza di respiro, dolore toracico, debolezza e dolore alla mascella, al collo o alla schiena.
  • Pancreatite. La pancreatite è un’infiammazione del pancreas. Questa condizione può causare dolore simile a un attacco alla cistifellea. Ma con la pancreatite, potresti anche sperimentare altri sintomi, come perdita di peso, battito cardiaco accelerato e feci oleose o maleodoranti, secondo l’Università dello Iowa.
  • Ulcere. A volte, le ulcere possono causare dolore addominale, ma possono anche provocare bruciore di stomaco, gonfiore, sensazione di pienezza, eruttazione, bruciore di stomaco e altri sintomi.
  • Malattie infiammatorie intestinali. Alcune malattie intestinali possono imitare i segni del dolore alla cistifellea, ma causano anche diarrea, feci sanguinolente e perdita di peso.
  • Gastroenterite. Conosciuta anche come “influenza intestinale”, la gastroenterite può essere scambiata per un problema alla cistifellea. Sintomi come nausea, vomito, diarrea acquosa e crampi sono i segni distintivi dell’influenza intestinale.
  • Calcoli renali. I calcoli renali possono causare dolori acuti all’addome, ai fianchi e alla schiena. Potresti anche avere urine rosa, rosse o marroni, urine maleodoranti, urine torbide o un bisogno costante di urinare.

Quando dovresti chiamare un medico o andare al pronto soccorso?

Dovresti chiamare il tuo medico se hai sintomi di dolore alla cistifellea che ti riguardano.

Alcune complicazioni di un attacco di calcoli biliari possono essere gravi o pericolose per la vita. Dovresti cercare assistenza medica immediata se sviluppi:

  • forte dolore addominale
  • ingiallimento o scolorimento della pelle o del bianco degli occhi
  • una febbre alta con brividi

I medici possono eseguire diversi test per diagnosticare la tua condizione, tra cui:

  • ecografia
  • analisi del sangue
  • un altro tipo di test di imaging

Qual è il modo migliore per alleviare il dolore alla cistifellea?

Secondo la Johns Hopkins Medicine, non c’è molto che puoi fare per fermare un attacco alla cistifellea mentre sta accadendo.

Potresti applicare un impacco caldo sulla zona per alleviare il disagio. Di solito, il dolore si attenuerà una volta che i calcoli biliari saranno passati.

Le opzioni di trattamento tradizionali per l’attacco della cistifellea includono un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea o farmaci per aiutare a sciogliere i calcoli biliari.

Potresti essere in grado di prevenire un attacco di calcoli biliari riducendo l’assunzione di cibi grassi e mantenendo un peso sano.

Alcune altre misure che potrebbero ridurre le possibilità di avere dolore alla cistifellea includono:

  • Mangiare secondo un programma. Saltare i pasti o digiunare può aumentare il rischio di calcoli biliari.
  • Mangia più fibre. Alimenti come verdure, frutta e cereali integrali contengono molte fibre.
  • Cerca di perdere peso lentamente. Se perdi peso troppo velocemente, hai un rischio maggiore di sviluppare calcoli biliari. Obiettivo da 1 a 2 sterline a settimana.
  • Esercizio. Secondo la Canadian Society for Intestinal Research, gli studi dimostrano che un’attività fisica regolare può ridurre le possibilità di calcoli biliari.
  • Controlla le tue medicine. Alcuni farmaci, come gli ormoni postmenopausali, possono aumentare il rischio di malattie della colecisti.
  • Prova il magnesio. Gli studi suggeriscono che i maschi che consumano più magnesio hanno un minor rischio di sviluppare la malattia dei calcoli biliari.

Porta via

Il dolore alla cistifellea è solitamente causato da calcoli biliari che bloccano i dotti biliari. Questa condizione comune può causare forti dolori.

Per alcune persone, il disagio andrà via da solo. Altri potrebbero aver bisogno di trattamenti o interventi chirurgici per rimuovere la cistifellea. Puoi funzionare bene e vivere una vita piena senza una cistifellea.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here