Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come sapere se il tuo bambino ha la pelle sensibile

Come sapere se il tuo bambino ha la pelle sensibile

0
5

I bambini hanno naturalmente la pelle più sensibile dei bambini più grandi e della pelle degli adulti, il che rende più difficile per i genitori individuare quando il loro bambino ha determinate sensibilità.

Capire cosa è normale per la pelle del bambino può aiutare con questa confusione. Eruzioni cutanee di calore e pelle secca, ad esempio, non sono necessariamente segni di pelle sensibile del bambino e sono molto comuni durante l’infanzia.

Continua a leggere per saperne di più su cosa è considerato sensibile per la pelle del bambino e come puoi lenire la pelle del tuo bambino se è sensibile.

Cosa è considerata la pelle sensibile per un bambino

Alcuni bambini sviluppano pelle secca ed eruzioni cutanee dopo il contatto con varie sostanze. Se il tuo bambino ha uno dei seguenti sintomi, probabilmente ha la pelle sensibile:

  • una reazione cutanea dopo un bagno con sapone
  • una reazione cutanea dopo l’applicazione della lozione, che potrebbe essere causata da fragranze o altri ingredienti
  • cambiamenti della pelle dopo essere stati vestiti o avvolti in una coperta, probabilmente causati da detersivi o coloranti

Nel complesso, se noti cambiamenti o reazioni della pelle durante o dopo attività regolari che potrebbero comportare il contatto con un detergente, colorante, sapone o profumo, questi potrebbero essere segni di pelle sensibile del bambino.

Cosa fare se il tuo bambino ha la pelle sensibile

È importante capire a quali sostanze è sensibile il tuo bambino. Se non sei sicuro di cosa stia causando esattamente le reazioni, puoi provare a seguire i seguenti passaggi:

  • evitare di usare detersivi con fragranze o coloranti
  • usa saponi delicati durante il bagnetto e quando pulisci il tuo bambino
  • attenersi alle migliori pratiche per la balneazione
  • mantenere l’area del pannolino pulita e asciutta and

Cosa è considerato normale per la pelle del bambino baby

La maggior parte dei bambini svilupperà un’eruzione cutanea ad un certo punto durante la loro infanzia. Secondo il Seattle Children’s Hospital, alcune eruzioni cutanee comuni che un bambino può sviluppare includono:

  • Eruzioni cutanee da rigurgito, bava o calore. Questi sono molto comuni e possono verificarsi in qualsiasi momento durante l’infanzia.
  • Acne del bambino. L’acne è molto comune entro 2-4 settimane dopo la nascita.
  • Milia. Queste sono piccole protuberanze bianche che appaiono sul viso. Circa il 40% dei bambini avrà milia alla nascita.
  • Eritema tossico. Nonostante il nome intimidatorio, questa eruzione cutanea è innocua e assomiglia a macchie rosse con piccoli centri bianchi o gialli. Più del 50% dei bambini svilupperà l’eritema tossico, di solito entro 1 o 2 giorni dopo la nascita.

Potresti anche notare un’eruzione cutanea squamosa e dall’aspetto untuoso che appare vicino all’attaccatura dei capelli e sopra la testa del tuo bambino chiamata crosta lattea. La crosta lattea è molto comune e non è un segno che il tuo bambino abbia la pelle sensibile.

Altri eventi normali che potresti notare sulla pelle del tuo bambino includono diversi tipi di voglie, molte delle quali scompaiono da sole. Questi possono includere:

  • Emangioma. Si tratta di voglie rosse in rilievo che compaiono entro il primo mese dopo la nascita e crescono per un anno prima di iniziare a svanire. Le persone potrebbero anche chiamare queste macchie di fragola.
  • Nevo fiammeggiante. Queste sono voglie piatte, rosa o rosse sulla fronte o sul naso di un bambino. A volte vengono chiamati morsi di cicogna o baci d’angelo.
  • Melanocitosi dermica congenita. Queste voglie piatte spesso sembrano lividi. Sono anche chiamati macchie mongole o nevi grigio ardesia.

Se noti uno di questi punti sulla pelle del tuo bambino, scatta una foto da mostrare al medico di tuo figlio in modo che possano essere documentati e monitorati per futuri cambiamenti.

Come cambierà la pelle del tuo bambino nel tempo

Quando il tuo bambino nasce, la sua pelle sarà spesso di colore rosso porpora. Quando iniziano a respirare da soli, la loro pelle dovrebbe passare a un colore più rosso, che poi svanirà durante il primo giorno dopo la nascita.

Quando il loro colore iniziale svanisce, possono avere mani e piedi di colore blu. Questo può durare diversi giorni.

Le labbra o il viso blu non sono normali. Dovresti contattare il medico del tuo bambino se noti un colore blu in quelle aree.

Se noti questi cambiamenti di colore e il tuo bambino ha difficoltà a respirare, consulta immediatamente un medico chiamando il 911 o recandoti al pronto soccorso più vicino.

Nei primi giorni o settimane di vita, potresti notare la forma dell’acne sul viso del tuo bambino. Questo è normale e dovrebbe svanire entro pochi giorni.

I bambini hanno spesso piccoli pori ostruiti noti come milia. Questi pori sembrano piccoli brufoli, ma non sono un segno di infezione. Vanno via da soli man mano che il tuo bambino cresce.

La pelle di un bambino è anche suscettibile di eruzioni cutanee di calore. Man mano che il tuo bambino invecchia, sarai in grado di imparare a cosa è sensibile e come evitare meglio le condizioni che causano queste eruzioni cutanee.

Se il tuo bambino sviluppa eczema, potresti notarlo prima sulle guance e sul viso. Quando il tuo bambino diventa un bambino, è probabile che l’eczema si formi attorno alle pieghe della pelle, come quelle intorno ai gomiti.

Cause comuni di irritazione della pelle del bambino

Il modo in cui tratti la pelle sensibile del tuo bambino varia in base alla condizione con cui hai a che fare. Di seguito sono riportate alcune condizioni comuni e modi per trattarle a casa.

Eczema

L’eczema è una condizione della pelle comune e cronica. Sui bambini, spesso appare prima sulle guance e poi si diffonde al resto del viso, delle gambe e delle braccia. Il trattamento tipico include l’applicazione di creme idratanti inodore e prive di coloranti sulla zona interessata almeno due volte a settimana, soprattutto dopo il bagno.

Si consiglia inoltre di non usare sapone, soprattutto bagnoschiuma, durante il bagno. La pelle affetta da eczema è molto sensibile al sapone.

Per i casi di eczema da moderati a gravi, potrebbe essere necessario applicare una crema steroidea o antibiotica. Parla con il medico del tuo bambino prima di usare questo tipo di creme.

Cappuccio della culla

Il cappuccio della culla provoca la comparsa di un’eruzione cutanea grassa e squamosa sul cuoio capelluto o sulla fronte del bambino o intorno alle orecchie. Non è contagioso e non richiede cure mediche nella maggior parte dei casi.

Per trattare la crosta lattea, lava il cuoio capelluto del tuo bambino e strofina delicatamente le squame per rimuoverle. Se non migliora con il bagno o se l’eruzione cutanea si diffonde, parla con il medico del tuo bambino.

Eruzione cutanea di calore

L’eruzione di calore è un’irritazione comune che può comparire sui bambini in quasi tutti i periodi dell’anno. Di solito appare sulle pieghe della pelle del tuo bambino o dove i vestiti sono stretti. Un’eruzione di calore si verifica perché le ghiandole sudoripare sono bloccate.

Per trattare l’eruzione di calore, dovresti:

  • rinfresca la pelle del tuo bambino con un bagno o un asciugamano fresco
  • evitare l’uso di unguenti a base di olio
  • vesti il ​​tuo bambino con abiti larghi

Dopo il trattamento, l’eruzione cutanea da calore dovrebbe scomparire entro 2 o 3 giorni.

Dermatite da contatto

La dermatite da contatto è una reazione allergica sulla pelle. Può presentarsi come eruzione cutanea, gonfiore, stillicidio o orticaria. La reazione si verifica perché il tuo bambino è entrato in contatto con qualcosa che ha irritato la sua pelle.

La Columbia University Irving Medical Center raccomanda un piano in due parti per il trattamento della dermatite da contatto:

  • trattare i sintomi della dermatite da contatto
  • identificare cosa sta causando la condizione

Se il tuo bambino entra in contatto con un noto, o potenziale, allergene o irritante, lava accuratamente l’area con acqua e sapone.

Puoi anche parlare con il medico del tuo bambino di unguenti o creme sicuri da applicare quando si verifica la dermatite da contatto.

Dovresti consultare un medico se il tuo bambino ha sintomi respiratori, se il viso o i genitali sono colpiti o se ci sono segni di infezione, come una febbre di 100 ° F o superiore.

Eritema tossico

L’eritema tossico è un’eruzione cutanea comune e innocua. Può causare la formazione di pustole sul tronco, sulle mani, sui piedi, sulle braccia e sulle gambe del bambino. La condizione non richiede alcun trattamento e dovrebbe scomparire entro 5-14 giorni, secondo l’American Osteopathic College of Dermatology.

acne del bambino

L’acne del bambino si verifica su circa il 20% di tutti i bambini. L’acne che compare prima delle 6 settimane non è motivo di preoccupazione.

Tuttavia, l’American Academy of Dermatology Association suggerisce di parlare con il medico del bambino se l’acne si sviluppa dopo le 6 settimane di età, poiché potrebbe non essere acne o potrebbe essere un segno di un altro problema di salute.

Se il tuo bambino sviluppa l’acne nelle prime settimane di vita, è meglio evitare di usare creme oleose o lavaggi sulla pelle.

Puoi usare acqua tiepida per pulire il viso e le aree interessate, ma non applicare creme o unguenti per l’acne. L’acne generalmente si risolve da sola senza un trattamento formale.

Quando vedere un dottore

Dovresti parlare con il medico del tuo bambino se sviluppa un’eruzione cutanea che non puoi spiegare. Dovresti anche parlare con il medico del tuo bambino se si verifica una delle seguenti condizioni:

  • l’eruzione cutanea o la pelle secca e screpolata non scompare entro pochi giorni o peggiora
  • il tuo bambino sviluppa una febbre di 100 ° F o superiore oltre a un’eruzione cutanea
  • i trattamenti non aiutano l’eruzione cutanea a migliorare
  • l’eruzione sembra essere infetta

Dovresti anche parlare con il medico del tuo bambino prima di usare qualsiasi farmaco per curare il tuo bambino. Un medico può consigliare opzioni di trattamento sicure.

Sommario

La maggior parte dei bambini svilupperà eruzioni cutanee, pelle secca o altre condizioni della pelle durante i primi mesi di vita. Se il tuo bambino ha la pelle sensibile, significa che sviluppa reazioni a sostanze che potrebbero non infastidire gli altri bambini, come coloranti, profumi o saponi.

Evitare i fattori scatenanti può aiutare a prevenire la ricomparsa delle eruzioni cutanee.

I trattamenti spesso comportano:

  • pulizia della zona interessata affected
  • mantenere la pelle idratata
  • usando creme o unguenti approvati dal medico

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here