Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come sapere se il tuo Crohn sta avanzando

Come sapere se il tuo Crohn sta avanzando

0
4

La malattia di Crohn è una malattia cronica che dura tutta la vita che provoca irritazione e gonfiore nel rivestimento del tratto digerente. Se hai la malattia di Crohn, probabilmente attraverserai periodi di remissione in cui la malattia è inattiva e manifesti pochi o nessun sintomo. Probabilmente sperimenterai anche riacutizzazioni o periodi in cui i sintomi della malattia sono molto attivi e possono essere gravi.

Ecco tre segni che la tua malattia di Crohn sta avanzando:

Noti un cambiamento nei sintomi

Alcune persone con malattia di Crohn scoprono che i sintomi possono progredire o peggiorare nel tempo o che possono svilupparsi nuovi sintomi. Questo potrebbe essere un segno che la tua condizione sta peggiorando o che stai avendo una complicazione dalla malattia di Crohn.

Insieme a sintomi nuovi o in peggioramento, potresti anche notare complicazioni legate alla tua malattia. Questi possono o meno essere collegati al tuo tratto digestivo.

Le complicazioni intestinali possono includere:

  • ostruzioni intestinali
  • ulcere
  • fistole
  • ragadi anali
  • malnutrizione

Altre complicazioni di Crohn includono:

  • dolore agli occhi, prurito o arrossamento
  • piaghe alla bocca
  • gonfiore e dolore alle articolazioni
  • piaghe, protuberanze o eruzioni cutanee
  • osteoporosi (ossa fragili)
  • calcoli renali

È importante parlare con il medico se pensi che le tue condizioni potrebbero peggiorare.

I tuoi farmaci non funzionano più

L’obiettivo dell’assunzione di farmaci per la malattia di Crohn è quello di raggiungere e mantenere periodi di remissione. Potresti iniziare a scoprire che i farmaci che una volta controllavano i sintomi non sembrano più aiutare. Questo potrebbe essere un segno che la tua malattia di Crohn sta progredendo.

La malattia di Crohn di ogni persona è diversa, quindi potrebbe essere necessario provare diversi farmaci o combinazioni di farmaci diversi prima di trovare qualcosa che funzioni per te.

La maggior parte delle persone continuerà a prendere farmaci durante i periodi di remissione, anche se potrebbero non manifestare alcun sintomo. È importante continuare a prendere i farmaci come prescritto. L’interruzione di un farmaco può causare una riacutizzazione.

Parla con il tuo medico se temi che i tuoi farmaci non funzionino correttamente.

Mostra nuovi segni di infiammazione

Se tu o il tuo medico sospettate nuovi segni di infiammazione, potrebbe essere necessario eseguire un test di imaging del tratto digerente. L’infiammazione cronica oa lungo termine può causare danni permanenti al tratto digestivo. Questo può portare a malnutrizione e altre complicazioni all’interno e all’esterno dell’intestino.

Le complicazioni della malattia di Crohn tendono a verificarsi quando l’infiammazione intestinale è grave e diffusa o si estende oltre il rivestimento interno dell’intestino.

In rari casi, una complicanza della malattia di Crohn può diventare un’emergenza medica. Chiama immediatamente il medico se si verifica uno dei seguenti:

  • Ti senti debole.
  • Il tuo polso sembra più veloce o più debole del normale.
  • Hai un forte dolore alla pancia.
  • Hai la febbre alta.
  • Hai un attacco intenso o di lunga durata di vomito o diarrea.

È importante continuare a consultare il medico regolarmente, circa ogni sei mesi, anche quando sei libero dai sintomi e ti senti bene. Il tuo medico continuerà a valutare il tuo tratto digestivo per segni di infiammazione e danni per assicurarti di essere sulla strada giusta con il tuo piano di trattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here